Home page Planetmountain.com
Olov Isaksson durante la prima salita di Eggäschpili (IX,9) a Stob Coire nan Lochan, Glen Coe, Scozia, aperto assieme a Karin Zgraggen il 28/02/2014.
Fotografia di Olov Isaksson archive
Olov Isaksson and Karin Zgraggen durante la prima salita di Eggäschpili (IX,9) a Stob Coire nan Lochan, Glen Coe, Scozia
Fotografia di Olov Isaksson archive

Difficile via nuova di ghiaccio e misto in Scozia per Isaksson e Zgraggen

di

Il 28 febbraio Olov Isaksson e Karin Zgraggen hanno aperto Eggäschpili (IX , 9) una nuova via di ghiaccio e misto a Stob Coira nan Lochan in Scozia.

Non capita tutti i giorni che una nuova via invernale venga aperta in Scozia da alpinisti stranieri, e quindi la difficile nuova via salita a fine febbraio a Stob Coira nan Lochan vicino a Glen Coe dallo svedese Olov Isaksson e dalla svizzera Karin Zgraggen è una realizzazione che merita attenzione.

Isaksson si era recato in Scozia per la prima volta a fine gennaio, invitato al meeting di arrampicata invernale organizzato dal BMC (il Club Alpino Britannico) e, colpito da questo primo assaggio, è subito tornato assieme a Karin Zgraggen. Il 27 febbraio i due hanno salito Magic Crack a Coire an t-Sneachda mentre il giorno successivo si sono diretti a Stob Coira nan Lochan per tentare la linea che Isaksson aveva già notato durante il meeting: un bellissimo diedro posto proprio di fronte alla famosa via Slenderhead.

Isaksson e Zgraggen hanno salito la via con tre tiri di corda, con il primo che ha opposto le difficoltà maggiori e, contemporaneamente, le protezioni minori. Raggiunta una piccola terrazza alla fine del terzo tiro la vetta avrebbe potuto essere raggiunta con un facile ultimo tiro ma Zgraggen ha cominciato a mostrare segni di ipotermia e i due sono scesi. La via si chiama Eggäschpili ed è stata gradata (IX, 9). Dato che questa è soltanto la sesta via di Isaksson in Scozia (e la seconda per Zgraggen), i due sottolineano che il grado da loro fornito è un'indicazione che avrà bisogno di conferme.

I futuri ripetitori ci aiuteranno a capirne di più ma, a prescindere dal grado, ciò che rimane è un'altra bella via che si è aggiunta su questa importante montagna. Detto questo, scrivendo su Scottishwinter.com, l'esperto Simon Richardson dà la sua visione di questa nuova via: "Dal mio punto di vista di cronista dell'arrampicata invernale scozzese, Eggäschpili (finora) è senza dubbio la più importante nuova via della stagione invernale 2014. Pochissimi team provenienti dall'estero sono riusciti ad aprire difficili nuove vie in Scozia e la notevole salita di Olov e Karin si aggiunge a questo brevissimo elenco che comprende Raven’s Gully Direct Finish (Yvon Chouinard - Doug Tompkins 1970), French Connection (François Damilano - Lewale 1995), Happy Tyroleans (Florian Schranz, Heinz Zak, Egon Netzer, 2001) e Bavarinthia (Ines Papert - Charly Fritzer 2011).

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria