Home page Planetmountain.com
In aprile 2013 Roland Hemetzberger e Fabian Hagenauer hanno aperto Tabula Rasa (250m, 8b) sulla Paroi de la Cascade, Gole di Taghia, Marocco.
Fotografia di archivio Roland Hemetzberger
In aprile 2013 Roland Hemetzberger e Fabian Hagenauer hanno aperto Tabula Rasa (250m, 8b) sulla Paroi de la Cascade, Gole di Taghia, Marocco.
Fotografia di archivio Roland Hemetzberger
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Roland Hemetzberger e Fabian Hagenauer aprono una difficile nuova via a Taghia in Marocco

di

Lo scorso Aprile 2013 i climbers tedeschi Roland Hemetzberger e Fabian Hagenauer hanno aperto Tabula Rasa (250m, 8b) sulla Paroi de la Cascade, Gole di Taghia, Marocco.

La gola di Taghia continua ad attirare sempre più climbers. È ancora notizia fresca la recente prima salita di Azazar effettuata da Ines Papert, Lisi Steurer e Patrik Aufdenblatten. Ed ecco Tabula rasa, l'ultima nata nelle spettacolari gole marocchine! Una via di 250m, con difficoltà fino all' 8b, aperta dai tedeschi Roland Hemetzberger e Fabian Hagenauer sulla Paroi de la Cascade, la parete scelta nell'aprile 2010 da francesi Arnaud Petit e Sylvain Millet per la loro stupenda Babybel (8a). Una parete talmente bella che l'anno successivo Petit era tornato assieme a Aymeric Clouet ed Enzo Oddo per aprire dal basso la difficilissima Walou Bass (150m, 8c).

Hemetzberger e Hagenauer hanno impiegato cinque giorni, all'inizio di aprile, per aprire la nuova via. Ad eccezzione del primo tiro, che è stato spittato dall'alto vista la facilità di accesso laterale alla sosta, tutti gli altri tiri sono stati aperti dal basso.

"Siamo saliti lentamente ma inesorabilmente, senza corde fisse o senza aver perlustrato la parete" ci ha spiegato Hemetzberger, aggiungendo "Proprio come i francesi la nostra idea era di salire la linea più logica con un minimo numero di spit. Tabula Rasa prende una linea circa 50 metri a destra di Babybel e 100m a destra di Walou Bass, salendo lungo la spettacolare e strapiombante sezione della parete. Raggiungere la vetta dopo cinque giorni è stato incredibile. Una sfida contro prese che si sono rotte improvvisamente, contro alcuni lunghi run-out e difficoltà fino all' 8b. La rotpunkt in giornata è stata fantastica e, per via della pioggia, anche l'ultimo tiro di 7a (che ha soltanto uno spit e quindi bisogno di integrare con protezioni tradizionali), si è rivelato una vera e propria avventura."

Hemetzberger ci tiene a sottolineare che, nonostante tutte le soste siano protette da spit (proprio a causa delle protezioni distanziate), Tabula Rasa dovrebbe essere considerata "una moderna via di arrampicata sportiva in ambiente alpino."

SCHEDA Tabula Rasa, Taghia, Marocco

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni
  • Vento di passioni
    Leggo solo ora: ripetuta da C. Migliorini ed A.Tocchini il 2 ...
    2016-02-11 / stefano michelazzi