ICE HOME
CASCATE DI GHIACCIO

Italia - Estero

GRANDI CIME

Alpi

COMPETIZIONI

Risultati e calendario

'99 - '00
 
Spedizioni
Libri, Guide, Video
Interviste
Posta
Weblink
Forum
Search
testi e fotografie di Nicolo' Berzi
Guide Alpine Milano
Alpinismo nella Valle delle Meraviglie arrampicare sulle cascate della Rheinwald - Valle delle meraviglie, Svizzera
   
 1 2 3 4 5 
 
Cascate di ghiaccio, mondi di cristallo e pianeti gelidi, appena sfiorati dai caldi raggi del sole. Valli sperdute che si raggiungono attraverso un percorso di sofferenza e frequenti scivoloni, curvi sotto il peso di zaini che dire leggeri suona come una bestemmia. Sveglie antelucane nel cuore della notte, freddo porco alle punte dei piedi e mani che aspettano solo la bollita per sperare di non raffreddarsi più. Ghiaccio che si spacca in mille pezzi che cadono frantumandosi verso le altre cordate che immancabilmente si contendono con voi ogni centimetro di ghiaccio spesso e consistente. Ogni tanto il dubbio che andare a scalare a Finale forse era meglio, invece che starsene sotto il tiro micidiale del ghiaccio staccato dalla cordata sopra di voi. Eh già, perchè c’è sempre qualcuno sopra...e chissà perchè spacca sempre più ghiaccio di voi, imparasse a piantare gli attrezzi, dio bono!

E poi i soliti posti, il rito del bar alla fine della giornata, i racconti sempre esagerati del “locals”, e alla fine andarsene senza pensare alla sberla di chilometri da fare per tornarsene a casa.

Ok, un po’ fosco come quadro, ma permettemi di esagerare un po’, altrimenti come faccio ad allettarvi con il rovescio della medaglia? Come faccio a spingervi ad esplorare una Valle senza nome dove non si vede l’ombra di un ghiacciatore? Qualcuno, subdolamente, dice che sarà perchè gli Svizzeri hanno buona mira, ed infilarsi in un poligono non è cosa saggia, ma non sparano mica tutti i giorni, e finora non ci hanno mai beccato! Comunque è un posto nuovo, dove conviene leggere attentamente le avvertenze prima dell’uso, d’accordo, ma è pur sempre una alternativa più che valida ai soliti posti, dove l’incertezza più grande è sapere se ci sarà già qualcuno sulla cascata o svegliarsi alle 5 è stato sufficiente per bersagliare gli altri senza correre rischi...

Buon ghiaccio a tutti !

Nella fotografia durante la prima salita di Jet Leg.
Con un click del mouse sull'icona qui a fianco, potete scaricare il documento Acrobat pdf nel vostro computer.
Il documento e' di 345k.

| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]