Home page Planetmountain.com
Lo svizzero Christian Maurer vince il Red Bull X-Alps 2017 dopo 11 giorni, 23 ore e 23 minuti
Fotografia di Red Bull Content Pool
Christian Maurer festeggia con il suo team la quinta vittoria consecutiva
Fotografia di Red Bull Content Pool
Il francese Benoit Outters raggiunge il Monte Peille sopra Monte Carlo per concludere il Red Bull X-Alps 2017 al secondo posto
Fotografia di Red Bull Content Pool
Il francese Benoit Outters in volo sopra Monte Carlo
Fotografia di Red Bull Content Pool

Christian Maurer vince il Red Bull X-Alps 2017, quinta vittoria consecutiva

di

Oggi alla ore 10:53 il 34enne svizzero Christian Maurer ha vinto per la quinta volta consecutiva il Red Bull X-Alps 2017 davanti al francese Benoit Outters. Maurer ha impiegato 11 giorni, 23 ore e 23 minuti per attraversare gli Alpi in parapendio e a piedi da Salisburgo in Austria fino al Principato di Monaco.

11 giorni, 23 ore e 23 minuti. È questo il tempo richiesto a Christian Maurer che oggi alle 10:53 ha ufficialmente vinto il Red Bull X-Alps 2017, questa lunghissima e difficilissima traversata attraverso gli Alpi da Salisburgo fino a Monte Carlo, da compiere o volando in parapendio oppure a piedi. E quest’anno, a causa delle proibitive condizioni, il 34enne svizzero ha dovuto fare davvero molto a piedi: oltre 500 km, 200 km in più rispetto a quello che aveva dovuto fare nelle passate edizioni. Ricordiamo che nel 2015 Maurer aveva vinto la gara in soli  8 giorni, 4 ore e 37 minuti.

Per Maurer questa è la quinta vittoria consecutiva, un record che sarà difficile se non impossibile da battere e che per lui ha un sapore del tutto particolare. "Ho avvertito molta pressione in questa edizione. Vincere la prima volta è stato importante. Vincere le altre edizioni non era così importante. Ma questa volta era ancora più importante fare bene, quindi c'era molta pressione” ha raccontato Maurer, concludendo “Soprattutto però questa è prima di tutto un'avventura, non una competizione ... "

Un’avventura iniziata nei peggiori dei modi per Maurer. Ricordiamo che il fuoriclasse svizzero per motivi di salute ha dovuto saltare il Prologo, e di conseguenza ha subito una penalità che l’ha costretto a partire come ultimo senza contare poi che la sua partecipazione era addirittura in forse fino a poche ore prima dello start. Ma Maurer non sarebbe Maurer se non avesse trovato in queste difficoltà iniziali la motivazione giusta per portarsi velocemente in testa alla gara, superando gli altri 36 avversari mentre attraversava la Slovenia. Volare fino alle Dolomiti di Brenta e poi raggiungere per primo il Monte Baldo e quindi il Cervino. A questo punto il maltempo che ha caratterizzato la prima metà di luglio ha frenato un po’ l’andamento della corsa ed è iniziata una lunga, estenuante marcia lungo la Valle d’Aosta e poi verso il Principato di Monaco. Ieri sera un ultimo volo dal Colle di Tenda l’ha portato verso Ventimiglia, da dove durante la notte ha continuato a piedi per raggiungere il Monte Peille sopra Monaco poco prima delle 11. Lì si è conclusa la sua gara vincente. Questa sera alle 18:45 l’ultimo simbolico atto, l'ultimo volo verso il mare per celebrare la vittoria.

Poco dopo arriverà sicuramente anche Benoit Outters che alla prima esperienza con il Red Bull X-Alps è riuscito subito a lasciare il segno. Il 27enne francese è arrivato a Peille poche ore dopo Maurer per prendersi meritatamente il secondo posto. Ed il terzo? È ancora tutto da definire. Secondo il regolamento la gara si conclude 24 ore dopo l’arrivo del vincitore, vale a dire alle 10:53 di domani mattina. All’austriaco Paul Guschlbauer mancano 56km per arrivare al traguardo ma non è detto che ci riuscirà, mentre i rimanenti atleti in gara distano oltre 100km. Una cosa è certa: chi ha ancora un Night Pass a disposizione, e dopo 11 giorni di gara non è ancora sfinito, continuerà a correre durante la notte!

Non sarà facile e le statistiche non sono dalla loro parte. Nella prima edizione del 2003 soltanto 3 atleti sono riusciti a completare la gara, nel 2005 soltanto 2. Nel 2007 questo numero è salito a 5, mentre nel 2009 e 2011 nuovamente soltanto 2 hanno raggiunto il traguardo. Poi grazie alle condizioni favorevoli nel 2013 9 atleti hanno raggiunto la fine, e nel 2015 questo numero si è addirittura alzato a 19.

Purtroppo non volerà fino a Montecarlo il meranese Aaron Durogati, alla partenza uno dei più quotati per la vittoria finale, che proprio all’avvio aveva dimostrato tutta la sua stoffa vincendo il Prologo insieme al tedesco Sebastian Huber. Sarebbe stato un auspicio ottimo, se Aaron non fosse stato costretto a ritirarsi dopo il quarto giorno di gara per un problema al ginocchio che non gli ha dato tregua e dopo aver lottato e viaggiato per 741.5 km (160.4 dei quali a piedi) sempre tra il 5° e 6° posto. Peccato. Il suo conterraneo Tobias Grossrubatscher invece si trova attualmente in 13esima posizione e a 276 km dal traguardo. Niente male per il più giovane in gara!

Red Bull X-Alps 2017 Race Report: Day Ten Highlights



>> vai al Red Bull X-Alps 2017 Live Tracking

Info: www.redbullxalps.com

Condividi questo articolo

NEWS / News correlate:
Red Bull X-Alps 2017: Christian Maurer verso la sua quinta vittoria
12.07.2017
Red Bull X-Alps 2017: Christian Maurer verso la sua quinta vittoria
Lo svizzero Christian Maurer è in vista del traguardo della sua quinta vittoria consecutiva del Red Bull X-Alps 2017.
Red Bull X-Alps: sul finale l'avventura si fa ancora più dura
11.07.2017
Red Bull X-Alps: sul finale l'avventura si fa ancora più dura
Giornata senza grosse sorprese ma con difficoltà non indifferenti per tutti gli atleti impegnati nella 10° giornata del Red Bull X-Alps. Mentre molti atleti hanno raggiunto il Cervino, Christian Maurer si trova ora a 120km dal traguardo, davanti a Benoit Outters e Paul Guschlbauer.
Red Bull X-Alps, il gioco si fa duro persino per Christian Maurer
10.07.2017
Red Bull X-Alps, il gioco si fa duro persino per Christian Maurer
La nona giornata del Red Bull X-Alps 2017 si è rivelata più difficile del previsto con molti atleti costretti a fare poca strada, incluso il leader lo svizzero Christian Maurer che si trova a 150 km dal traguardo.
Red Bull X-Alps 2017: Christian Maurer raggiunge il Cervino, Gaspard Petiot si ritira
09.07.2017
Red Bull X-Alps 2017: Christian Maurer raggiunge il Cervino, Gaspard Petiot si ritira
All’inizio della ottava giornata del Red Bull X-Alps 2017 lo svizzero Christian Maurer ha raggiunto l’ultimo turnpoint al Cervino e si sta ora dirigendo verso il traguardo al Principato di Monaco. Ieri il suo avversario più temuto, il francese Gaspard Petiot, è stato costretto a ritirarsi dalla gara.
Red Bull X-Alps 2017: la rimonta di Gaspard Petiot
07.07.2017
Red Bull X-Alps 2017: la rimonta di Gaspard Petiot
Nella sesta giornata della grande traversata della Alpi in volo e a piedi il francese Gaspard Petiot attacca la prima posizione dello svizzero Christian Maurer. Si annuncia una grande battaglia!
Red Bull X-Alps 2017: Maurer primo anche sul Monte Baldo, Durogati costretto al ritiro
06.07.2017
Red Bull X-Alps 2017: Maurer primo anche sul Monte Baldo, Durogati costretto al ritiro
Lo svizzero Christian Maurer continua la sua fuga solitaria e con un grande volo in terra italiana raggiunge il Turnpoint del Monte Baldo (Vr). Ad inseguirlo è sempre il francese Gaspard Petiot. Terzo è l’austriaco Paul Guschlbauer. Questa mattina purtroppo, per i problemi al ginocchio sinistro, ha dovuto ritirarsi l’italiano Aaron Durogati.
Red Bull X-Alps 2017: avvio duro ed entusiasmante
04.07.2017
Red Bull X-Alps 2017: avvio duro ed entusiasmante
All'inizio del terzo giorno di gara lo svizzero Christian Maurer è in testa al Red Bull X-Alps 2017. L'italiano Aaron Durogati, nonostante un problema al ginocchio sinistro, continua a lottare. La corsa è durissima, il traguardo di Montecarlo è lontanissimo: in mezzo ci sono tutte le Alpi da attraversare in volo con il parapendio o a piedi.
Red Bull X-Alps 2017: partiti per la grande avventura
02.07.2017
Red Bull X-Alps 2017: partiti per la grande avventura
Ha preso il via oggi da Salisburgo l'ottava edizione del Red Bull X-Alps l’incredibile gara in parapendio e a piedi che in 1138 km attraversa tutte le Alpi. In un video Aaron Durogati fa il punto della situazione alla vigilia della partenza.
Aaron Durogati e Sebastian Huber vincono il prologo del Red Bull X-Alps 2017
29.06.2017
Aaron Durogati e Sebastian Huber vincono il prologo del Red Bull X-Alps 2017
Sono stati Aaron Durogati (ITA1) e Sebastian Huber (GER1) ad aggiudicarsi il Leatherman Prologue che funge da inizio del Red Bull X-Alps 2017, la grande gara in parapendio e a piedi che il 2 luglio partirà da Salisburgo per attraversare le Alpi fino a Montecarlo.
Aaron Durogati e l'aria imperdibile e sempre diversa del Red Bull X-Alps 2017
21.06.2017
Aaron Durogati e l'aria imperdibile e sempre diversa del Red Bull X-Alps 2017
Intervista al campione di parapendio Aaron Durogati che il 2 luglio prenderà il volo da Salisburgo per partecipare al suo terzo Red Bull X-Alps, la gara in parapendio ed a piedi di oltre 1100km attraverso tutte le Alpi fino a Montecarlo.
Red Bull X-Alps 2017, inizia il countdown
17.05.2017
Red Bull X-Alps 2017, inizia il countdown
Inizia il countdown per il Red Bull X-Alps, l’estenuante quanto spettacolare gara in parapendio e a piedi attraverso le Alpi che partirà il prossimo 2 luglio 2017 da Salisburgo, per poi volare in direzione del Principato di Monaco. Due gli italiani in gara: Aaron Durogati e Tobias Grossrubatscher.
Red Bull X-Alps 2017, il percorso ufficiale
31.03.2017
Red Bull X-Alps 2017, il percorso ufficiale
Svelato il percorso ufficiale di Red Bull X-Alps, la cavalcata di oltre 1000km attraverso gli Alpi in parapendio e a piedi ritenuta l’adventure race più estrema al mondo. Una difficoltà senza precedenti attende l’unico atleta italiano Aaron Durogati in gara nell’ottava edizione che inizierà il 2 luglio 2017 a Salisburgo in Austria.
Red Bull X-Alps 2017, come prepararsi per l'adventure race più dura al mondo
25.02.2017
Red Bull X-Alps 2017, come prepararsi per l'adventure race più dura al mondo
Inizia il 2 luglio il Red Bull X-Alps 2017, l’adventure race più spettacolare al mondo che attraversa le Alpi per oltre 1000km, da Salisburgo in Austria fino al Principato di Monaco da percorre in parapendio e a piedi.
Christian Mauer è il vincitore del Red Bull X-Alps 2015
15.07.2015
Christian Mauer è il vincitore del Red Bull X-Alps 2015
Ieri, martedì 14 luglio 2015, Christian 'Chrigel' Maurer ha conquistato il titolo di adventurer più estremo del mondo per la quarta volta consecutiva, vincendo dopo 8 giorni, 4 ore e 37 minuti il Red Bull X-Alps 2015 davanti a Sebastian Huber e Paul Guschlbauer. L'italiano Aaron Durogati si conferma tra i più grandi atleti di questa incredibile gara da Salisburgo a Monaco tutta “corsa” in parapendio e a piedi.
Red Bull X-Alps 2013: storica tripletta per Christian Maurer
15.07.2013
Red Bull X-Alps 2013: storica tripletta per Christian Maurer
Ieri, domenica 14 luglio, lo svizzero Christian 'Chrigel' Maurer (SUI1) ha vinto per la terza volta il Red Bull X-Alps 2013, compiendo il percorso da Salisburgo a Monaco nello straordinario tempo record di 6 giorni 23 ore e 40 minuti.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria