Home page Planetmountain.com
Andrea Zanone su Picchia Pennacchio 8A+ in Valle dell'Orco, durante l' Orcoblocco 2017
Fotografia di Orcoblocco 2017
Domenico Totani tenta il progetto Arena in Valle dell'Orco, durante l' Orcoblocco 2017
Fotografia di Orcoblocco 2017
Orcoblocco 2017: tentativi sul masso Dario's Project
Fotografia di Orcoblocco 2017
La chiusura del raduno boulder Orcoblocco 2017 al Rifugio Massimo Mila
Fotografia di Orcoblocco 2017

Orcoblocco, epilogo di un golosissimo raduno boulder in Valle dell'Orco

di

Andrea Migliano, uno degli organizzatori dell' Orcoblocco, parla del raduno boulder, tenutosi lo scorso weekend, che ha attirato oltre 150 climber ad arrampicare sui massi attorno a Ceresole Reale in Valle dell'Orco.

Domenica 3 settembre ho provato una certa malinconia nel dover chiudere l'Orcoblocco 2017. Forse dovrei dire interrompere l'Orcoblocco, perché già lunedì, il giorno dopo l’evento che ha dato a noi organizzatori una grande soddisfazione, cercavamo di stare appesi a un nuovo sasso, in un'altra area, con tanto di spazzole e il solito entusiasmo.

Durante il raduno siamo stati circondati da un pubblico numeroso e ammirevole, che ha condiviso con piacere due giorni nell' incantevole Valle Orco, la nostra casa. Vorrei ringraziare tutti i 150 iscritti e anche tutti gli altri appassionati che sono venuti ad assaggiare i boulder di Ceresole Reale.

Il grip non è mancato grazie al sole e al vento fresco che non ci ha mai abbandonati per entrambi i giorni. Infatti si sono visti dei bei risultati, come la nuova linea liberata da Andrea Zanone nel settore protagonista "El Dorado" sul sasso "Aspettando Il Piri”. Dopo diversi tentativi di molti, Andrea è riuscito a schiaffeggiare fino in fondo la prua di "Picchia Pennacchio" gradandola 8A+.

Ma non sono solo i più forti ad essersi divertiti nel liberare linee nel nuovo settore "El Dorado", e questo era proprio l'obiettivo che volevamo raggiungere: regalare un gioco divertente che fosse a disposizione di tutti i partecipanti. L'esempio sta nelle linee liberate da alcuni dei partecipanti, come In Gulo 6C+, sul masso "Barone Birra", liberato da Domenico, un affabile Rasta arrivato dall'Aquila per grattarsi le mani insieme agli Orchi, oppure, il diedro sospeso sul masso "Dario's Project" denominato Compreso, ma non preso (6C+), da "Stecca", uno dei pilastri del B-Side Torino, la storica palestra che ci ha accompagnato durante, ma anche prima dell' "Orcoblocco 2017". Non voglio dimenticare il boulder liberato da Alice Bracco su "Swimming Pool", che prende lo stesso nome del sasso gradato 7B.

E' germogliata una nuova, bella e problematica sorpresa anche nel settore "Fonti" dove Gabriele Moroni, graditissimo ospite senza bisogno di presentazioni e che aveva già partecipato al primo raduno, ha salito per la prima volta Padscraper sit. (8A+) sul masso "Link", già liberato in versione stand (8A), dal nostro amico e collaboratore Edoardo Bocchio. Da evidenziare ovviamente anche la prima ripetizione del highball 29 dots.

Oltre ad apprezzare i massi, gli ospiti si sono esaltati con una piacevole festa che si è svolta presso il Rifugio Massimo Mila nella serata di sabato, con musica dal vivo di qualità e percussionisti all'aria aperta che sono riusciti a intrattenere i presenti fino a tarda notte, senza compromettere, più o meno, le loro prestazioni domenicali sulle quarzose rocce metamorfiche.

Un sentito ringraziamento voglio rivolgerlo ai nostri patrocinanti: E9, Ferrino, Rock Slave, Mountain Sicks Rivarolo, XC. Ma soprattutto alle due palestre torinesi che ci hanno accompagnato nella realizzazione dell' "Orcoblocco 2017", la storica e celebre B-Side Climbing Park, che spero rimanga al nostro fianco per sviluppare questo angolo di paradiso, e la neonata Escape Climbing Garden, alla quale auguro di crescere nei prossimi anni, insieme a noi Orchisti.

La pagina "Orcoblocco" di Facebook continuerà a tenervi aggiornati sugli sviluppi del boulder durante tutto l'anno, e noi organizzatori invitiamo tutti gli appassionati, a visitarci da qui al prossimo raduno. La nuova Guida Orco Boulder 2017 uscirà entro fine anno, ricca di preziosi contenuti che vi attireranno sempre di più nel paradiso degli Orchi!

di Andrea Migliano

SCHEDA: Valle dell'Orco Boulder

Condividi questo articolo

NEWS / News correlate:
Gabriele Moroni ripete 29dots, grande boulder highball in Valle dell'Orco
07.09.2017
Gabriele Moroni ripete 29dots, grande boulder highball in Valle dell'Orco
Intervista a Gabriele Moroni che sabato in Val Noasca (Valle dell'Orco) si è aggiudicato la prima ripetizione di 29 dots, l’altissimo boulder highball liberato nel 2015 dal climber austriaco Bernd Zangerl.
Orcoblocco, la Valle dell'Orco e il Boulder
01.09.2017
Orcoblocco, la Valle dell'Orco e il Boulder
Un giorno prima del raduno di arrampicata boulder Orcoblocco in Valle dell’ Orco, Andrea Migliano presenta la valle nel Parco Nazionale del Gran Paradiso ed in particolare il nuovo settore El Dorado dove sono nati 120 nuovi blocchi.
Valle dell'Orco: breve storia dell'arrampicata boulder
10.09.2015
Valle dell'Orco: breve storia dell'arrampicata boulder
Poco prima dell'Orco Blocco, il raduno bouldering in programma questo weekend a Ceresole Reale, Andrea Migliano presenta una breve storia del arrampicata boulder in Valle dell'Orco.
Orcoblocco, si replica il raduno boulder in Valle dell'Orco
16.09.2015
Orcoblocco, si replica il raduno boulder in Valle dell'Orco
La seconda edizione del raduno di arrampicata boulder Orcoblocco si è svolta lo scorso weekend sotto la minaccia della pioggia che non ha spento l'entusiasmo dei suoi partecipanti. Sabato 19 e domenica 20 settembre si replica con OrcoBis, seconda possibilità per gli amanti dei raduni di arrampicata di scoprire i sassi della valle dell’ Orco.
Orcoblocco, successo per il primo raduno boulder in Valle dell'Orco
18.09.2014
Orcoblocco, successo per il primo raduno boulder in Valle dell'Orco
Il breve report del primo Orcoblocco, il raduno boulder che si è tenuto a Ceresole Reale, in Valle dell'Orco (TO) dal 12 a 14 settembre 2014.
Bernd Zangerl libera 29dots in Val Noasca
27.07.2015
Bernd Zangerl libera 29dots in Val Noasca
Bernd Zangerl ha effettuato la prima salita di 29 dots in Val Noasca - Valle dell’Orco, un altissimo boulder highball descritto dal forte austriaco come la linea "di cui vado più fiero, la mia salita più difficile in questo stile."
Valle dell'Orco: Tom Randall sale Pura Pura 8c+
01.07.2014
Valle dell'Orco: Tom Randall sale Pura Pura 8c+
Sabato 28 giugno in Valle dell'Orco il climber inglese Tom Randall ha salito Pura Pura 8c+.
Bernd Zangerl e il boulder Bravirabi in Val Noasca
22.02.2012
Bernd Zangerl e il boulder Bravirabi in Val Noasca
In Val Noasca Bernd Zangerl ha liberato numerose boulder, tra cui spicca Bravirabi 8A+/B.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria