Home page Planetmountain.com
Oliviero Bosatelli vince il Tor des Géants 2016
Fotografia di Stefano Jeantet
Oliviero Bosatelli al Col de Malatrà, prima della discesa verso Courmayeur
Fotografia di Stefano Jeantet
Tor des Géants 2016 day 3: Oliviero Bosatelli
Fotografia di Stefano Jeantet
Oliviero Bosatelli vince il Tor des Géants 2016
Fotografia di Giorgio Neyroz
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Oliviero Bosatelli vince il Tor des Géants 2016!

di

Il Tor des Géants 2016 è stato vinto questo pomeriggio da Oliviero Bosatelli dopo 75 ore e 10 minuti. Gli atleti impegnati nell'endurance trail attorno alle montagne oltre i 4000 metri di quota della Valle d'Aosta avranno fino a sabato 17 settembre per completare il percorso ad anello di 330 km, con 24 mila metri di dislivello positivo.

Oli Bosa, come lo chiamano i suoi fans, al secolo Oliviero Bosatelli, ha infiammato il Tor e spento gli avversari. Del resto non poteva essere diversamente, per uno che fa il mestiere di Vigile del Fuoco. L’atleta, anzi, il Gigante, di Gandino, 25 km da Bergamo, ha messo il motore al massimo a Cogne, dopo 106 chilometri di gara, e non ha mai più scalato le marce. “Giù a manetta”, come dicono i suoi entusiasti colleghi di lavoro arrivati da Bergamo non a sirene spiegate ma quasi.

Il quarantasettenne atleta lombardo (ribattezzato per l’occasione “Braccio di Ferro”) ha tagliato il traguardo, in via Roma nel cuore di Courmayeur, da dove il Tor era partito domenica mattina alle 10, nel tempo complessivo di 75,10 ore. Niente male per coprire i 330 km del percorso e i 24 mila metri di dislivello positivo. Insomma, più che un caterpillar, una Formula 1.

Mentre scriviamo il più immediato concorrente candidato al secondo gradino del podio è ancora lontano, a circa 5 ore. Ma è tra i più applauditi, lo spagnolo Oscar Perez, che colleziona cosi il suo terzo posto di prima fila (una vittoria e due secondi posti). La Spagna ha mostrato simpatia e muscoli, considerando che tre spagnoli sono tra i primi cinque. Oltre a Perez, infatti, sono attesi al traguardo Julio Cernuda Aldecoa e Pablo Criado. E al sesto posto chi è previsto? Tutti in piedi e giù il cappello, perché si tratta di una donna, e che donna: Lisa Borzani, trentaseienne padovana, che inverte le posizioni di Perez, ovvero dopo i due secondi posti oggi, anche una vittoria.

Fin da stanotte più di 100.000 fan di Oliviero l’hanno seguito e incitato passo a passo sui canali social del Tor Des Geants, senza considerare coloro che l’hanno raggiunto al traguardo di Courmayeur.

TOR DES GEANTS 2016 - Highlights dalle 56 alle ore 82


Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria