Home page Planetmountain.com

Ada

First ascent: M. Bianchi, D. Menardi, 1944
By:
Area: Dolomites, Group: Fanis, Peak: Col dei Bos, Country: Italy

Ada is a long and well-protected route that can be climbed from the beginning of summer to late autumn. It takes a line up the second tower from the left on the Col dei Bos. Most of the climbing is 4+, apart from the second pitch, which has a grade 5 crux; this can easily be avoided by moving off to the right.

ACCESS

Approach the tower by following the path from the parking lot to the dip between the Falzrego tower and the Col dei Bos itself. Cross an old military road and keep right, heading towards the base of the wall. Continue past a scree filled gully and start beneath the corner in the center of the tower. Allow 30 minutes for the walk-in.

DESCENT

From the summit walk rightwards down an old military path to the Col dei Bos saddle. Continue along a dirt track, walk through the tunnel to a fork in the path and turn right. At the concrete bridge take the path no. 412 down to the car park.

GEAR

A set of wires and friends for the first section. All belays have cemented pegs.

Share this page

COMMENTS for the route "Ada"

22-05-2005, zorro zorro
Bella via per una giornata tranquilla e senza problemi. Basta trovare l'attacco e seguire i segni (da metà in su ci sono solo segni verdi, quelli rossi, che indicano le varianti basse più facili, finiscono prima del traverso a sx). Sicuramente il tratto più fastidioso è il primo muretto verticale che è abbastanza unto e arrotondato. Nonostante si parli di VI(?) o gradi del genere su alcuni passaggi, è una via adatta a chi arrampica per la prima volta in (mezza) montagna o per chi voglia iniziare a fare una via da primo. I passaggi duri sono brevissimi e attrezzati con anelli cementati a distanze irrisorie, come del resto tutta la via è attrezzata a prova di bomba con fittoni e clessidre artificiali segnalate da vernice.
28-09-2004, guido montanari
Percorsa il giorno 23 agosto 2004. La parte mediana della via, tolti i primi tre tiri e gli ultimi tre, non corrisponde allo schizzo: sale costantemente in obliquo verso sinistra, con un paio di traversi orizzontali di 30-35m. E? possibile che noi abbiamo percorso delle varianti, ma abbiamo sempre seguito vari segni di vernice verde (bolli, strisce e triangoli) e sostato su anelli cementati.Il passaggio del fittone, seppure breve e nonostante il fittone, è atletico e sbilanciato, decisamente più duro del diedro iniziale che è valutato V.Più in basso, circa a metà via, un altro muretto leggermente svasato potrebbe meritare il V (continuo, tre chiodi).Nel complesso è una via interessante su roccia buona.
18-10-2003, www.febat.com Federico
Nella prima parte ci sono dei tratti carini, non difficile. Nella seconda, sinceramente non è così evidente. Sempre nella parete alta, certi passi sono abbastanza duretti, sul V o forse anche qualcosa di più; probabilmente il primo muretto (da quanto mi ricordo) è un po' delicato come un altro breve muretto sotto una delle ultime soste: forse un po' più di V!Non ci ritornerei, rispetto ad altre vie, sicuramente più meritevoli!
22-09-2003, Alessandro e Michaela Colombari
Bella via su roccia buona.Noi abbiamo seguito quasi esclusivamente i "bolli verdi", lo schizzo sul non è esatto, ma vista la presenza dei "bolli" non ci si perde di certo. A nostro avviso, il primo muretto a circa metà via è almeno VI°, anche il secondo senza ausilio del chiodo lungo è un buon V° superiore (per chi ha la mia statura, 162 cm, la difficoltà aumenta). Un vero peccato che su questa bella parete sia stata sprecata così tanta vernice! Merita comunque una ripetizione.
22-07-2002, Ivan
Via discreta su roccia buona quasi sempre.Portare qualche friend medio.Passi di 5 non obbligatori ma attenzione alla folla.
17-06-2002, Jacopo Bernardini
Bella via molto aerea, con un paesaggio stupendo sulle 5 torri e quando si esce sulla Tofana di Rozes, anche io ho fatto la via tutta con i bolli verdi esclusi i primi tiri, e nel penultimo tiro, quello del fittone se si è alti come me,cioè 162 cm si ha ugualmente qualche problema perchè non si arriva a prendere la fessura che è sopra, perciò non si riesce a mettere il piede sopra il fittone, perciò il passaggio è molto duro, ma protetto benissimo come tutta la via.
19-09-2001, Carmelo Motta
Come appare da tutti i commenti la via è molto carina (almeno seguendo i bolli verdi), la relazione non è precisa ma prestando un pò d'attenzione si scorgono bolli e chiodi !I passaggi più impegnativi sono fattibili in libera in tranquillità per la chiodatura ad hoc ,comunque io graderei VI- solatanto il passaggio in strapiombino del 2° tiro.P.S. Ho notato che noi siamo la cordata che precedeva Bla&Enri e pertanto ne approfitto per salutarli.
14-09-2001, bla&enri moro
attenzione alla fine del primo tiro non continuare dritto ma deviare a destra, l'abbondanza di anelli crea un po' di confusione e anche la piantina sul sito non e' proprio azzeccata. son d'accordo con i commenti precedenti nello stimare superiori al V almeno tre passaggi. Anche noi siam finiti sui bolli verdi, seguendo carmel e compagni. il panorame e' bellissimo, consigliamo l'arrivo in vetta (dove aspetta un praticello morbido e guarnito di edelweiss) al tramonto.
31-08-2001, Renato Sablich Renato
Bella la variante dei bellunesi ( bolli verdi). L'ho fatta tre volte e posso garantire ( sentiti anche almeno 7-8 testimoni presenti in varie occasioni) che il primo muretto verticale con i due anelli cementati non è V, ma VI secco. Il secondo con il fittone è VI - se non ci si mette il piede sopra. Quindi quanto riportato sulle varie guide è inesatto. Correggerei il I passaggio con VI/A0 e il II con VI-/A0)
01-09-2000, Roberto Citton
Bella via. Da fare anche ad inizio stagione. Nessun problema di assicurazione.
21-08-2000, frax miky
...panorama stupendo!Ma se ti trovi un fittone al penultimo tiro non significa che sei nella variante "bolli verdi"?! E la via Ada originale che fine ha fatto? Mi sa che ci siamo persi!! Forse bisognerebbe indicare meglio il percorso originale. Il panorama rimane comunque stupendo. :-)
11-08-2000, Giorgio Casazza
bellissima via ottimamente attrezzata, per fortuna qualche santa anima ha piazzato quel lungo fittone, altrimenti...chi passava?
Details / route
BEAUTY

stella stella stella stella stella

DIFFICULTY

4, 4+, 5

FACE

SW

LENGTH

400m

VOTES / itinerary
USERS VOTE:
stella stella stella stella stella
Vote the itinerary
COMMENT / itinerary

PERSONAL AREA

Add your email and password:

Username:

Password:


SEARCH routes

GROUP

Peak

Route

More itineraries
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com is updated daily: news, rock climbing, walks, trekking, alpinism, freeride skiing, ski mountaineering, snowboarding and ice climbing on the mountains worldwide. Furthermore, climbing techniques explained, gear & book reviews, expert advice, mountain photography, interviews and competition reports.
FORUM
CLASSIFIEDS
Recent Comments
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara