Home page Planetmountain.com
Bernd Zangerl sale 29dots in Val Noasca
Fotografia di Bernd Zangerl
Bernd Zangerl sale 29dots in Val Noasca
Fotografia di Bernd Zangerl
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Bernd Zangerl libera 29dots in Val Noasca

di

Bernd Zangerl ha effettuato la prima salita di 29 dots in Val Noasca - Valle dell’Orco, un altissimo boulder highball descritto dal forte austriaco come la linea di cui va più fiero, la sua salita più difficile in questo stile.

Dopo la prima visita nell'autunno 2011, l’austriaco Bernd Zangerl ha fatto della splendida Val Noasca nel Parco Nazionale del Gran Paradiso una tappa fissa. I suoi ripetuti viaggi d’arrampicata hanno fruttato "alcuni dei migliori, tecnicamente più difficili boulder" che lui abbia mai salito sul granito e, siccome queste parole provengono da uno dei boulderisti più esperti al mondo, vale sicuramente la pena prendere in considerazione la Valle dell’Orco come meta per una vacanza boulder.

Zangerl ci ha raccontato così questo suo ultimi viaggio: "Ho trascorso un mese tra maggio e giugno nel villaggio di Noasca. Amo la gente del posto, le montagne e ovviamente i massi sparsi nella valle. Ho pulito delle belle nuove linee e ho anche tentato alcuni progetti difficili, tra cui spicca qualcosa che reputo sia un vero pezzo forte della mia carriera di arrampicatore - 29 dots. Si tratta di un boulder highball, alto circa 14m e strapiombante circa 2,5m, che sale una serie di taglientissime tacche che portano al passaggio chiave a 7m d'altezza. A questo punto la pelle fa male, e l’arrampicata che c’è sopra non è facile e sotto i piedi c’è un sacco d’aria!

Non ho mai veramente cercato questo tipo d’avventura, ma improvvisamente me la sono trovata di fronte. Bisogna essere sicuri al 100% delle proprie motivazioni, i motivi che ti spingono a salire una cosa di questo genere. Bisogna guardarsi dentro e ascoltarsi. Ho ascoltato per molti giorni, fino a quando ho finalmente preso la mia decisione. Ho messo due crashpad per terra e ho tirato un respiro profondo. Pochi istanti più tardi ho raggiunto la cima. 29 dots è il boulder di cui vado più fiero, la mia salita più difficile in questo stile. Un grande momento, un punto culminante della mia carriera boulder."

Per la cronaca, la carriera di arrampicata di Zangerl occupa oltre 15 anni e include la prima ripetizione, nel 2001, di Dreamtime di Fred Nicole, come le prime salite di Viva la EvolutionAnam Cara e Memento. Altre salite degne di nota sono la sitstart, ancora irrepetuta, di Falsche Götter (fb.8a+, 2003) e Double Trouble (2005), nonché gli highballs False Gods (8a+, 2003), Unknow-ungraded (fb.8b, 2008) e Ciao Giovanni (2013).


25/05/2013 - Bernd Zangerl e i suoi boulder in Val Noasca
I miglior boulder aperti da Bernd Zangerl in Val Noasca, Valle dell'Orco.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria