Home page Planetmountain.com
Cogno di legno e Martin Giovanazzi sul traverso del quarto tiro durante l'apertura di Via Obliquando alla parete Lon in Valle del Sarca
Fotografia di archivio Simone Navarini
Nicola Cont durante la chiodatura del quarto tiro della Via Obliquando alla parete Lon in Valle del Sarca
Fotografia di archivio Simone Navarini
Selfie in cima alla via scattato da Alessandro Forti il giorno di fine chiodatura con i primi ripetitori. Da sinistra Martin Giovanazzi, Nicola Cont, Elio Mazzalai e Silvia Miori
Fotografia di archivio Simone Navarini
Il tracciato di Via Obliquando, Valle del Sarca (Nicola Cont, Alessandro Forti, Martin Giovanazzi, Elio Mazzalai, Simone Navarini)
Fotografia di archivio Simone Navarini

Valle del Sarca e la nuova via d'arrampicata Via Obliquando

di

Simone Navarini presenta la Via Obliquando (7b+/A0, 180m), una nuova via d’arrampicata aperta sulla parete Lon in Valle del Sarca (TN) a più riprese e dal basso insieme a Nicola Cont, Alessandro Forti, Martin Giovanazzi e Elio Mazzalai. Tutti vivono nei dintorni di Trento e hanno dai 20 ai 22 anni.

Da qualche tempo eravamo in cerca di una parete per chiodare una via dal basso. Ogni volta che scendevamo in Valle del Sarca per andare ad arrampicare guardavamo la fascia rocciosa sovrastante al paese di Vezzano, discutendo su possibili linee e chiedendoci se fossero presenti delle vie lungo la parete.

Sfruttando una “domenica di riposo” siamo andati a vederla da vicino, constatando che la linea da noi decisa era purtroppo già occupata. Siamo stati allora costretti ad attaccare più a sinistra, dubbiosi su come superare i grandi strapiombi a metà parete, abbiamo deciso di provare comunque a salire e poi vedere come agire.

I primi due tiri sono passati velocemente, con soste comode e su difficoltà accettabili. Le prime difficoltà sono arrivate nella parte centrale della parete, dove per evitare gli strapiombi abbiamo deciso di optare per dei fantastici traversi, che per quanto odiosi e sicuramente più impegnativi di una salita in verticale, hanno il pregio di farti assaporare una tanto rara quanto spettacolare sensazione di vuoto e farti maledire il momento in cui hai deciso di partire per aprire il tiro.

Per fortuna, grazie alla tecnologia all’ultimo grido (cunei di legno) ingegnerizzati da Nicola, ai profumi emessi in sosta da Alessandro e ai famosi incitamenti di Elio, non c’è stato modo di annoiarsi durante la salita. Anzi, sicuramente un’esperienza fantastica che è riuscita a legarci ancora di più come gruppo di amici. Ci sono volute più giornate per concludere la via anche a causa dell’arrivo dell’inverno.

Un grande ringraziamento alla SAT di Ravina per averci dato un contributo per i materiali da chiodatura.

di Simone Navarini

SCHEDA: Via Obliquando, Valle del Sarca

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria