Home page Planetmountain.com
Revelation Mountains: una delle sezioni di misto su 'Langstrasse' sulla cima Mephisto salita da Gediminas Simutis e Frieder Wittmann nella primavera del 2017
Fotografia di Gediminas Simutis, Fridolin Slaggersen
Revelation Mountains: neve e ghiaccio a metà via sua 'Alternative facts', Mt. Obelisk (Gediminas Simutis, Frieder Wittmann primavera 2017)
Fotografia di Gediminas Simutis, Fridolin Slaggersen
Revelation Mountains: Gediminas Simutis e Frieder Wittmann in cima a the Prophet.
Fotografia di Gediminas Simutis, Fridolin Slaggersen
Revelation Mountains: Mephisto (8568) con la linea 'Langstrasse' (Gediminas Simutis, Frieder Wittmann 2017)
Fotografia di Gediminas Simutis, Fridolin Slaggersen

Nuove vie di arrampicata su misto nelle Revelation Mountains in Alaska

di

Alpinismo in Alaska: il lituano Gediminas Simutis e il tedesco Frieder Wittmann hanno salito alcune nuove vie sul Fish Glacier nelle Revelation Mountains. Il report di Simutis.

La scorsa primavera insieme a Frieder Wittmann abbiamo trascorso tre settimane nel ramo sud del ghiacciaio Fish Glacier nelle Revelation Mountains in Canada. Abbiamo aperto quattro nuove vie, tre delle quali riteniamo siano su montagne precedentemente inviolate.

Il primo giorno sul ghiacciaio abbiamo salito la montagna 6905, poco a est del punto di atterraggio del piccolo aereo che ci ha portato qui. Una piacevole cresta con qualche tratto roccioso ci ha portati in cima e la lunga giornata dell'Alaska ci ha regalato ancora un po’ di tempo per adocchiare altri obiettivi della valle. La nostra montagna infatti era un ottimo punto panoramico e l’abbiamo chiamata The Prophet, il Profeta, per tutte le promesse che sembrava farci.

Dopo un giorno di riposo abbiamo scelto una linea sulla vicina montagna 8568 che abbiamo chiamato Mephisto. La via si è rivelata una versione alaskaiana di quella degli Svizzeri su Les Courtes. Perfetta neve di difficoltà moderata, con qualche tiro tecnico di tanto in tanto per farci felici. Abbiamo chiamato la nostra via Langstrasse, in onore al posto di Zurigo dove ci siamo allenati per preparare questo viaggio.

Dopo un po’ di riposo forzato a causa della nevicata, abbiamo preso di mira una cima rocciosa a nord di The Prophet. Dopo alcune ricognizioni, abbiamo deciso di tentare la sua cresta nord. Ci sono voluti diversi tentativi così abbiamo iniziato a chiamare la montagna the Charlatan, il ciarlatano, quando l'abbiamo risalita per la terza volta.

La parte finale in cresta si è rivelata più rocciosa del previsto, su granito scolpito splendidamente tanto che un po’ assomigliava all'arrampicata in Corsica. Charlatan ha tirato fuori un ultimo trucco poco prima della vetta, quando sono sbucato attraverso la cornice. Abbiamo chiamato la via Piled higher and deeper, cioè persi in un mare di libri, visto che per entrambi questo viaggio era un regalo post dottorato.

Sono seguiti un paio di giorni freddi, durante i quali abbiamo scoperto una possibile linea tra le torri di granito dell’ Obelisk Peak (9304 piedi). Questa montagna è stata scalata per la prima volta alcuni anni fa da Clint Helander e John Giraldo, ma la parete sudorientale sopra il nostro ghiacciaio non era mai stata tentata. Usando il binocolo e osservando le foto che avevamo scattate da The Prophet e The Charlatan abbiamo trovato una linea di goulotte che salivano lungo le torri di granito.

Il nostro primo tentativo si è arrestato quando ci siamo ritirati a causa dell’abbondante spindrift che ci cadeva in testa. Dopo esserci riposati e dopo aver permesso alla neve di assestarsi, siamo ritornati. Una goulotte con neve ben assestata ci ha condotto ad una serie di tiri di arrampicata di misto, che si sono rivelati la sezione chiave della via e che ci ha costretti anche ad una progressione in artificiale. Dopo la sezione di misto, una rampa di neve ci ha portato ad un tiro di ghiaccio che sembrava ingannevolmente buono, ma la sua parte inferiore ha cominciato a disintegrarsi mentre salivamo. I pendii sovrastanti sono filati lisci e ben presto abbiamo preparato il caffè in cima, mentre il sole cominciava a nascondersi dietro le altre montagne."

The Prophet (6905 ft). It's a girl! (~450m, PD)
Mephisto (8568) Langstrasse (~800m, M4/WI4)
The Charlatan (~ 7350 ft). Piled Higher and Deeper (~600m, AD, IV)
The Obelisk (9304 ft). Alternative Facts (~ 900m, M6, WI5, A1)

Gediminas Simutis, settembre 2017

Link: gediminassimutis.blogspot.com

Condividi questo articolo

NEWS / News correlate:
Odyssey e Iliad, due nuove vie di ghiaccio e misto nelle Revelation Mountains in Alaska
23.05.2014
Odyssey e Iliad, due nuove vie di ghiaccio e misto nelle Revelation Mountains in Alaska
Un team di giovani alpinisti composto da Lise Billon, Pedro Angel Galan Diaz, Jeremy Stagnetto e Jérôme Sullivan ha aperto due nuove vie di ghiaccio e misto nelle Revelation Mountain in Alaska: The Odyssey (M7, 6b, A1, 90 °, 1100 m) sul Pyramid Peak e The Iliad (TD + 900m) sul Mount Boucansaud, entrambe cime inviolate.
Revelation mountains, nuove vie Slovene in Alaska
23.07.2012
Revelation mountains, nuove vie Slovene in Alaska
La scorsa primavera una spedizione slovena nella catena montuosa delle Revelation Mountain in Alaska ha portato a termine numerose nuove vie su cime inviolate. Il report del capo spedizione Anze Cokl.
Miyar valley, prima salita della parete SE della Lotus Tower
22.10.2014
Miyar valley, prima salita della parete SE della Lotus Tower
Nell' agosto 2014 la spedizione composta dai giovani alpinisti Cyrill Bösch, Elias Gmünder, Arunas Kamandulis e Gediminas Simutis ha effettuato la prima salita di Splitter and Storm (500m, TD 6a), una nuova via d'arrampicata che sale l'inviolata parete SE della Lotus Tower, Miyar Valley, India. Il report di Gediminas Simutis.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria