Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowRoutes arrowVia del cinquantenario F.I.S.I. (Gogna)

Via del cinquantenario F.I.S.I. (Gogna)

First ascent: A. Gogna, A. Dorigatti, A. Giambisi, B. Allemand in 1970
By: Planetmountain
Area: Dolomites, Group: Marmolada, Peak: Marmolada Punta Rocca, Height: 3309m, Country: Italy, Region: Veneto

This route climbs a long series of slabs, corners, chimneys and cracks up the left-hand arête of Punta Rocca, the second highest peak on the Queen of the Dolomites. It is an excellent, beautiful and varied route that highlights the great intuition needed by the first ascentionists to identify the right line through the smooth slabs, especially in the lower half of the route. The rock transforms in the upper half and at times it may be loose, especially before the finishing slabs, close to the top and cable car.

GETTING THERE

Take the motorway A22 Modena-Brennero and exit at Ora after Bolzano. Drive up the Val di Fiemme to Predazzo, then up the Val di Fassa to Canazei. Continue on up to Passo Fedaia and then descend to Malga Ciapela. From the car park at Malga Ciapela take path no. n. 610 to Rifugio Onorato Falier (2080 m.), nestled beneath the South face of the Marmolada (1.15 hrs from Malga Ciapela). For the routes situated on Punta Penia, continue past Rif. Falier along path no. 610 to Rif. Contrin (2016 located between the Val Contrin and the Val Rosalia.

ACCESS

From Rif. Falier follow path no. 610 towards Passo d'Ombretta. Leave the path on a flat section and head up to base of the wall. Now traverse west to the corner (1.00 hr from Rif. Falier).

DESCENT

Return using the cable car back to Malga Ciapela, or descend the glacier along the normal route to Rif. Pian dei Fiacconi, and from her to Passo Fedaia.

GEAR

Two 50 m ropes, pegs, full rack, plenty of Kevlar threads and slings.

NOTES

The route, if climbed free, is graded max. 6b. The grades indicated on the topo are in line with those already published by Maurizio Giordani and Heinz Mariacher.

Share this page

COMMENTS for the route "Via del cinquantenario F.I.S.I. (Gogna)"

12-07-2006, Alberto Alberto
Bella via, l'abbiamo combinata con la diretta Messner. Occhio nella parte bassa ai camini, perchè se sono bagnati (come è capitato a noi) non sono banali, soprattutto il camino fessurato del penultimo tiro prima della cengia, dove la roccia non è delle migliori! ;-)Diretta Messner molto bella,occhio a non farsi fuorviare dalle soste delle altre vie.In particolare è bene beccare bene il canale che poi porta alla placca di 6+. In questo caso è bene avere le foto della parete della guida di Mariacher (in tedesco), moolto più chiare delle foto di Giordani!Buon divertimento!
18-07-2005, Hannes
Sehr schöne Tour: unten super Platten. 5. SL nicht leicht zu finden. Der Kamin vor dem Band war total nass, da man rechts klettert, ist es jedoch nicht so schlecht. Wir haben aufgrund der Nässe 3 Meter links des Originalstandes gesichert (> nächste Seillänge 60 M!) Im oberen Teil stecken sehr viele Normalhaken, dadurch wird die Orientierung sehr erleichtert. Der Fels ist nicht sehr brüchig, sondern etwas kleinsplittrig. Empfehlenswerte Tour, mit wunderbarem Blick in die Moderne Zeiten, wir haben 7 Stunden benötigt.
29-07-2004, Beppe Ballico
Stupenda!La parte bassa su meravigliose placche, fare attenzione a metà della prima parte dove bisogna spostarsi abbstanza verso destra per non andare a fare una delle numerose varianti nelle placche. Il diedro finale di uscita (non facile) nella cengia era asciutto. la parte alta dove si parla di roccia friabile, effettivamente non è sana al 100 %, ma le innumerovoli ripetizioni hanno reso abbastanza sicuri gli appigli e comunque fatta in libera è un bel "mach", i chiodi ci sono ma molto utili sono i friend anche medio grossi. Poi concordo con il fatto, che la relazione di planet, non è completamente corretta nelle difficoltà e lo schizzo è molto approssimativo, infatti il Giordani nel tiro dopo la cengia da 7°, mentre loro danno 6°-, il diedro del 2° tiro che è 6°+, lo danno 4°- ?, mentre il 3° tiro dato dal Dinoia come 6°+ (e confermo) lo danno 5°-.
29-07-2004, francesco vinco
che dire se non quello che ha detto beppe? visto che eravamo la cordata gemella?bella via d'ambiente, come solo la marmolada offre. dal primo tiro della parte alta dirigersi verso il filo dello spigolo.chiodatura, appena sufficiente e da integrare, comunque quella presente è buona.nella parte bassa attenzione ad una sosta un pò troppo alta rispetto a quella originaria per finire il sesto tiro (rel . di noia), occorre traversare + bassi e a dx, per arrivare alla base di una fessura verticale e un pò friabile (sosta).gradazioni delle relazioni un pò strette se fatte in libera. io comunque ho tirato chiodi e...nut, frend ecc
24-06-2004, Giampaolo
bellissima. Non ho dato cinque di bellezza per qualche tiro friabile nella parte superiore. Roccia stupenda nela prima metà con un tiro particolarmente bello nella variante della placche.
15-04-2004, Cristiano
La parte sotto la cengia ha una roccia bellissima, ma la via segue una linea poco evidente, mentre la parte superiore, anche se in qualche tratto è un po' friabile, cavalca in maniera fantastica lo spigolo di punta rocca. Ben attrezzata, è una via di soddisfazione
01-09-2003, domenico
via molto bella. merita una visita.la vostra relazione andrebbe corretta ed allineata con quella di giordani e di dinoia.Giordani il primo tiro dopo la cengia lo da 7, voi 6-. il diedro del secondo tiro da voi è gradato 4-, Dinoia lo da 6+. il terzo tiro voi lo date 5-, Dinoia 6+. per il resto i conti più o meno tornano.
01-09-2003, Nicola Tondini
Via interessante ed estetica. In libera è di soddisfazione anche nella parte alta
10-06-2003, Alberto Alberto
Su alcune relazioni è scritto che nella parte alta ci sono dei tratti friabili. Io non ne ho trovati penso che ormai sono stati ripuliti. Nel penultimo tiro sotto la cengia si sale per una specie di convessità spesso bagnata. Qui nella prima parte del tiro (dato 4°+) ho faticato per la roccia viscida.Poi dove è 6°- è sempre bagnato ma è ben protetto.
07-06-2003, Alberto S.
Veramente molto bella. La parte sup. ha la fama di essere in parte friabile ma a dir il vero a me è sembrata ormai ripulita anche in quei passi una volta friabili. Ho penato un pò sotto la cengia in una svasatura sempre bagnata dove le scarpette scivolano. Verso la fine del tiro è sempre bagnato e più difficile ma almeno ci sono i chiodi vicini. La via comunque è una delle poche in Marmolada ben protetta (come lo è la Vinatzer).
Details / route
BEAUTY

stella stella stella stella stella

DIFFICULTY

7

OBLIGATORY DIFFICULTY

6, A2

FACE

S

LENGTH

800 m (29 pitches)

VOTES / itinerary
USERS VOTE:
stella stella stella stella stella
Vote the itinerary
COMMENT / itinerary

PERSONAL AREA

Add your email and password:

Username:

Password:


SEARCH routes

GROUP

Peak

Route

More itineraries
EXPO / Products
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com is updated daily: news, rock climbing, walks, trekking, alpinism, freeride skiing, ski mountaineering, snowboarding and ice climbing on the mountains worldwide. Furthermore, climbing techniques explained, gear & book reviews, expert advice, mountain photography, interviews and competition reports.
FORUM
CLASSIFIEDS
Recent Comments
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello