Home page Planetmountain.com

arrowTrekking arrowVie ferrate arrowVia delle Bocchette Alte

Via delle Bocchette Alte

Scheda a cura di: Planetmountain.com
Area: Dolomites, Gruppo: Brenta, Cima: Cima Brenta, Quota: 2200 - 3000m

The extraordinary Via delle Bocchette Alte is the most famous ferrata in the Brenta Dolomites. Offering panoramas of incomparable beauty throughout, it is an itinerary that fails to disappoint. The route crosses the famous Bocchette along a series of exposed ledges reaching an altitude of 3000m. Always interesting and demanding, it requires good level of fitness and solid mountaineering skills.

ACCESSO GENERALE

Drive to Madonna di Campiglio.

ACCESSO

Rifugio del Tuckett can be reached from Madonna di Campiglio in two ways. 1. by car to Rifugio Vallesinella (1513m), to then continue easily on foot along path no. 317 to Rifugio Casinei (1825m) and then, in two hours, to Rifugio del Tuckett (2271m).
2. take the lifts to Rifugio Grosté (2261m) and then continue along the easy path no. 316 to Rifugio del Tuckett.

ITINERARIO

From Rifugio del Tuckett take path no. 303 to reach the snowfield and the Bocca del Tuckett saddle. Continue right from here following signs up stepped rocks to the obvious start of the ferrata. Cables and ladders follow steeply up the crest to vertical ladders that lead up to the main ledge system. Crampons and ice axes may be found necessary on this first tiring, cold and windy section, especially at the start of the season. The exposed but well-equipped ledge now leads off leftwards, along the eastern flank of Cima Brenta. After an easy zigzag ascent reach a plaque and the Via Normale that scrambles up, via cairns and a series of chimneys, to Cima Vallesinella and Cima Brenta (3151 m – 1 hour, care and attention required). The ferrata however continues on and descends into a dark and damp gully, past cables to a small icefield. This section is rightly considered the crux as the cable may be buried in snow at the start of the season and tends not to be taught. After having crossed this (queues possible) the ferrate leads up and down ledges to reach a wide terrace with a fantastic view south onto the flat Spallone dei Massodi and the impressive Cima Brenta to the north. Leave this panorama point and descend steeply via cables and ladders to the Bocca Alta dei Massodi and the famous Scala degli Amici. Thirty exposed vertical meters lead to the windy Spallone at 3000m. Follow signs across this to duck down into a gully and a gravely path that descends to further ladders and the saddle (Bocca Bassa dei Massodi nestled beneath Cima Molveno (2917m). A variation leads off rightwards slightly beforehand down the Via Ferrata Oliva Detassis, but the Via delle Bocchette Alte continues left at the fork to the obvious saddle and then on up to Cima Molveno. Descend easily to the Vedretta dei Sfulmini glacier and Rifugio Alimonta (2580m).

DISCESA

For those who have not planned to spend the night in Rifugio Alimonta (so as to continue on the Via delle Bocchette Centrali the next day), walk down the obvious and well-marked path to Rifugio dei Brentei, 2182m in about an hour. Return to the Rifugio Vallesinella and the car park in a further 1.30 hours.

MATERIALE

Normal via ferrata kit. Ice axe and crampons necessary at the start of the season

NOTE DIFFICOLTÀ

Technically not particularly difficult but exposed. Well-equipped throughout, it reaches 3000m. Wrap up warm if windy, especially during the first climb to Bocca del Tuckett.

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

Via Ferratas of the Italian Dolomites: Vol 2 by John Smith and Graham Fletcher . Cicerone Press 2002

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Via delle Bocchette Alte"

06-06-2008, carlo giorgioni
Tipica ferrata Brentina, con lunghe traversate in quota e dislivelli superati per lo più da scale metalliche. Unica eccezione, la risalita alla bocchetta Tucket, assai faticosa per la pendenza e l'irregolarità del fondo.Poca arrampocata, molti panorami
18-04-2008, STEFANO BARTESAGHI
FERRATA STUPENDA, ATTENZIONE NEL PASSAGGIO DEL CANALINO NEVOSO, UTILE ANCHE UNA PICOZZA.
14-06-2007, Tomassini Mirko
Sicuramente meglio farla in estate ma ne è valca la pena. Bellissima
23-10-2006, betta enrico
saliti da bocca di tuket,pezzo di ferrata delle bocchette,trovata la via per cima brenta,dopo facili roccette ci siamo trovati davanti una parete che se non avevamo dietro i nostri bei 25 metri di corda,non si riusciva ad attaccare.questo a causa della scarsa informazione sull'itinerario non proprio cosi poco alpinistico.consiglio a chiunque prima di affrontare il percorso di informarsi sulle condizioni di tale.
22-09-2006, Davide Pighetti
Prima esperienza di ferrata, abituato più a lunghi trekking, molto bella e ben attrezzata. Impegnativa la salita alla bocca del Tukett... Peccato per il tempaccio che solo a tratti concedeva splendide vedute.
28-07-2006, Marco Veneziale
Via ferrata stupenda, lunga ed impegnativa fisicamente. Grande varietà di passaggi e panorami mozzafiato. L'ho percorsa partendo dal Tuckett, tutti i passaggi che possono risultare pericolosi causa ghiaccio si rivelano ora facilissimi, data la quasi totale assenza di neve. Faticosissimo risalire alla bocca del Tuckett.
30-09-2005, Tiziano Scarponi
Manutenzione impeccabile.Percorso completo ed appagante per la varietà dei tratti: roccette sia in salita che discesa, scalette, cenge ecc.Indispensabile un buon allenamento per il percorso lungo e a tratti impegnativo,ma ne vale veramente la pena.
28-09-2005, cristian
bellissima ferrata non troppo difficile , molto frequentata, consigliabile da fare in collegamento con quella delle bocchette centrali partendo dal brentei arrivare a bocca di Brenta e partire. Dal rif, tukett arrivare all'omonima bocca non e lunghissima ma molto faticosa visto che bisogna risalire un nevaio ripido nell'ultima parte. Nella ferrata abbiamo trovato molta neve nei primidi settembre ma l'abbiamo fatta senza problemi
05-09-2005, marco clivio
Via ferrata molto bella, con ampi e splendidi panorami: merita senza dubbio una salita! Tecnicamente non difficile e ben attrezzata. Per risalire il nevaio verso Bocca Tuckett può essere utile una picozza o bastoncini.
16-08-2005, domenico grilli
una delle più belle vie ferrate da me percorse.Unico neo: l'averla percorsa con troppa fretta per la paura di un temporale
02-07-2005, Valter Daghetti
Forse la data non e' precisa, l'ho percorsa con i miei 2 amici Gigio e Luigi sotto fulmini e saette, purtroppo non abbiamo visto tutto quello che avremmo voluto, qualche volta immersi nelle nubi, mezzi congelati e fradici, la ricordo con piacere, e la consiglio, qui da dove vi scrivo abbiamo tutto ma non le montagne, purtroppo quelle sono veramente lontane.... spero un giorno tornare per ripercorrerla nuovamente!Un saluto dall'OntarioValter
12-04-2004, Alessandro Capra
Complessivamente è stata un'esperienza indimenticabile ricca di emozioni e di splendide sensazioni.
01-11-2003, franco gazzoli
molto bella.forse meriterebbe una revisione
13-09-2003, Giovanni Sartori
La più bella ferrata del gruppo di Brenta, percorso un pò impegnativo se si compie in giornata per il dislivello (1500m). Tecnicamente non difficile alcuni punti delicati per l'esposizione. Le condizioni erano ideali e nonostante il periodo di punta era poco frequentata.
13-08-2003, Davide Saporito
Lunga, non particolarmente difficile dal punta di vista tecnico ma esposta (anche in assenza di cavi di sicurezza).
18-07-2003, Enrico Milanesio
Causa nevicata del 4/7 trovata neve lungo tutta la ferrata e vetrato nel tratto iniziale dalla forcella Tuckett alla Cengia. Salita alla cima Brenta rimandata alla prossima volta. Per superare il nevaio consigliati picozza, ramponi e corda (fortunatamente al nostro passaggio il cavo era gia` stato dissepolto dalla neve da due guide munite di pala).
08-07-2003, Alessandro Zappalorto
Ferrata impegnativa , lunga(per rispettare i tempi di percorrenza bisogna correre) e fin troppo attrezzata (fittoni a 1 metro di distanza l'uno dall'altro, bisogna sganciare e riagganciare i moschettoni centinaia di volte).Per la salita alla Cima Brenta arrampicata di II° grado (ci sono anche 2 soste per eventuali doppie) e cresta innevata pericolosa (portare piccozza, ramponi e magari anche una corda):considerare 2 ore in più per la salita e la discesa dalla vetta. Peccato per la nebbia che ci ha impedito di vedere il panorama sul lato est per tutto il giorno.
07-10-2002, Nicholas Hobley
Bellisima ferrata, ben attrezzata. Raggiunger la Cima Vallesinella non era difficile, ma non sono riuscito a salire sulla Cima Brenta per la neve. Ramponi e piccozza quindi essenziali.
07-10-2002, Nicholas Hobley
great ferrata, the scramble up to Cima Vallesinella is not particularly difficult, but I did not continue to Cima Brenta due to hard-packed snow. Crampons and ice axe essential.
28-06-2002, Daniele Nocentini
Ho percorso tutte le vie ferrate del gruppo del brenta e sicuramente le bocchette alte sono quelle che rimangono più impresse per la difficoltà e l'impegno richiesto.Le ho percorse partendo dalla bocca del tucket e subito cè una scalata che richiede una certa preparazione atletica, poi la via ferrata rimane per un lungo tratto alla stessa quota ed è più agevole da dove si può godere del panorama; da metà in poi ci sono passaggi difficili per il fatto che sono molto esposti e non sempre muniti di cavi di sicurezza, poi il gran finale prendendo per la via oliva detassis con le scale su una parete di 120 mt. Questa è una di quelle vie ferrate che rimangono impresse per le mille emozioni che suscitano.
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

PERIODO

From July to October

FREQUENTAZIONE

High

ORARIO

5 hours from Rifugio Tuckett to Rifugio Alimonta.

DIFFICOLTÀ

Medium

VERSANTE

East - West

DISLIVELLO SALITA

1200m

DISLIVELLO FERRATA

500m

PDF

Via delle Bocchette Alte

PDF

Via delle Bocchette Alte

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA Vie ferrate

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
AKU # Bellamont MID GTX
Bellamont MID GTX
Arc'teryx # Alpha FL Jacket
Alpha FL Jacket
Salewa # Zaino Salewa Ascent 30
Zaino Salewa Ascent 30
C.A.M.P. # Armour
Armour
adidas # W TERREX Swift AllSeason Pant
W TERREX Swift AllSeason Pant
The North Face # Men's Banchee 35
Men's Banchee 35
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon