Home page Planetmountain.com
Durante la prima salita di Senza chiedere permesso, Precipizio degli Asteroidi, Val di Mello (Niccolò Bartoli, Jacopo Ruffo, aprile, maggio 2017)
Fotografia di Niccolò Bartoli, Jacopo Ruffo
Placche da spalmo... durante la prima salita di Senza chiedere permesso, Precipizio degli Asteroidi, Val di Mello
Fotografia di Niccolò Bartoli, Jacopo Ruffo
Niccolò Bartoli e Jacopo Ruffo durante la prima salita di Senza chiedere permesso, Precipizio degli Asteroidi, Val di Mello
Fotografia di Niccolò Bartoli, Jacopo Ruffo
Senza chiedere permesso, Precipizio degli Asteroidi, Val di Mello (Niccolò Bartoli, Jacopo Ruffo, aprile, maggio 2017)
Fotografia di Niccolò Bartoli, Jacopo Ruffo
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Val di Mello: nuova via Senza chiedere permesso al Precipizio degli Asteroidi

di

Il report di Niccolò Bartoli che tra aprile e maggio del 2017 ha aperto dal basso, insieme a Jacopo Ruffo, 'Senza chiedere permesso' (320m, VIII- e A0 - M2+). Una nuova via d'arrampicata non facile e non priva di pericoli sul meraviglioso granito del Precipizio degli Asteroidi in Val di Mello.

24 anni fa... nel 1993 veniva completata Il suono del Mellotron... poi da quel giorno per il Precipizio degli Asteroidi fu solo silenzio, continue ripetizioni delle classiche vie di fessura e placca, ma più nessuno si era interessato ad osservare con attenzione sfumature, pendenze, depressioni, analizzare vecchi tentativi e sopratutto sognare.

Un paio di anni fa incontro Jacopo, attuale compagno di avventure nonché coinquilino. Cresciamo assieme, lui arriva dalla montagna classica, spigoli, creste non sempre di qualità eccelsa... io, Niccolò, da poco avevo concentrato la mia attenzione su un posto magico, la Val di Mello e il suo stile démodé, la scalata in aderenza... tanto amata, quanto odiata.

Noto da subito le qualità di Jacopo, più giovane di me e sopratutto l'incredibile voglia di scoprire e assaporare ogni cm2 di roccia che propongo. Iniziamo a viaggiare, vivere assieme. Visitiamo i migliori siti di arrampicata: Val Masino, il Verdon, la Pedriza, Marocco e molte falesie italiane in cui regna il "démodé", tecnico e di precisione su calcare, di fiducia e sensazione su granito.

Nella primavera 2016 insieme a Rampik (Luca Maspes) assaporiamo la voglia di nuovo. Insomma mettere in pratica ciò che negli anni precedenti avevamo appreso. Da lì a poco chiodiamo diversi monotiri dall'alto e dal basso, alzando non di poco la ricerca di difficoltà in aderenza, scoperta pochi mesi prima alla Pedriza (mecca dell'arrampicata in spalmo spagnola); cerchiamo lo spazio per piccole vie ricorrendo gli ultimi specchi argentati disponibili dell'incantata valle. Viviamo giorno per giorno esperienze uniche, forti emozioni.

Nell'aprile 2017 ho l'incredibile ed inaspettata occasione di salire "Celeste Nostalgia" con Federica, lì capisco che è arrivata l'ora di proporre a Jacopo... il mio sogno, la mia ambizione: scoprire la possibilità di una nuova via che avrebbe percorso placche forse mai esplorate del Precipizio.

Entrambi avevamo giocato abbastanza con i cristalli e i piccoli solchi di questo mellico granito, entrambi avevamo salito il "leggendario" primo tiro di "Brutamato YeYe", insomma ci sentivamo pronti.

Partiamo pochi metri a sinistra di Oceano Irrazionale per una fessura, per poi continuare sempre in fessura su La Chiusa, un vecchio progetto di J. Jimeno.

Nei giorni successivi troviamo il modo per attraversare al di sopra del grande tetto. Da lì solo granito vergine, dove ancora scarpetta non aveva spalmato. Urla, vento, brividi, piccoli grandi voli caratterizzano queste giornate. Decidiamo di non utilizzare corde fisse quindi ogni volta ripercorriamo i tiri precedentemente attrezzati e quante emozioni, quante paranoie...ma che felicità.

Risaliamo piano piano quell'oceano di granito centellinando i preziosi e costosi fix, finchè in un giorno di maggio raggiungiamo la cengia del Pulpito. Quasi increduli capiamo di aver realizzato qualcosa di particolare, avevamo salito le più belle placche della struttura più affascinante della valle, senza per assurdo incontrare difficoltà esagerate. Altri due facili tiri ci ricongiungono ad Oceano Irrazionale. Così..."Senza chiedere permesso"...

Un particolare ringraziamento a chi qui in valle ha saputo nutrire il nostro stimolo. Saro, Alberto, Marlene, Rampik, Lukino, Giga, Federica, Simone, Antoan, Elia, Giosuè, Laura e molti molti altri.


SCHEDA: Senza chiedere permesso, Precipizio degli Asteroidi

NOTA
La difficoltà di proteggibilità e conseguenze sono valutate con la scala M utilizzata alla Pedriza in Spagna.
M0: caduta sicura senza conseguenze,materiale in parete di ottima qualità.
M1: caduta senza conseguenze e parete attrezzata in maniera buona e con possibilità di proteggersi.
M2: Protezioni distanti ma ottime, difficile possibilità di proteggersi, una caduta potrebbe avere coseguenze gravi. Consigliato l’approccio con un grado consolidato.
M3: Altamente consigliato non cadere. Materiale non sempre affidabile e con possibilità di cadute molto pericolose o addirittura mortali.

Condividi questo articolo

NEWS / News correlate:
Arrampicare in Val di Mello
24.06.2010
Arrampicare in Val di Mello
Luna Nascente, Mani di Fata, Oceano Irrazionale e Vedova Nera, quattro vie di arrampicata imperdibili nella bellissima Val di Mello, presentate da Andrea Gaddi.
Val di Mello, nuova via d’arrampicata alla parete est del Qualido
08.08.2017
Val di Mello, nuova via d’arrampicata alla parete est del Qualido
Nel mese di giugno 2017 sulla parete est del Monte Qualido Marco Gianola, Simone Manzi ed Andrea Mariani hanno aperto 'Gran Diedro della Marocca', una nuova via d’arrampicata di 320 metri con difficoltà fino al 6b.
Val Qualido e la stalla ovale, uno dei più strabilianti manufatti delle Alpi. Di Giuseppe Popi Miotti
13.04.2016
Val Qualido e la stalla ovale, uno dei più strabilianti manufatti delle Alpi. Di Giuseppe Popi Miotti
Giuseppe Popi Miotti racconta la storia del Camarun, la famosa stalla ovale all'Alpe di Val Qualido, una valle laterale della Val di Mello. Eraldo Meraldi descrive l'escursione per scoprire questo splendido alpeggio in alta Val Masino.
King of the Bongo sul Qualido in Val di Mello per Marazzi, de Zaiacomo e Schiera
20.08.2015
King of the Bongo sul Qualido in Val di Mello per Marazzi, de Zaiacomo e Schiera
Nell'autunno del 2014 Paolo Marazzi, Matteo de Zaiacomo e Luca Schiera hanno aperto King of the Bongo, una nuova via d’arrampicata che, dopo i primi due tiri in comune con Passi di Bimbo, sale per oltre 700m una difficile e a tratti pericolosa linea indipendente sul Qualido, in Val di Mello. Il racconto del climber e fotografo Riky Felderer che ha documentato la prima libera il 25-26/7/2015.
Joy Division sul Qualido, prima ripetizione per James Pearson
14.11.2011
Joy Division sul Qualido, prima ripetizione per James Pearson
Il 12 e 13 ottobre 2011 James Pearson è riuscito nell'ambita prima ripetizione di Joy Division (800m, 8b) il concatenamento aperto e liberato da Simone Pedeferri sul Qualido, in Val di Mello, che rappresenta una delle più difficili vie di più tiri su granito d'Europa.
Bernasconi e Pedeferri e la prima invernale della Spada nella Roccia, Qualido
21.09.2011
Bernasconi e Pedeferri e la prima invernale della Spada nella Roccia, Qualido
Il video della prima invernale di Spada nella Roccia, Qualido, in Val Masino effettuata da Daniele Bernasconi e Simone Pedeferri nel febbraio 2011.
26.06.2002
Yellow butterfly sul Qualido per Pedeferri e Selva
Adriano Selva e Simone Pedeferri hanno aperto Yellow butterfly, una via sulla est del Qualido (Val di Mello) con 21 tiri, di cui 13 nuovi, con difficoltà fino all'8a/8a+ e 3 pa.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria