Home page Planetmountain.com

arrowTrekking arrowVie ferrate arrowVia Ferrata Marino Bianchi

Via Ferrata Marino Bianchi

Scheda a cura di: Planetmountain.com
Area: Dolomites, Gruppo: Cristallo - Faloria, Cima: Cristallo di Mezzo, Quota: 3163m

This short but panoramic itinerary follows the crest which, at 3000m, runs from Forcella Staunies to the summit of Cristallo di Mezzo. Equipped with cables and ladders, the highly popular “Marino Bianchi” is ascended and descended along the same line.

ACCESSO GENERALE

From Cortina take the SS 48 towards Passo Tre Croci to Capanna Rio Gere and park at the start of the Sonforca chairlift (1698m), located beneath Mt. Cristallo.

ACCESSO

Take the chairlift to Rif. Sonforca and continue in gondolas to Forcella Staunies (2919m). From the top of the lift walk to Rif. Guido Lorenzi (2932m), from where the first cables mark the start of the ferrata.

ITINERARIO

The first cables lead up to the NE crest to then traverse beneath the Cima Nord. It then descends slightly to a narrow gully to a col which acts as the watershed between two steep gullys. The environment is harsh and attention is required as snow and ice may be found here due to the altitude and direction. Ascend once more, up ladders past two vertical walls and a series of ledges, to arrive at the ferrata’s hardest section: a smooth overhanging crack, about 10m in length. Once past this tiring crux section, which demands a careful ascent up the fixed cables, continue more easily along the crest. Level at first, the path finishes up stepped terrain to beneath the summit cairn and the panoramic Cristallo di Mezzo (3163).

DISCESA

Descend along the line of ascent back down to Rifugio Guido Lorenzi.

MATERIALE

Normal via ferrata kit. Take winter gear at the start of the season.

NOTE DIFFICOLTÀ

The “Marino Bianchi” is a highly popular, classic mid-grade ferrata. Due care and attention is required as snow and ice may still be found even in mid-summer given the altitude and direction it faces. Care is also required when encountering other groups since the line of descent is the same as for the ascent.

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

Via Ferratas of the Italian Dolomites: Vol 1 by John Smith and Graham Fletcher. Cicerone Press 2002

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Via Ferrata Marino Bianchi"

01-09-2009, 08-2009,imos
Ferrata molto bella per la sua semplicità ma nello stesso tempo offre un panorama mozzafiato. (Nonna Rosanna l'ha percorsa,grandiosamente, come sua prima ferrata all'eta di 60 anni.brava)
17-04-2009, Claudio Sacchi
Ferrata discreta che ho compiuto diversi anni fa; stranamente, pur essendo una magnifica giornata, ero solo; l'altezza si fa sentire, però ho impiegato 2h 45' compresa la sosta su un terrazzino a Sud della cima, dove ho trovato una scatoletta di carne della 1a guerra: assaggiata, no mal di pancia
06-06-2008, carlo giorgioni
ferrata molto bella, anche se ha solo un paio di punti impegnativi.Sia per motivi emozionali, che per l'affollamento, bisogna farla partendo prestissimo dal Rifugio,perché dopo viene su la folla ed il percorso diventa un unico, intermonabile senso unico alternato, con il rischio di tempi inutilmente e incredibilmente allungati
18-04-2008, STEFANO BARTESAGHI
FERRATA MOLTO BELLA, SI ARRIVA SULLA CIMA DI MEZZO, CON UN PAESAGGIO A 360 GRADI, SI CONSIGLIA DI FARLA CON UNA BELLA GIORNATA, PER IL MERAVIGLIOSO PAESAGGIO
05-08-2007, Davide Saporito
Ferrata non troppo difficile ma con alcuni passaggi che richiedono attenzione, adatta ai neofiti in cerca di emozioni! La cima offre un bellissimo panorama che spazia quasi a 360°. Manca il libro di vetta. La discesa, così come la salita, sono ottimamente attrezzate e sicure, anche con la neve.
22-09-2006, francesco boccacci
ferrata breve,ma molto varia. non difficile eccetto qke breve tratto che necessita di un po di forza di braccia. panoramica!!
30-08-2005, Nicolò Di Pace
Divertente ferrata, panorama eccezionale,alcuni passaggi non sono semplici(complice neve residua).Molto affollata anche di venerdì.Tre ore e mezza inclusa sosta sulla vetta.Il lato negativo è che gli impianti(pagati carissimi) portano fin troppo in alto:basterebbe anche un breve accesso per far diminuire drasticamente l'alta frequentazione.Fare attenzione al tempo se non si parte la mattina presto,per il rischio temporali(oltre 3000m e tracciato per lo più in cresta).Da fare.
31-08-2004, William Camilla
Bella ferrata varia con panorami mozzafiato. L'impianto ti porta direttamente all'attacco e lì il sacrificio più grosso l'hai già fatto: PAGARE FIOR DI EURO PER LA SALITA!!!!Il difetto più grande della via è il sovraffollamento dovuto al percorso a doppio senso.Questo nulla in confronto al fatto che il 50% delle persone viaggia come stesse camminando in piazza: scarpette e pantaloncini, senza alcuna attrezzatura. Ti vengono i brividi solo a sfiorarli... SANNO VOLARE???I costi dei rifugi sono degni del VENETO.
16-08-2004, lorenzo Veronesi
Unico lato positivo il panorama. La via non difficile un lungo sali e scendi, alquanto frequentata. Il pericolo di questo giro non deriva dalla diificoltà a salire ma dalla gente presente, l'impianto di risalita arriva a 20 metri dall'attaco pertanto in ferrata si trova ogni genere di persona, gente senza casco non imbragata oppure che non vuole perdere tempo ad aggangiarsi ecc... avevo più paura di urtare una di queste persone e quindi di farle cadere che la paura del vuoto. Ultimo appunto gli impianti di risalita mi sono sembrati un po' troppo cari...
13-08-2003, cantini
Bella e varia perche' sale,scende,passa lungo cengia e infila in brevi camini.Non difficile e adatta a tutti.In alcuni tratti non e' proprio assicurata bene ma sono quelli meno impegnativi.
13-08-2003, francesco cantini
Bella e varia perche' sale,scende,passa lungo cengia e infila in brevi camini.Non difficile e adatta a tutti.In alcuni tratti non e' proprio assicurata bene ma sono quelli meno impegnativi.Attenzione a scegliere bene il giorno perche' si rischiano veri e propri ingorghi.
09-09-2002, Spalla Massimo
Bella e simpatica ferrata. Difficile a sufficienza per divertirsi, ma non cosi' difficile da "far soffrire". Il passaggio nel caminetto strapiombante e' molto breve e non "tremendo". La si riesce a fare in breve tempo (circa 3 ore in totale): gita ideale da mezza giornata. Io l'ho fatta in una bella giornata, la sconsiglierei con tempo variabile/piovoso (alta quota e cresta !!!). Ovviamente panorama splendido. Quando l'ho fatta io l'attrezzatura era in ordine.
09-09-2002, Spalla Massimo
Bella e simpatica ferrata. Difficile a sufficienza per divertirsi, ma non cosi' difficile da "far soffrire". Il passaggio nel caminetto strapiombante e' molto breve e non "tremendo". La si riesce a fare in breve tempo (circa 3 ore in totale): gita ideale da mezza giornata. Io l'ho fatta in una bella giornata, la sconsiglierei con tempo variabile/piovoso (alta quota e cresta !!!). Ovviamente panorama splendido. Quando l'ho fatta io l'attrezzatura era in ordine.
16-09-2001, Ettore Lusuardi
Davvero una bella e panoramicissima cresta. Ma da non fare assolutamente in agosto, visto l'altissima frequentazione e visto che la via di discesa è la stessa della salita, con i conseguenti ingorghi. Gli impianti di risalita, a mio avviso, portano troppa gente, troppo in alto, e partono troppo tardi (prima corsa alle 8,45!!!).
08-08-2001, Marco Barbieri
Aerea via attrezzata tecnicamente di media difficoltà, ma con alcuni passaggi abbastanza impegnativi come il breve camino sotto la cresta sommitale. Teniamo presente comunque che la via si sviluppa mediamente a 3000 m. e che in presenza di ghiaccio richiede particolare attenzione ed impegno soprattutto nella fase di discesa.
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

PERIODO

From the end of May to October, depending on snow conditions.

FREQUENTAZIONE

high

ORARIO

4 hours

DIFFICOLTÀ

Medium

VERSANTE

Northwest crest

DISLIVELLO SALITA

480m

DISLIVELLO FERRATA

240m

PDF

Via Ferrata Marino Bianchi

PDF

Via Ferrata Marino Bianchi

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA Vie ferrate

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
S.C.A.R.P.A. # Techno X
Techno X
C.A.M.P. # Photon Express
Photon Express
Ortovox # Ortovox 3+
Ortovox 3+
Petzl # Djinn Axess
Djinn Axess
AKU # SL Sintesi GTX
SL Sintesi GTX
Lizard # Kross Amphibious Men Women
Kross Amphibious Men Women
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello