Home page Planetmountain.com
I Climbing Legends in azione durante il The North Face Kalymnos Climbing Festival 2014
Fotografia di The North Face ® / Matteo Morcellin
I Climbing Legends al The North Face Kalymnos Climbing Festival 2014: Gerhard Hörhager, Yuji Hirayama, Jean-Baptiste Tribout, Patxi Arocena, Ben Moon e Boone Speed
Fotografia di The North Face ® / Eddie Gianelloni
Una climber impegnata nel Climbing Marathon del The North Face Kalymnos Climbing Festival 2014. Sullo sfondo l'isola di Telendos
Fotografia di The North Face ® / Eddie Gianelloni
Deep Water Solo a Vathi durante il The North Face Kalymnos Climbing Festival 2014
Fotografia di The North Face ® / Eddie Gianelloni
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

The North Face Kalymnos Climbing Festival 2014 - il report

di

Il report del The North Face Kalymnos Climbing Festival 2014 che si è tentuo sull'isola di Kalymnos, Grecia dal 9 al 12 ottobre 2014.

Terzo anno, terza grande festa targata The North Face Kalymnos Climbing Festival che si è conclusa domenica scorsa sull'isola di Kalymnos all'insegna dell'arrampicata e, a guardare i partecipanti, dell'amicizia. Ci sono stati tanti momenti clou di questa intensa quattro giorni, tanti istanti belli che hanno segnato l'evento che rimarranno impressi nella mente di tutti a lungo. Come, in primis, quelle 6 leggende dell'arrampicata che su questa piccola isola greca hanno dimostrato perché sono considerate "Legends".

Venerdì sera, davanti al folto pubblico del Story Tellers night, lo spagnolo Patxi Arocena, il giapponese Yuji Hirayama, l'austriaco Gerhard Hörhager, l'inglese Ben Moon, il francese Jean-Baptiste Tribout e lo statunitense Boone Speed hanno infatti raccontato e parlato della loro passione e della loro vita con l'arrampicata, dalle loro diete alle mitiche collants dell'epoca, passando per le loro vie e la competizione, innegabile ma sana, che c'era tra di loro, alimentata sempre da quella voglia irrefrenabile di esplorare quel nuovo terreno verticale e oltre la verticale ritenuto impossibile.

Sabato a Princess of Telendos, una falesia inusuale per Kalymnos, incastonata tra le rocce di un stretto canyon, i sei hanno poi liberato 9 nuovi tiri fino all' 8b (da lodare il sempre verde Yuji Hirayama) osservati da una piccola folla che aveva preso la barca appositamente per vederli in azione. Un momento tranquillo, molto umano ed unico che poi si è ripetuto, in chiave Deep Water Solo, il giorno successivo quando i Legends si sono spontaneamente presentati a Vathi, ad est dell'isola, per dare una mano ad Iker Pou e a suo fratello Eneko. I due esperti baschi hanno spiegato ai 20 partecipanti cosa vuol dire veramente fare DWS in sicurezza, poi tutti si sono lanciati verso l'alto e, a volte anche, verso il basso e nel caldo mare.

Il mare... Sin da sempre l'acqua è la protagonista assoluto dell'isola e dei suoi abitanti, ma a porre l'attenzione verso l'orizzonte verticale e non solo quello orizzontale ci hanno pensato bene Hansjörg Auer e Simone Moro che, giovedì in visita al liceo di Pothia, hanno aperto gli occhi dei giovani studenti sull'enorme potenziale naturale che esiste nell'entroterra e che permetterebbe a molti di non emigrare, come erano stati costretti a fare molti dei loro antenati. Poi, tutti insieme, sono andati ad arrampicare, molti per la prima volta in assoluto. E molti di loro sono poi venuti a curiosare insieme ai genitori alle serate e questo, forse, è stato uno dei segni più forti ed anche emozionati che il festival aveva colpito davvero nel segno. In fondo, la festa è come dice il nome stesso, una celebrazione a Kalymnos, alla quale erano invitati non soltanto i climbers, ma veramente tutti, nessuno escluso.

Un altro segno forte del successo dell'evento è arrivato dal numero di partecipanti: 500 iscritti alla Marathon Competition (oltre a tutti quelli che c’erano ma che non si sono ufficialmente registrati). Un numero importante, specialmente se si prende in considerazione il fatto che questo si traduce direttamente in 500 spit che vanno a sostituire quegli spit ritenuti pericolosi, ma anche e soprattutto il difficile lavoro di ripristino da parte di persone qualificate. E' in quest'ottica che si inseriscono anche i Clinics in falesia organizzati dal partner Climbing Technology, molto apprezzati per la possibilità di testare i prodotti e confrontarsi direttamente con chi li ha disegnati e li usa quotidianamente, ma anche la donazione da parte di Legends e TNF che hanno "dirottato" il monte premi di 5000 euro a favore del Soccorso Alpino locale e del reparto ortopedico dell'ospedale di Kalymnos. Un gesto bello ed importante per dare qualcosa all'isola che, dal 1997, è nei sogni di tutti i climbers del mondo.

ATLETI THE NORTH FACE AL FESTIVAL
Hansjoerg Auer, Hervé Barmasse, Caroline Ciavaldini, Jacopo Larcher, Tamara Lunger, Simone Moro, James Pearson, Eneko Pou, Iker Pou, Matt Segal, Siebe Vanhee

NAZIONI RAPPRESENTATI
Austria, Belgio, Brasile, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Israele, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraina, USA

Per maggiori informazioni: kalymnos.thenorthfacejournal.com e sui social media con #Kalymnos e #KCF14


THE NORTH FACE KALYMNOS CLIMBING FESTIVAL

15/10/2013 - The North Face Kalymnos Climbing Festival 2013, vincono tutti 
02/10/2012 - The North Face Kalymnos Climbing Festival 2012: un grande successo


SCHEDA: Arrampicare a Kalymnos, Grecia

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria