Home page Planetmountain.com
Da giovedì 1 dicembre 2016 è in edicola Il Manifesto In movimento: dai primi resoconti sulle Alpi alla GoPro, tutti i cambiamenti del racconto della montagna. Una storia tutta da scrivere. O da filmare, fotografare, postare su facebook.
Fotografia di Il Manifesto - In movimento
Erri De Luca
Fotografia di
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Il Manifesto - In movimento, tutti i cambiamenti del racconto della montagna

di

Da giovedì 1 dicembre 2016 è in edicola un numero doppio speciale di fine anno de Il Manifesto In movimento, il mensile dedicato alla montagna e all'outdoor. Pubblichiamo un'anticipazione dell'articolo di Erri De Luca.

La letteratura di montagna è ancora tutta da scrivere
Il mare è un'antica via di comunicazione attraversata per millenni dall'ingegno marinaro della specie umana.

Le montagne invece appartengono agli ultimi tempi delle esplorazioni. Sono state salite quando non c'erano più terre emerse da aggiungere alle mappe. Perciò i racconti di montagna sono recenti.

La Scrittura Sacra, per niente marinara, nomina qualche altura dall'Ararat al Calvario. Mosè fu il primo scalatore del Sinai e morì in montagna, come succede spesso agli alpinisti. Tranne queste eccezioni le montagne sono state evitate. Alcune civiltà le hanno assegnate a dimora degli dèi. Ancora oggi al campo base dei colossi himalayani le spedizioni di alpinisti celebrano la "puja", cerimonia buddhista per chiedere alle divinità residenti un lasciapassare. Esiste da quelle parti una montagna sacra, Kailash, proibita da salire.

Questo mi spiega che esiste una letteratura marinara e non una equivalente di montagna. Odissea, Sindbad, Gulliver, Robinson Crusoe, Sandokan, hanno condiviso il loro salmastro con le generazioni dei lettori.

Sul mare si sono svolte battaglie grandiose e determinanti fino dal tempo dei Persiani, dei Greci, dei Romani. Lo scontro di Lepanto arrestò la penetrazione islamica in Europa. L'urto di Trafalgar tolse a Napoleone l'arma navale.

Niente di accostabile a questi avvenimenti ha paragone in montagna, dove si svolse invece l'assurdo paragrafo alpino di una guerra decisa in pianura, la Prima Mondiale. Lassù l'artiglieria era pesce fuori dell'acqua, i cannoni boccheggiavano a vuoto. Ci vollero mine gigantesche, scavate da minatori più che da soldati, per sloggiare qualche postazione inespugnabile. Coldilana, Lagazuoi, Castelletto di Rozes: nomi conosciuti a chi come me pratica alpinismo e passa accanto a quelle trincee maledette da ogni soldato dei due fronti. La guerra portata lassù era intrusa come una rissa canina in una chiesa.

A scrivere storie di alpinismo sono stati gli alpinisti stessi, non l'equivalente di Omero, Swift, Defoe, Salgari.

Il seguito sul numero di in movimento in edicola da giovedì 1 dicembre

Editoriale di Erri De Luca. Interviste - tra gli altri - a Tom Ballard, Nives Meroi, Romano Benet, Robert Peroni, Nasim Eshqi, Tamara Lunger, Núria Picas, Denis Urubko. Articoli - tra gli altri - di Enrico Camanni, Alessandro Gogna, Umberto Isman, Mat Bart, Peter Freeman, Eleonora Martini, Giulia Castelli, Stefano Ardito, Linda Cottino, Matteo Miavaldi, Alessandra Colarizi, Angelo Seneci.

I numeri precedenti di in movimento in formato pdf li puoi acquistare qui

Edizioni precedenti:
Dicembre: Numero doppio, speciale di fine anno
Novembre: Sogno, gioco, avventura, competizione, lavoro, sport. La montagna raccontata dai ventenni
Ottobre: Speciale Stati Uniti
Settembre: Il rientro, bei posti vicino a casa
Agosto: Dall’impresa di Kurtyka, Kukuczka e MacIntyre sul Makalu del 1981 ai trent’anni del Rockmaster ad Arco di Trento
Luglio: Dedicato a chi è in cammino
Giugno: Pedalo dunque sono
Maggio: Nuovi mattini
Marzo: Roccia
Febbraio: Ghiaccio e Neve

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria