Home page Planetmountain.com

First ascent: E. Castiglioni, B. Detassis 1934
By:
Area: Dolomites, Group: Pale di San Martino, Peak: Pala del Rifugio, Country: Italy

Share this page

COMMENTS for the route ""

12-07-2014, renzo%20 Bragantini
Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupendo. Roccia ottima. La via è protetta nei punti essenziali, ed è comunque ottimamente proteggibile. Per fare di seguito anche lo spigolo del Sass d'Ortiga (che ho fatto circa vent'anni fa) ci vuole fiato. Ma chi lo può fare si aggiudica un'accoppiata impagabile su roccia da sogno e difficoltà abbastanza omogenee
24-12-2008, Piero
Ci sono andato con qualche pregiudizio (perché troppo pubblicizzata). Invece è proprio una grande classica. La roccia non è per nulla liscia come ci si potrebbe aspettare (a parte sulla variante). Discesa un po' lunga ma nemmeno troppo complessa. Linea e ambiente da sogno.
21-07-2006, Emanuele Confortin
Bella via, mai impegnativa e ben attrezzata. Ideale se concatenata al sass d'ortiga
09-08-2005, Paolo Ordigoni
Ho fatto la via 4 volte, mi chiedo dove e perchè a qualcuno servono le staffe per fare passaggi di 4°. State in falesia se non siete capaci di andare in montagna! Via bellissima.
20-09-2004, ivano cazzin
Via molto bella, roccia stupenda, sopratutto gli ultimi tiri.Pochi i chiodi in parete, ma ci si protegge bene con le clessidre. Purtroppo noi abbiamo trovato tutti i camini bagnati e vi garantisco che non e' stato semplice uscirne. Abbiamo attaccato la via alle 09.00 e alle 15.15 eravamo in vetta. Discesa da fare con molta concentrazione, mai rilassarsi.Bravo Enrico sui camini.Ivano-Enrico
18-10-2003, Federico
Lo Spigolo l'ho ripetuto 2 volte. La prima sono purtroppo sceso alla fine della via, causa pioggia. La seconda volta sono riuscito a concatenare anche lo Spigolo del Sass d'Ortiga: slegato! Il caminetto poco prima della Ia spalla, di V, l'ho trovato discretamente facile, nonostante l'abbia ripetuto solo la seconda volta, dato che la prima volta sono passato più a sinistra (causa gente in camino), ma non lo consiglio: mi son trovato 30m poco proteggibili di IV/IV+.Appena riesco vorrei portare anche la mia morosa, sperando di concatenare i due spigoli, soluzione che consiglio, anziché sorbirsi la discesa dalla vetta della Pala del Rifugio!
18-08-2003, Gianni debiasi
Bella via, roccia favolosa; a mio parere il tiro più impegnativo è il penultimo inn quanto a parte l'esposiszione si deve tener conto che ci si arriva piuttosto stanchi. In effetti la discesa non è da sottovalutare specie con nebbia e/o pioggia ; un plauso a Tullio Simoni gestore del rifugio Treviso per aver attrezzato con spit da 10 l'ultimo traverso della discesa verso la forcella con il sass d'ortiga.
18-08-2003, Matteo
Molto bella la via...a mio avviso se si segue la linea originale le staffe sono inutili.Gli ultimi 2 tiri sono molto belli esposti e di 4° costante con qualche passo anche impegnativo (portarsi protezioni veloci assortite).Il rientro se si seguono i segni rossi non si può sbagliare...prestare molta attenzione alcuni passaggi non sono banali, soprattutto se non si è più legati.
04-08-2003, Bruno bis
Molto bella un po' sottovalutata.Portare staffe.
31-07-2003, Renato Sablich
Via lunga e bella su roccia ottima in ambiente grandioso. Soste tutte in loco. Utili i freinds e i dadi. Un solo tiro di impegno ( camino prima della I spalla) V continuo e sostenuto, ben protetto.IL concatenamento con lo spigolo del sass d'Ortiga (300 m. ancora più belli) solo per i molto allenati. Evitare la discesa a doppie. Seguire la via normale segnata con frecce rosse. Attenzione a non distrarsi. Alcuni passaggi sono di III ed esposti. Non vergognarsi di percorrerli in sicurezza se il terreno non è ben asciutto e ci si è tolti le scarpette.
07-01-2003, Cristiano Pa
Bellissima per la roccia e la linea,merita di essere concatenata con il Sass d'Ortiga
09-09-2002, Valerio Moneta
La via merita la salita per i 100 metri finali che presentano una arrampicata su roccia molto bella e ben appigliata. Il tiro più difficile è quello del camino con un passaggio a mio avviso di quinto superiore. La discesa si svolge per la prima parte su una cresta di roccia magnifica segnata metro metro con bolli rossi e con difficoltà fino al terzo grado. (Non deve essere piacevole farla con il maltempo o neve!). Dopo di chè si raggiunge la forcella con il Sass D'Ortiga da dove parte un'altra salita ancora più bella (spigolo Wiessner-Kees 300 metri con roccia super!) che consiglio vivamente di concatenare!
15-08-2002, Matteo
Il Camino x arrivare alla I°spalla e senza dubbio il tiro + difficile: V° continuo in camino stretto e liscio ma molto bello. Se avete uno zaino attaccatevelo sotto, userete molto la schina x progredire e riposarvi.X la discesa l'alternativa sono delle doppie dal primo canalone (dal prima freccia rossa si scende x sfaciumi circa 30mt): 8-9 doppie con anelli cementati. Io non l'ho trovata una discesa ne comoda ne veolce e neppure facile da trovarsi.
26-07-2002, Gabriele Rizzolo
Abbiamo salito la via il giorno successivo ad una giornata incredibilmente piovosa e con nostra meraviglia la via era perfettamente asciutta. Poche le soste chiodate (utili i friends). Il primo tiro nel camino sul lato nord può essere evitato arrampicando sulla paretina di sx (chiodato e molto bello: 5°). Conviene evitare l'ultimo tiro nel canale camino che porta alla seconda spalla (blocco incastrato), portandosi a dx verso lo spigolo e con splendida arrampicata salire in vetta alla spalla (5° esposto). Il tratto più bello è senz'altro lo spigolo finale: si sale su roccia esposta e scolpita. La discesa fino alla forcella con il Sass d'Ortiga richiede molta attenzione ma è ben segnata con bolli rossi: considerare c. tre ore dalla vetta fino al rifugio!
Details / route
BEAUTY

stella stella stella stella stella

DIFFICULTY

5

OBLIGATORY DIFFICULTY

5

LENGTH

800 m

VOTES / itinerary
USERS VOTE:
stella stella stella stella stella
Vote the itinerary
COMMENT / itinerary

PERSONAL AREA

Add your email and password:

Username:

Password:


SEARCH routes

GROUP

Peak

Route

More itineraries
EXPO / Products
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com is updated daily: news, rock climbing, walks, trekking, alpinism, freeride skiing, ski mountaineering, snowboarding and ice climbing on the mountains worldwide. Furthermore, climbing techniques explained, gear & book reviews, expert advice, mountain photography, interviews and competition reports.
FORUM
CLASSIFIEDS
Recent Comments
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello