Home page Planetmountain.com

arrowTrekking arrowVie ferrate arrowVia Ferrata Giuseppe Olivieri

Via Ferrata Giuseppe Olivieri

Scheda a cura di: Planetmountain.com
Area: Dolomites, Gruppo: Tofane, Cima: Punta Anna , Quota: 2731m

This ascent, almost entirely equipped with cables, follows the steep southern arête up Punta Anna, the large outcrop that looks onto the Tofana di Mezzo. Without a doubt one of the most interesting and beautiful via ferrata in the Dolomites, its steepness, exposure and beauty render it immensely satisfying, and the view onto the imposing south face of the Tofana di Rozes is unforgettable. The ferrata can be extended by combining it with others close by, including the ascent of the Tofana di Mezzo.

ACCESSO GENERALE

By car: from Cortina take the road towards Passo Falzarego. Near a little church after Pocol, a signed track (signposted Rifugio Dibona) leads off to the right. Turn left at the next fork and continue to Rifugio Dibona.
By chairlift: from Cortina take the road towards Passo Falzarego. Just outside Cortina turn right following signs for restaurant Pietofana. From here take the chairlift first to Rifugio  Duca d’Aosta and then to Rifugio Pomedes.

ACCESSO

From Rifugio Dibona take path no.421 to Rifugio Pomedes. From Rifugio Pomedes follow the signposted path away from the top of the chairlift to the scree slope and then leftwards to the start of the ferrata beneath the east face of Punta Anna.

ITINERARIO

The steep and exposed ascent follows a line through the east face, then briefly onto the SW Face, before continuing on Punta Anna’s steep southern arête. Airy sections up extremely solid rock lead in about 1 hour to the beneath Punta Anna (2731m). From here there are two options. Either
1) follow the equipped ledges leftwards (signposted Giussani) to the scree slope that leads down from Bus de Tofana and enjoy the scree run down to path no. 403. This links Rif. Giussani to Rif. Dibona and leads gently back down to the starting point – recommended). Or
2) continue up the crest towards the Terza Torre Pomedes, via cables and easy slabs, to reach the Doss de Tofana and the descent path. Alternatively, continue from the Doss de Tofana to the summit of Tofana di Mezzo along the Via Ferrata Gianni Aglio.

DISCESA

1) Descent along the Bus de Tofana scree slope: reach path no. 403 and descend to Rif. Dibona. Continue along path no. 421 to Rif. Pomedes if the starting point was at restaurant Pietofana.
2) Descent from the Doss di Tofana: follow the path towards the Ra Valles cable car station and then turn off right down Sentiero Giuseppe Olivieri. Equipped in the steepest sections, this leads swiftly to Rif. Pomedes.

MATERIALE

Normal via ferrata kit.

NOTE DIFFICOLTÀ

Exposed and airy, this ferrata is recommended for experts only.

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

Via Ferratas of the Italian Dolomites: Vol 1 by John Smith and Graham Fletcher . Cicerone Press 2002

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Via Ferrata Giuseppe Olivieri"

26-07-2012, Claudio Sacchi
Ho scorso i vari commenti alle ferrate ed ho notato che non ve ne sono di posteriori al mio dell'Agosto 2011; che succede ? La gente non va più in montagna ? O forse non sa che esiste questo prezioso sito ? Comunque tanti saluti e ringraziamenti alla redazione per la sua pregevole azione.
05-08-2011, Claudio Sacchi
Ho riletto con nostalgia le relazioni sulle arrampicate nei vari gruppi dolomitici, da Sesto al Sella al Civetta-Moiazza (oltre i 30 anni a Cortina ho passato 20 anni ad Auronzo) ed ogni volta ho rivissuto le meravigliose avventure, perchè di avventure si è trattato, per me e per gli altri che saluto: Berg Heil!!!
07-08-2009, Claudio Sacchi
Ho voluto festeggiare i miei 74 anni con (forse) l'ultima ascensione di Punta Anna. E' sempre magnifica ed entusiasmante e richiama alla mente i bei tempi passati; naturalmente l'ho presa con tutta calma e con numerose soste: però, che soddisfazione!!! Farawell to alls and God bless you!!!!!!!!!!!
27-05-2009, Nicholas Hobley
Ciao, ho cambiato la foto principale e inoltre ho aggiunto altre foto nel portfolio. E' possibile che la foto precedentemente inserita fosse sbagliata... Grazie
26-03-2009, Roberto Tartaglia
La ferrata è molto bella anche se nella foto di portfolio mi sembra sia stato ripreso l'arrivo della Cesco Tomaselli (gruppo Fanis.Non mi è sembrata particolarmente difficile ed è questo è un punto a favore in quanto si può maggiormente apprezzare ciò che ci circonda siamo al massimo degli scenari.
26-03-2009, Claudio Sacchi
Il Sig. Tartaglia mi scusi, ma è proprio la Punta Anna, basta guardare l'allineamento con la Val Formin; comunque per il resto sono perfettamente d'accordo: sia questa che la Tommaselli sono due itinerari che restano nel cuore; al Sig. Tartaglia tutto il godimento che io ho dovunque avuto. Tschuss!
22-03-2009, Claudio Sacchi
Non vi stupite se mi trovate ovunque:per più di 30 anni sono stato a Cortina ed ha fatto tutte le ferrate da Sesto al Boè, compresa la 3a Cengia del Pomagagnon.
21-03-2009, Claudio Sacchi
Ho fatto questa magnifica ferrata per l'ultima volta (con rimpianto !) tre anni fa in Agosto 2006 all'età di 70 anni e l'ho trovata sempre entusiasmante (ma con il fiatone). Bei ricordi indimenticabili!
21-03-2009, Claudio Sacchi
Volevo aggiungere che sulla cima della Tofana 2a c'è una targa in bronzo con il mio nome, ma non sono io: chssà chi è ?
21-03-2009, Claudio Sacchi
L'itinerario seguente non è una Via Ferrata, ma per la severità dell'ambiente e la maestosità è da segnalare: Ra Valles, Caserme Formenton, Tofana 3a, conca fra 2a e 3a, traccie di guerra, Nemesi, versante W 3a, Circo di Potofana, Cengia Paolina, Canalone Ra Ola (fantastico!), Val di Fanes, autostop
21-03-2009, Claudio Sacchi
Quello appena descritto è un magnifico itinerario che segue in gran parte in ambiente severo e maestoso le traccie di guerra, ed è da percorrere assolutamen- te attrezzati con 20 m. di corda e ramponi per la presenza di eventuale ghiaccio; indimenticabile: 8 ore abbondanti. Niente panico e soli!!!
31-01-2009, David Arraras
Magnifica ferrata,vertical y muy espectacular tengo un gran recuerdo de esta ferrata.Muy interesante. Saluti desde Burlata,Navarra (Euskal Herria)
20-10-2007, aice blue
3.00 ore di splendore sulle creste della tofana .....dopo 18 volte non mi sono ancora stufato!!!!l'unica cosa da dire è:wow!!!!!!!
20-10-2007, ciaino ciao
1 ora !!!!!!!!!!!!!.....
20-08-2007, Marco Molinari
Bella ferrata; cercando di arrampicare sono pochi i punti in cui ci si deve tirare su di forza, solo in prossimità della punta e sulla torre Aglio. Dopo il bus de Tofana diventa molto più facile. Consiglio di scendere al Giussani dalla cima per la vecchia via normale se il percorso non è bagnato (c'è una cengia detritica insidiosa).
13-08-2007, ennio galliussi
Secondo me è una tra le più belle ferrate nelle dolomiti, sia dal punto di vista del panorama con scorci alterni tra la Tofana di Rosez e la valle di Cortina,sia dal punto di vista tecnico.Infatti ottimo criterio costruttivo sfrutta bene la roccia e alterna bene i passaggi molto esposti e ed impegnativi con quelli più piacevoli d'arrampicata con molti appigli e quindi senza la necessita', per i più eperti, dell'uso della corda per salire.Personalmente ho proseguito per la tofana di mezzo dove in generale non ci sono grosse difficoltà,ma ci pensano la variante Aglio e un altro delicato passaggio a renderlatecnicamente impegnativa.una raccomandazione i segni non sono sempre così chiari nelle parti dove c'è sentiero e ci si può confondere specialmente in caso nebbia.buon divertimento...è una certezza più che un'augurio.
06-08-2007, Marco Golinucci
Ferrata stupenda, aerea, verticale ma di grande soddisfazione. Affrontata in una giornata splendida rende ancora più interessante l'itinerario. Consiglio il proseguo verso la Tofana di Mezzo.
28-08-2006, massimo mocellin
Una ferrata strepitosa e con scorci mozzafiato si vedono tutte le dolomiti e l'imponente parete di rozes. Non ho sentito neanche la fatica tanto ero intento a guardare il panorama. La più bella ferrata della mia vita in un giorno indimenticabile!!!.Un saluto a Angelo Francesco insieme fino a p.ta Anna.Ciao da Moka.
12-08-2006, simone nale
una delle piu' belle ferrate che abbia mai fatto! attrezzata perfettamente e molto divertente da arrampicare! ricca di appoggi e l'esposizione si fa sentire!!! quando poi si apre di fronte la parete sud della rosez ti lascia senza parole!per la discesa dalla punta anna conviene tagliare subito i ghiaioni per il giussani... e' la mossa piu' giusta da fare! noi ci siamo persi su delle cengie quella volta :(
28-07-2006, Davide Saporito
Magnifica: superba dal punto di vista paesaggistico,varia nei passaggi che rimangono sempre aerei e per lo più verticali. Il ritorno al Pomedes tramite il sentiero attrezzato Olivieri è da consigliare. Attenzione a non provocare caduta sassi!
07-08-2005, stefano zennaro
Bellissimo percorso molto esposto solo con cavo; alcuni brevi paretine aeree da farsi con l'aiuto delle braccia.Proseguendo verso la cima alcune cenge molto esposte andrebbero attrezzate.
06-09-2004, Arabella Lorenzo AND
Giornata di sole splendida il panorma è mozzafiato la tofana ti appare davanti e sembra finta...Un giro assolutamente da fare prestando attenzione alla durata, due ore circa di ferrata, sconsigliabile come prima esperienza soprattuto se non allenati.Congratulazioni alla Arabella salita come un fulmine nonostante le preoccupazioni iniziali.
02-09-2004, gloria nataloni
...vi dico solo che era la mia prima ferrata! alcuni punti sono veramente esposti e bisogna tenere i nervi saldi! non fatevi ingannare dal primo tratto che sembra faclissimo. l' emozione è incredibile.
30-08-2004, Paolo Scandellari
Bellissima, parecchie pareti verticali, poco traffico scorci su Tofana di Rozes meravigliosi!
16-08-2004, lorenzo Veronesi
Bel giro, molto bello il panorama, la ferrata presenta alcuni punti difficoltosi ma nel complesso non è difficile, l'unica pecca a mio avviso è che nei punti in verticale la distanza tra i due chiodi del cavo di sicurezza e troppa, in caso di caduta si fa un bel volo. Attenzione al bivio finale, l'indicazione cima riporta al sentiero che conduce al punto di partenza
25-03-2004, emiliano zorzi
Combinandola con la variante Aglio diviene un bellissimo percorso di montagna in un paesaggio stupendo (rovinato un po' dagli impianti a fune). I passaggi un po' più faticosi si trovano forse sul tratto "Aglio"; sotto si sale sempre in tranquillità. Bella anche la discesa per la facile via normale fino a Forcella Vallon, da dove con una delle scivolate più belle della zona si arriva giù in un attimo al Dibona.
01-11-2003, franco gazzoli
l'altezza elevata e la lunghezza notevole,restringono molto il periodo di percorrenza
13-10-2003, Herman P
Bellissima via ferrata in ambiaente alpino, uno schifo una funivia proprio sulla cima della montagna... Per fortuna quando sono salito era chiusa... Consiglio di fare anche ferrata Formenton alla tofana di Dentro per poi una facile discesa su ghiaioni, escursione lunga ma stupenda...
01-09-2003, FRANCESCO MATTUCCI
Superba come sempre, esposta e con fantastica vista verso la Tofana di Rozes. Noi (eravamo 7) abbiamo continuato per la ferrarta AGLIO fino alla Tofana di Mezzo. Il percorso risulta così fisicamente impegnativo (6:30 h per 1200 mt. di dislivello) ma l'itinerario alpinistico è veramente stupendo.AVVISO: l'ultima discesa della funivia è alle 16:20 dopodichè si pernotta al rifugio DA SOLI!!! perchè il personale se ne va....
26-08-2003, Gianluca Fasolo
Entusiasmante: la ferrata è esposta e difficile, ma di grande soddisfazione. Consiglio il ghiaione verso il Giussani: buttatevi!
26-08-2003, Francesca Bolcato
Una splendida escursione. Consiglio di scendere attraverso il ghiaione verso il Giussani. Meraviglioso
13-08-2003, FRANCESCO CANTINI
MOLTO BELLA SOPRATTUTTO PERCHE IN QUEI 2 O 3 SPIGOLI CRITICI NON E' STATO FATTO USO DI SCALETTE E TROVARSI SULLO STRAPIOMBO MOLTO "LIBERI" E' SICURAMENTE PIU' EMOZIONANTE. PER IL RITORNO ABBIAMO FATTO IL DIVERTENTISSIMO GHIAIONE CHE SCENDE VERSO IL CANTORE E POI IL SENTIERO ASTALDI FINO AL POMEDES
21-06-2003, CAI PORDENONE Zambon Luigi
salita stupenda con una visibilità eccezzionale!Ho fatto una ripresa con la telecamerà praticamente riprendeno quasi tutta la salita!Non stò a dire con quale difficoltà!! Visto il filmato,eccezzionale e mozzafiato! Però...aimè...per una mia errata manovra...successivamente con la telecamera riincidevo sopra la registrazione fatta con tanta fatica e impegno distruggendo praticamente tutta la registrazione di cui non mi ero ancora fatto una copia!!!Ho rischiato veramente un infarto e di lanciare dalla finestra la telecamera stessa!!!Poi mi son detto che la Tofana è comunque sempre lì...però purtroppo gli anni passano..!!
06-09-2002, Nardelotto Michele
A mio avviso è una delle vie ferrate più belle delle dolimiti!Molto tecnica, discretamente lunga.Spettacolare il panorama.Durante la discesa al Di Bona, pur seguendo le indicazioni, ci siamo trovati ud un vicolo cieco.La soluzione è stata quella di scendere lungo in giaione e, alla quota del Guissani, tagliare a destra in direzione di quest'ultimo. Da fare!
25-08-2002, CAI di Rovigo Massimo,Simone, Matteo
partiti da rifugio Dibona, dove abbiamo dormito e mangiato bene devo dire, l'avvicinamento è bello e abbastanza faticoso.esposta, ripida e di grande soddisfazione per noi allievi freschi di corso CAI.attrezzata bene, a meno di un pezzetto per il rifigio Giussani, senza corda e un po esposto.sicuramente da rifare
19-08-2002, cai bologna rino dini
bella salita.la prima metà abbastanza monotona, la seconda molto soddisfacente.si arrampica bene a parte due tratti verticali di 3/4 mt dove occorre trazione sulla corda.pericolo di sassi sotto il pendio non attrezzato.note negative: troppo afflusso e dal Doss de Tofana (sciovia)scarse segnalazioni per la discesa con il sentiero Olivieri.
06-08-2002, flavio pescosolido
attenzione, il sentiero che conduce al rifuggio Giussani dopo punta Anna (al bivio con la scritta "cima") si interrompe bruscamente dopo un "omino" ben visibile su una terrazza, non provate a continuare il sentiero, da tutte le parti vi porta a punti morti, ma scendete direttamente su ghiaioni a sinistra e dopo cento metri ritroverete il sentiero sulla destra per il Giussani.
13-07-2002, Massimo Cosmo
Via ferrata molto aerea ben segnata e con appoggi ed appigli adeguati.Il rirentro verso il Rif. Giussani avviene su tracce con passaggi in cengia talvolta non protetti, con rischio di scivolamento su terrazze ghiaiose con pericolo di volo; necessari 20mt. di corda in aiuto ai meno esperti.
29-06-2002, Stefano Gregoretti
Ottima via, corde ben tese tranne in un punto proprio vicino alla meta.Attenzione nel tratto dalla cima della Punta Anna verso il rif.Giusssani.Un tratto di cavo di circa 5 metri risulta rotto in un punto non molto simpatico da attraversare.Utile uno spezzone di corda di 10 metri per autoassicurarsi o come sostegno a qualche compagno più debole
12-09-2001, Alberto Pasqualato
Ferrata stupenda e in complesso abbastanza difficile. Presenta molti passaggi esposti ed aerei. Percorso ben tenuto; attenzione alle condizioni metereologiche (oggi nevischiava in cima!)
01-09-2001, michele agostini
ci sono tratti di cavo mancanti e l'insieme é tralasciato.si vede che li la fonte di guadagno non é data da chi pratica trekking ma da ben altra clientela che pratica la montagna nei mesi invernali.
24-07-2001, emanuele casarotti
bellissima ferrata, alcuni punti sono molto esposti ma nel complesso la ferrata non è difficile per gli amanti del settore. la roccia è di grande soddisfazione e le attrezzature al momento della salita erano impeccabili. L'unico problema il grande afflusso di persone che rende problematica una salita veloce ma soprattutto aggiunge qualche problema di sicurezza. Da non sottovalutare la stanchezza e l'altitudine in caso di combinazione con la salita alla tofana di mezzo.
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

PERIODO

From June to October, depending on the snow condition

FREQUENTAZIONE

high

ORARIO

3.30 hrs. Complete 5 hrs

DIFFICOLTÀ

Difficult

VERSANTE

South

DISLIVELLO SALITA

648m

DISLIVELLO FERRATA

440m

PDF

Via Ferrata Giuseppe Olivieri

PDF

Via Ferrata Giuseppe Olivieri

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA Vie ferrate

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
Wild Climb # BAT e Bat Lady
BAT e Bat Lady
Icebreaker # Tech T Lite SS
Tech T Lite SS
The North Face # Super Hike Jacket
Super Hike Jacket
La Sportiva # Katana Laces
Katana Laces
S.C.A.R.P.A. # Zen Pro
Zen Pro
Zamberlan # Steep GT
Steep GT
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale
  • Icterus
    Qualcuno ha qualche informazione sulla via sportiva Mr Berna ...
    2014-08-02 / Michele Marchesoni
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo