Home page Planetmountain.com

Leviti

First ascent: A. Leviti e C.
By: Planetmountain
Area: Dolomites, Group: Tofane, Peak: Tofana di Rozes, Country: Italy

A nice, unknown and never before published route up good rock. It is similar in grade to Costantini Ghedina, whose finish it shares. The final three pitches, and in particular the short pitch above the ledge, are the hardest.

GETTING THERE

Drive to Rifugio Dibona, at the foot of the Tofana di Rozes. This is reached from Cotina by driving towards Passo Falzarego, past Pocol and few hairpin bends, and turning off right up onto the dirt track following signs for the refuge.

ACCESS

Approach the base of the pillar as already described and walk left towards the arête, before returning to the center of the pillar along the ledge from where the route starts. Allow about 30 minutes for the walk-in.

DESCENT

Traverse along the ledge towards the Punta Marietta buttress. Walk down the scree and ledges to the base of the buttress, and then walk around this on exposed terrain. Now descend past huge boulders to the rifugio Giussani.

GEAR

Some pegs and bolts protect the harder sections: bring a set of wires and friends (Camalot 1-2-3) for the cracks.

Share this page

COMMENTS for the route "Leviti"

23-09-2007, Albi Albi
Bellissima salita, Leviti ha dimostrato ancora una volta di avere un grande intuito.Tutti i tiri sono molto belli. Questa relazione è fuorviante e "pericolosa" per quanto riguarda i gradi dati sui tiri chiave,serve esperienza alpinistica soprattutto nel tiro chiave. Seguite le indicazioni di Beppe e la relazione di Iacopelli. Soste tutte attrezzate. Seguendo l'originale nella parte finale la salita è ancora più bella, la roccia nella traversata è bellissima e decisamente più carina rispetto all'uscita della Costantini Apollonio.Direi infine che l'impegno richiesto è maggiore rispetto alla Costantini Apollonio, perchè quest'ultima è chiodata sul duro mentre nella Gilles sulla fessura chiave devi arrangiarti.Buon divertimento!
26-08-2007, Maurizio Ik
Bella via sui grigi 4+/5 bella roccia compatta poi tiro di VI bello e tecnico, segue tiro atletico in fessura: questa nonostante lo sgocciolio che si sente nei tiri prima non è bagnata se non verso la fine appena, e noi l'abbiamo fatta 2 giorni dopo la fine della pioggia. Il famoso tiro di 15m sprotetto sopra la 2 cengia: noi abbiamo trovato un ch. a 2 m da terra poco utile poi nulla per cui friends medi e medio-grandi poi dopo 10m un nuts incastrato. Secondo me è un buon 6b+. Poi un tiro in traverso e in discesa e poi su in diagonale si vede un chiodo già dal cordone al quale si punta, da questo al camino poco sotto la sosta normale del camino della Costantini-Apollonio. Bravo Mirco bella via
09-08-2004, Sandro De Toni
Bella via su roccia buona, a tratti ottima, meno sostenuta della vicina Costantini-Apollonio.Si presti attenzione ai primi tiri, dalla linea non sempre evidente.1° tiro: diedro con passi faticosi, divisibile in 2 (sosta su clessidra).3° tiro: placca vs dx, diedro e poi nettamente a dx - "sentiero di pietra evidente" - dopo ch. a lama in nicchia soprastante la fine del diedro.Tiro di 3° prima del muro rosso: salire a sx della sosta e di uno scudo di roccia grigo-nera (se si sale diritti, passi sostenuti con protezioni pessime).I tiri duri sono sul muro rosso (1 p. 6+ sul traverso a sx del 1°; 7° continuo, forse perché bagnato, sul 2° - alcuni appigli instabili; 7° sost. - 1 p. - sul 3°, complicato da proteggere salendo in libera). Traverso verso la Costantini Apollonio servito da cordone su spit nella prima sezione, poi traverso a dx in lieve salita fino ad una sosta in placca; di qui diritti lievemente a dx fino a ricongiungersi al camino della C. A. (?); se si traversa a dx, puntando alla fine della strozzatura della Schiena di Mulo, attimi di panico (roccia compatta e sequenza non banale per entrare nella fessura (6- sprotetto).Siamo usciti dalle difficoltà proprio poco prima del diluvio. Ci è andata bene.
05-08-2004, Beppe Beppe
Stupenda via, a torto poco conosciuta, considerando che anche oggi sulla Costantini Appollonio c'erano sei cordate, nella 'Levis', solo noi. Consiglio vivamente di uscire nella parte alta per la via originale (ne vale veramente la pena) e non capisco perché in una recensione su Alp e non solo consigliano di ricongiungersi nella parte alta del pilastro. Per lo schizzo, seguire la relazione di Iacopelli, è precisissima, specialmente nel disegno, non ci si può sbagliare. Unico appunto a quest'ultima è la fessura che lui da VI+ e A1 (6b+ in libera), praticamente nello schizzo sono segnati 4 ch all'inizio della fessura e 1 spit + clessidra a circa metà, invece i 4 ch non ci sono e tanto meno lo spit + clessidra, ma in loco si trovano solo 2 nut incastrati e 3 chiodi verso la fine. Molto utili dunque un friend camalot da 3 e nut medi per l'inizio della fessura che è completamente disattrezzata e a mio avviso molto dura, io ho azzerato su questi ultimi, credo infatti che dare 6+ (relazione Planet) su questa fessura corta ma intensa sia, a mio parere impreciso. Per quanto riguarda la qualità della roccia è ottima e abrasiva nella prima parte fino ai gialli e nella seconda nella zona dei traversi, mentre nella zona rossa, non ho trovato particolarmente friabile la roccia , anzi devo dire che è buona con buoni buchi e lo stesso vale per il traverso dopo la fessura per andare a congiungersi con il camino della Via Appollonio, ecco forse qui bisogna prestare un pò più di attenzione e comunque volendo c'è in loco uno spezzone di corda abbastanza lungo per abbassarsi attaccato ad uno spit. Se seguite la relazione del Iacopelli, alla fine del terzo tiro dopo la cengia, i successivi due tiri si possono unire comodamente, arrivando cos? all'inizio dei due tiri in traverso. Aggiunto un chiodo a quello presente.
15-06-2003, .......... ............
Bella via su una bella parete placche grige, diedri, zone gialle rosse di buona roccia con uscita su tetto fessurato tipo granito garanzia di tenuta dei frend,poi il raccordo con la costantini non è dei migliori (roccia gialla friabile) ma abbastanza facile senza problemi provare per credere.
Details / route
BEAUTY

stella stella stella stella stella

DIFFICULTY

7-

FACE

S

LENGTH

500m

VOTES / itinerary
USERS VOTE:
stella stella stella stella stella
Vote the itinerary
COMMENT / itinerary

PERSONAL AREA

Add your email and password:

Username:

Password:


SEARCH routes

GROUP

Peak

Route

More itineraries
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com is updated daily: news, rock climbing, walks, trekking, alpinism, freeride skiing, ski mountaineering, snowboarding and ice climbing on the mountains worldwide. Furthermore, climbing techniques explained, gear & book reviews, expert advice, mountain photography, interviews and competition reports.
FORUM
CLASSIFIEDS
Recent Comments
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello