Home page Planetmountain.com
Mark Sedon, Jean Burgun e Leo Houlding il 08/12/2017 in cima a Spectre, Organ Pipe Peaks, Gothic Mountains, Antartide. 
Fotografia di archive Leo Houlding
Organ Pipe Peaks, Gothic Mountains, Antartide. Spectre al centro
Fotografia di archive Leo Houlding
Raggiungendo Spectre e i Organ Pipe Peaks, Gothic Mountains, Antarctica.
Fotografia di archive Leo Houlding
Durante la salite di Spectre (Leo Houlding, Jean Burgun e Mark Sedon 08/12/2017)
Fotografia di archive Leo Houlding

Avventura e alpinismo in Antartide: Spectre salita da Leo Houlding, Jean Burgun e Mark Sedon

di

Alpinismo ed esplorazione in Antartide: Leo Houlding, Jean Burgun e Mark Sedon hanno salito Spectre, cima di 1263 m nelle Gothic Mountains in Antartide.

Il britannico Leo Houlding, il francese Jean Burgun e il neozelandese Mark Sedon hanno salito Spectre, un imponente contrafforte alto 1263m che fa parte degli Organ Pipe Peaks nella catena montuosa delle Gothic Mountains in Antartide.

La salita è soltanto una parte della spedizione guidata da Houlding, infatti per raggiungere la montagna posta poco sotto il Polo Sud i tre hanno prima affrontato un’avventurosa traversata di 300 km del continente Antartico, trainando le loro slitte e 200 kg di materiale.

Giunti allo Spectre, il team ha parzialmente circumnavigato la cima esaminando le possibilità per aprire una nuova via sulla parete sud, ma poi ha scelto di seguire la linea di minor resistenza, ossia la via sul versante nord aperta dai fratelli statunitensi Mugs ed Edmund Stump nel 1980.

Houlding, Burgun e Sedon hanno raggiunto la base della montagna alle 10:00 di giovedì 7 dicembre. La salita si è rivelata molto impegnativa e i tre, col meteo che stava iniziando a peggiorare, hanno raggiunto la cima verso mezzanotte dopo aver seguito in gran parte la via di salita originale. La discesa è avvenuta senza grossi intoppi e i tre sono rientrati al campo base 20 ore dopo essere partiti.

Houlding ha dichiarato: "È impossibile esagerare l'impegno richiesto per stare su una parete così ripida e complessa, alla fine del mondo. Lontani dal santuario del nostro campo, eravamo molto isolati e molto esposti. Se l'Antartide ringhia, la situazione in cui ti trovi diventa molto rapidamente una questione di sopravvivenza. Abbiamo raggiunto con più ansia che piacere la cima, ed eravamo sempre pronti a girare i tacchi e correre giù al primo soffio di vento."

Condizioni meteorologiche permettendo, la spedizione ora si concentrerà su una traversata della skyline degli Organ Pipe Peaks prima di iniziare il lungo rientro di circa 1700 km con le slitte.

Condividi questo articolo

NEWS / News correlate:
Intervista a Leo Houlding
29.11.2006
Intervista a Leo Houlding
L'inglese Leo Houlding, uno dei protagonisti più conosciuti nel mondo della montagna e dell'arrampicata.
Arrampicata nei Bugaboos: Leo Houlding e Will Stanhope salgono gli Howser Towers in giornata
18.10.2017
Arrampicata nei Bugaboos: Leo Houlding e Will Stanhope salgono gli Howser Towers in giornata
Leo Houlding e Will Stanhope hanno salito nei Bugaboos in Canada le tre Howser Towers in 23 ore e 30 minuti. Oltre 2000 metri d’arrampicata fino al 5.12+ (7b/7b+). È la prima volta che queste tre torri di granito vengono concatenate in giornata.
Groenlandia: Mirror Wall per Leo Houlding & Co
27.07.2015
Groenlandia: Mirror Wall per Leo Houlding & Co
Un team di alpinisti composto da Leo Houlding, Joe Möhle, Matt Pickles, Matt Pycroft e Waldo Etherington ha appena aperto una nuova big wall sull’inviolata parete Nord Ovest della Mirror Wall in Renland, Groenlandia.
Leo Houlding, intervista dopo The Prophet, El Capitan
02.11.2010
Leo Houlding, intervista dopo The Prophet, El Capitan
Intervista al climber inglese Leo Houlding dopo la prima libera di The Prophet su El Capitan, Yosemite, USA, effettuata in 6 giorni nel mese di ottobre 2010 assieme a Jason Pickles e gradata E9 7a, 5.13d R, 8b, 510m.
Everest: Mallory e Irvine e la vetta del 1924
18.06.2007
Everest: Mallory e Irvine e la vetta del 1924
Il 14/06 Conrad Anker e Leo Houlding hanno toccato la vetta dell'Everest seguendo le tracce di George Leigh Mallory e Andrew Irvine per svelare il mistero della loro scomparsa nei pressi della vetta l'8 giugno 1924.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria