Home page Planetmountain.com
Armando Aste Alpinismo Epistolare
Fotografia di Nuovi Sentieri
Armando Aste nella sua casa
Fotografia di trentinocorrierealpi.
NOTIZIE / Collegamenti:

Armando Aste, l'alpinista del cielo

di

Il ricordo di Armando Aste, grandissimo alpinista roveretano scomparso all'età di 91 anni il primo settembre scorso.

Pensate alle Dolomiti e alla loro bellezza. E poi pensate a delle salite che rappresentino tanta bellezza. Difficilmente vi sfuggirà il nome di Armando Aste. Le sue vie, come la Aste-Susatti alla Punta Civetta. O la via dell'Ideale sulla Sud della Marmolada d'Ombretta. Oppure, sempre sulla Sud della Marmolada, la via della Canna d'Organo. O ancora le tante vie aperte sulle Dolomiti di Brenta come il Gran Diedro sulla parete nord del Crozzon di Brenta e la via Concordia sulla Cima d'Ambièz, sono degli autentici manifesti di un'arrampicata che mira alla linea perfetta, alla bellezza appunto. Un'arrampicata (e un alpinismo) che Aste ha sempre interpretato anche come ascesi quasi mistica. Una salita reale e allo stesso tempo metaforica che puntava ad una ricerca di purezza e di elevazione che ha pochi eguali. Come la coerenza di questo roveretano che si è spento il 31 agosto scorso all'età di 91 anni lasciando un'eredità davvero importante all'alpinismo italiano e non solo.

Nato ad Isera il 6 gennaio 1926. Membro del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna e del Club Alpino Accademico Italiano (CAAI), Socio onorario del Cai. Armando Aste si distinse subito arrivando molto presto a superare i massimi livelli di difficoltà. Spaziando dalle prime solitarie di gran valore (come tra le altre la via Couzy sulla parete nord della Cima Ovest di Lavaredo e Brandler-Hasse sulla parete Rossa della Roda di Vael) a prime invernali di grande impegno come la via Carlesso-Sandri sulla parete sud della Torre Trieste. Per continuare con l'apertura di grandissime vie dolomitiche destinate a diventare delle classiche senza tempo e dei monumenti alla bellezza. Ma anche prime salite di grande spessore in ambito extraeuropeo basti citare la prima italiana alla Torre sud del Paine (con Vasco Taldo, Carlo Casati, Nando Nusdeo, Josve Aiazzi). Oppure salite storiche come la prima italiana della Nord dell'Eiger (con Pierlorenzo Acquistapace, Gildo Airoldi, Andrea Mellano, Romano Perego e Franco Solina).

E' stato un'arrampicatore e un'alpinista dotatissimo Armando Aste e, tra parentesi, anche un grande talento in arrampicata libera. Ma forse ciò che lo distingueva ulteriormente era il suo approccio, anche religioso, alla montagna. Spesso la preghiera ha accompagnato i suoi molti bivacchi. Di questo Aste, del suo essere profondamente credente, non ha mai fatto mistero, anzi. Come di quanto contasse il rispetto e l'amicizia per i suoi compagni di cordata, tra i quali vale la pena ricordare Fausto Susatti, Franco Solina, Marino Stenico, Angelo Miorandi. Come occorre ricordare quel suo non aver mai voluto far diventare l'alpinismo un “mestiere”. Lui restò sempre un operaio che andava in montagna e che scalava. Era un grande esteta della montagna e della scalata. Un uomo che cercava il suo senso anche oltre le cime.

di Vinicio Stefanello

info: www.armandoaste.it

I libri di Armnando Aste:
Cuore di Roccia / Armando Aste (Manfrini Stampatori, 1988)
Pilastri del Cielo / Armando Aste (Nordpress, 2000)
Alpinismo Epistolare - Testimonianze / Armando Aste(Nuovi Sentieri Editore, 2011)
Commiato. Riflessioni conclusive di un alpinista dilettante in congedo / Armando Aste (Nuovi Sentieri Editore, 2014)
Nella luce dei monti / Armando Aste (Nuovi Sentieri Editore, 2015)
Stagioni della mia vita / Armando Aste (Nuovi Sentieri Editore, 2016).

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria