Home page Planetmountain.com
Matej Arh e Klemen Gerbec il 18/12/2016 sulla via Rdeča Megla, Škrlatica (2740m), Slovenia
Fotografia di Matej Arh, Klemen Gerbec
Matej Arh e Klemen Gerbec il 18/12/2016 sulla via Rdeča Megla, Škrlatica (2740m), Slovenia
Fotografia di Matej Arh, Klemen Gerbec
Matej Arh e Klemen Gerbec il 4/12/2016 sulla via Škripaška Smer, Škrlatica (2740m), Slovenia
Fotografia di Matej Arh, Klemen Gerbec
Škrlatica (2740m) in Slovenia e le due vie salite nel dicembre 2016 da Matej Arh e Klemen Gerbec. Rosso: Rdeča Megla (Severna Grapa) (IV/4+, M5+, 600m). Giallo: Škripaška Smer (IV/ AI4, 550m)
Fotografia di Matej Arh, Klemen Gerbec

Monte Škrlatica, prime invernali in Slovenia per Matej Arh e Klemen Gerbec

di

Alpinismo: nel dicembre 2016 Matej Arh e Klemen Gerbec hanno effettuato due prime invernali sulla parete nord del Monte Škrlatica in Slovenia. Nella loro veste invernale le due vie offrono un’arrampicata eccezionale ed esigente in uno dei angoli più belli e nascosti delle Alpi Giulie.

Oltre i confini della Slovenia, Škrlatica non è una montagna particolarmente nota. Con i suoi 2740m di altezza, è in ogni caso la seconda montagna più alta della Slovenia - e la terza di tutte le Alpi Giulie - ma la cosiddetta "Regina delle Giulie" probabilmente soffre in popolarità per la sua vicinanza al “Re" di tutto il massiccio, il monte Triglav.

Salita per la prima volta nel 1880 da Julius Kugy, Andrej Komac e Matija Kravanja, il Monte Škrlatica rappresenta una bella sfida anche per gli standard odierni. L’avvicinamento è lungo e faticoso, non ci sono rifugi nei quali riposarsi e, peggio di tutto, gran parte del suo calcare è friabile. In inverno però questa roccia si congela e la parete nord si trasforma in un fantastico parco giochi per il misto moderno. Gli alpinisti sloveni Klemen Gerbec e Matej Arh avevano notato questa evoluzione e lo scorso dicembre hanno effettuato due importanti prime salite invernali che forse danno alla montagna un po' del riconoscimento che merita.

Il 4 dicembre il 24enne Gerbec e il 23enne Arh hanno salito una evidente linea invernale sul lato destro della parete. Viste le buone condizioni della parete, hanno salito slegati i 500m di via prima di gradarla IV / AI4 e chiamarla Škripaška Smer. Solo in seguito si sono resi conto di aver inavvertitamente condiviso la parte superiore con una delle poche vie estive esistenti, Spominska Smer Brede Rinaldo in Janje Krivic. La notizia della salita invernale si è diffusa rapidamente e la via è stata ripetuta quasi subito, ma le cordate successive hanno riferito che la linea era diventata molto più difficile già dopo pochi giorni.

Gerbec e Arh sono ritornati il 18 dicembre e hanno scelto una bellissima linea lungo lo spigolo centrale. Gerbec aveva in mente questa linea già da più di tre anni, ma nonostante le ricerche non sapeva con certezza se fosse già stata salita in estate. "La linea però è così evidente" ci ha spiegato Gerbec "che non credevo non fosse mai stata salita". Infatti, la conferma è arrivata quando sul secondo tiro hanno trovato un vecchio chiodo.

Gerbec e Arh hanno temporaneamente chiamato la via Severna Grapa, poi però "Dopo che la nostra salita è stata pubblicata, Alojz Novak ci ha dato le informazioni che cercavamo. La via era stata aperta nel settembre 1969 da lui e Milano Füle, e l’avevano chiamato Rdeča Megla che in sloveno significa nebbia rossa. Abbiamo probabilmente effettuato la prima salita invernale." Gerbec e Arh hanno salito i 600m in 8 ore e hanno lasciato soltanto un chiodo sul passaggio chiave, ed un altro all’ultima sosta nella parte superiore della via, dove questa si unisce alla via originale di Kugy.

Conferma della bellezza della via, gradata complessivamente IV/4+, M5+ dagli sloveni, viene dagli italiani Alberto Giassi ed Enrico Mosetti che hanno effettuato la prima ripetizione 11 giorni più tardi

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria
  • Tupac Amaru - Carpe Diem
    la cascata è stata salita nel 97 da carlotti e compagni. r ...
    2015-01-06 / francesco lamo