Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowDolomites Routes arrowPaolo Amedeo

Paolo Amedeo

First ascent: Mario Dibona, Armando Nascé 09/2001.
By: Planetmountain
Area: Dolomites, Group: Croda da Lago, Peak: Lastoni di Formin, Torrione Marcella, Country: Italy, Region: Veneto

A modern route which, given it’s grade, good protection and excellent rock, is destined to become a classic. The route takes trad pro but the belays were bolted on lead and the pitches contain numerous pegs, nevertheless take a selection of nuts, threads and slings.

GETTING THERE

Passo Giau is reached easily either from Cortina via the SS48 and SS638, or from Caprile for those coming from the Agordino.

ACCESS

Drive towards Passo Giau from Cortina and park the car on the left next to the sign for "Muraglia di Giau". Continue on foot towards the tower, follwoing tree markers (path no. 436 for Forcella Giau). Allow 35 mins for the walk-in.

DESCENT

Descend easily down the gully indicated in the drawing. 15 mins to the base of the routes

GEAR

The route is equipped with some in-situ gear, nevertheless take some small and mid-sized camming devices, a selection of nuts, threads and slings.

Share this page

COMMENTS for the route "Paolo Amedeo"

03-07-2009, Il Mik
Itinerario molto bello soprattutto per la posizione del torrione, accesso e rientro in ambiente favoloso. La via si sviluppa su roccia buona nella prima metà per poi diventare ottima. Soste comode e sicure. I gradi sono giusti e le protezioni, dove servono, ci sono. Utile una serie di dadi.
02-09-2008, Michele Costantini
Bella Via con roccia buona e ben protetta, ottimo lavoro e piacevole scalata ottima per giornate di tempo incerto.
13-07-2008, daniele b
ATTENZIONE:nel quarto tiro seguite la linea, ma tenete gli occhi sulla destra per la sosta.Più in alto, a circa una decina di metri verso sinistra, si nota un cordino con maglia rapida su una clessidra. Non badatelo assolutamente. Sbagliando sono salito ben oltre la sosta, trovandomi in un pezzo non proprio facile..Poi mi sono calato fino alla sosta.Non percorrete assolutamente verso quella direzione.Chiedo scusa a tutti per aver abbandonato materiale superfluo sulla via.saluti.
18-09-2007, cosacco
La via è decisamente bella. Arrivati in cima godetevi il panorama.PS.Grazie a chi era con me?
09-07-2007, PD Alberto
Via molto simpatica e non banale. Ottima la relazione del Bernardi con i due singoli di V+ che ci stanno tutti (anche se impegna di più quello del penultimo tiro). Roccia ottima, rientro veloce. Utili un paio di friend.
24-07-2006, Matteo
Via piacevole su roccia molto buona con arrampicata varia. V grado "onesto", chiodatura sufficiente ,possibilità di integrare e soste a prova di bomba ne fanno comunque una salita tranquila e divertente. Avvicinamento e discesa comodi. Vista la quantità di classiche di spesssore e grande eleganza in tutta la vallata 4 stelle sono forse un po eccessive. Molto bello l'ambiente.
06-07-2006, andrea berardi
bella via!!chiodi&gradi giusti!passo chiave risolto con una spallata..cmq ben protetto ed eventualmente azzerabile!ambiente splendido!ciao a nico,cri&luca
26-06-2006, Pordenone Bianchini Roberto
Quattro baldi "vecchietti" (57-65-68-70 anni) su questa via per mantenersi in forma, peccato per la precipitosa fuga dalla cima a causa di un pericoloso temporale. Divertente via,roccia buona,protezioni al punto giusto quanto serve, leggermente sopravalutata (max V°).Una necessaria precisazione: dalla sosta del penultimo tiro si può procedere in due modi: in verticale lungo una fessura (3 ch. V°) per poi portarsi a dx sullo spigolo, oppure dalla sosta traversare qualche metro a dx e salire lungo lo spigolo III- III+ 1 ch.)Buon divertimento.
23-04-2006, piero pagliani
Ammetto due cose: l'ho percorsa un pomeriggio soffocante e subito dopo una malattia che mi aveva tenuto cinque mesi a letto. Per la prima cosa ne ho un pessimo ricordo, per la seconda invece uno gioioso (finalmente ero di nuovo in piedi!). Fatte quindi le debite tare mi è però sembrata solo carina, non eccezionale. Molto più divertente la Priolo (Pilastro Ovest). Ad ogni modo ambiente bellissimo e chiodatura OK.
18-08-2005, LUCA FERRANDI
Salita divertente e varia su roccia buona con difficoltà forse un pò sopravalutate sul secondo e terzo tiro (max V), giusta invece la valutazione del singolo al penultimo tiro (V+). Protetta benissimo, in alcuni tratti la chiodatura è abbondante (rispetto alle altre salite sui lastoni di formin) .(Luca F. ,Franco F. - CAI TREVIGLIO BG)
16-08-2005, Zef
visti i precedenti commenti, non vorrei fare il bastian contrario ...personalmente la via non mi è piaciuta un gran che ... sicuramente non merita le 4 stelle!!! ... valida come uscita d'ambientamento Dolomitico
07-10-2004, giampiero tabarelli
billi,maurizio, luca ed io. Temevamo il freddo per l'esposizione, tiepido e bello. La via è splendida per tipo di roccia ed eleganza. I nostri complimenti ai tracciatori. Se pur si perde il brivido di soste precarie e di protezioni inetrmedie è un piacere muoversi in tranquilla sicurezza. Non si muove un sasso a parte il primo tiro. Gipi
12-09-2004, Renato Sablich
Via abbastanza varia, su roccia solida. ( chi si lamenta di qualche detrito alle soste rimanga in falesia). Attacco nel canalone ( scritta) ma si può attaccare anche più in basso mirando all'alberello della prima sosta. 1 solo passaggio di V+ negli ultimi tiri dove non è segnalato ( strapiombino con chiodo arancione, tutt'altro che facile), Per il resto solo singoli passaggi dati onestamente V+ ma meno duri di tanti V che si trovano su vie classiche. Chiodatura abbondante. Sostanzialmente inutili altre protezioni ( almeno 1 chiodo è instabile, ma c'è una clessidra a 20 cm). Merita la salita anche per l'ambiente. Avvicinamento 45 min (35 per chi corre ).
13-10-2003, lorenzo pd trento
che dire di quest?altra piccola perla di dibona?che è un via piacevolissima.che la roccia è stupendamente solida e abrasiva. gli appigli gli tasto anche in ciavazes e ogni tanto.., e non mi lamento.che qualche sasso si muove dai terrazzini per effetto corde e finisce direttamente sulle ghiaie basali e non sulle cordate sottostanti, ché la direttiva è veramente in piedi.che il percorso va un po' cercato con aggiunta di qualche dado (medio) per integrare la chiodatura saggiamente lunga, il che rende più alpinistica la cosa. non siamo più abituati, eh?che il 5+ è a passaggi singoli.che in cima gli occhi ricevono una visione impagabile, altri due rulli di dia.questa volta c?era neve, che ha reso un po' sospettosa la discesa dalla crestina sommitale, con totale cedimento del mio noto equilibrio mentale, per fortuna l?ottimo, ma macilento, marcos ha sarcasticamente preso in pugno la situazione, mostrando, tra l?altro, pochissimo rispetto per gli anziani.di obbligatorio ci sono da usare scarpette comode e no magnesite, e, come è noto, non ho fatto nessuna delle due cose.4 stelle
21-09-2003, Claudio Simionato
Bella via con difficoltà sempre costanti , peccato che sia un po' troppo sporca ,stare attenti ai sassi di altre cordate specie nel primo tiro.
28-07-2003, IVANO CAZZIN
BELLA VIA CON OTTIME PROTEZIONI , ATTENZIONE AGLI ULTIMI TIRI CADUTA SASSI (PERICOLO). CONFERMO LA GRADAZIONE (V+). IVANO E STEFANIA
23-06-2003, Andrea Gasparotto
La via è carina, e migliora man mano che si sale verso l'alto (il tiro più bello è il terzultimo);il V+ è sempre e solo a passaggi singoli, non è mai sostenuto. I chiodi ci sono (nuovi fiammanti!), qualche friend medio-piccolo o stopper risulterà senz'altro utile. Piacevole nel complesso, ma le quattro stelle le riserverei per vie di maggior "spessore"!!
14-06-2003, geremia pellegrini
Via bella. molto ben protetta che merita di diventare una classica.Peccato si un pò sporca e io avrei utilizzto. vista la grande possibilità i chiodi anche alle soste.
26-05-2003, Enrico De Gaspari
Vista la mia prima assoluta ascesa in montagna, mi sento di dire che gìà il segnavia del sentiero non è facile da trovare;anzi non c'è proprio!La via non è poi così pulita come descritto.Nonostante tutto devo ringraziare il io amico Andrea Zaniol che mi ha portato fino in cima: Doppia sorpresa all'arrivo: la stretta di mano del mio compagno e due camosci che guardavano la mia gioia per l'ascesa ben riuscita. Alla prossima. Enrico De Gaspari
Details / route
BEAUTY

stella stella stella stella stella

DIFFICULTY

5

OBLIGATORY DIFFICULTY

5

LENGTH

350m

VOTES / itinerary
USERS VOTE:
stella stella stella stella stella
Vote the itinerary
COMMENT / itinerary

PERSONAL AREA

Add your email and password:

Username:

Password:


SEARCH routes

GROUP

Peak

Route

More itineraries
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com is updated daily: news, rock climbing, walks, trekking, alpinism, freeride skiing, ski mountaineering, snowboarding and ice climbing on the mountains worldwide. Furthermore, climbing techniques explained, gear & book reviews, expert advice, mountain photography, interviews and competition reports.
FORUM
Recent Comments
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello