Home page Planetmountain.com

arrowTrekking arrowItinerari arrowCortis - Biv. Costantini

Cortis - Biv. Costantini

Scheda a cura di: Massimo Candolini, Guida Alpina
Area: Alpi Friulani, Gruppo: Alpi Giulie, Cima: Monte Guarda, Quota: 1720m

La prima giornata dell'Alta Via Resiana potrebbe essere intesa come un avvicinamento al Bivacco Costantini, ma guardando appena più in là ci si rende conto che la salita è tutt'altro che noiosa e priva di interesse.
Si giunge alla Casera Berdo risalendo bellissimi boschi di faggio, si attraversa il pascolo alpino nei pressi di Casera Còot, tra l'altro documentato con un sentiero didattico posto in opera a cura del Parco Naturale delle Prealpi Giulie. Poi si riaggiungono le creste erbose del Monte Guarda che con piacevolissima e panoramica passeggiata ci portano verso i selvaggi canaloni delle Babe e al Bivacco Costantini, posto alla base del Mulac, caratteristico torrione calcareo.

ACCESSO GENERALE

Il percorso inizia dal piccolo paese di Coritis, nella Val Resia (UD). Da Gemona di Friuli prendere la SS13 verso nord. A Resiutta svoltare a destra per la Sp42 per raggiunere prima Stolvizza, poi Coritis.

ACCESSO

DA CORITIS A BERDO DI SOPRA
L'Alta Via Resiana inizia dal paese di Coritis, ultimo borgo della valle raggiungibile in auto da Stolvizza. Da Coritis si percorre la stretta strada asfaltata nel bel bosco di faggio denominato Kladjë. Dopo aver attraversato un torrente, nei pressi di una curva a quota 814 m si abbandona la strada asfaltata e si seguono le indicazioni per la Casera Berdo di Sopra e per il Bivacco Costantini. Si risale un centinaio di metri lungo una strada sterrata abbandonandola subito per seguire il sentiero sulla destra. Poco dopo, nei pressi di una radura con bella vista sulla Baba Grande e sulla Baba Piccola, si passa accanto ad una baita e si prosegue ancora a destra senza perdere quota. Al successivo bivio si volge a sinistra e il sentiero riprende a salire nel bosco misto di faggio e abete rosso. Si esce dal bosco proprio nel prato sotto la casera, ormai vicina.

DA BERDO DI SOPRA A MALGA CÒOT
L'Alta Via Resiana prosegue verso Malga Còot, che si raggiunge rapidamente lungo un comodo sentiero nel bosco in leggera discesa.
Variante: da Berdo di Sopra è possibile raggiungere direttamente il Bivacco Costantini, continuando lungo il sentiero n. 731 in circa 1 ora.

DA MALGA CÒOT AL MONTE GUARDA
Da Malga Còot si risale il pascolo, attrezzato con tabelle esplicative a cura del Parco Naturale delle Prealpi Giulie che trattano dell'ambiente naturale e pastorale del luogo, e si prosegue lungo la mulattiera che entra nel bosco. A mano a mano che si sale la vegetazione diviene prima arbustiva e poi prativa, mentre il sentiero supera con numerosi tornanti un terreno sempre più ripido. Si lascia il sentiero per il Monte Plagne sulla destra e poco sotto la vetta si preferisce la diramazione di destra del sentiero, che consente di guadagnare la sella ad ovest del Monte Guarda e lungo la cresta erbosa la vetta di quest'ultimo.

DAL MONTE GUARDA AL BIVACCO COSTANTINI
Si scende la cresta dalla direzione opposta a quella di salita, percorrendo un bel sentiero proprio sulla linea di confine del Parco, affacciandosi sul versante della Valle di Uccea. Giunti in breve alla selletta denominata Predolina, alla base della Baba Piccola, si attraversa in mezza costa il fianco prativo di quest'ultima rimanendo più o meno alla stessa quota. Ben presto si raggiunge l'ampio vallone che scende dalla Infrababa Piccola, ormai in vista del bivacco. Si attraversa il vallone e si risale al bivacco.
Il Bivacco Franco Costantini di proprietà della sezione del C.A.I. di Manzano si trova alla base del Mulac, campanile roccioso molto caratteristico, alla quota di 1690 m. È una struttura fissa in lamiera a botte, del tipo "fondazione Berti", colorata di rosso e visibile anche dalla valle. Offre ricovero per 9 persone con cuccette con coperte e materassi, dispone anche di tavolino e sgabelli con attrezzature varie da cucina. Non c'è acqua nelle vicinanze.

MATERIALE

È necessario un equipaggiamento da montagna, con vestiario adeguato e calzature robuste. È indispensabile disporre di imbracatura, kit da ferrata e casco (via ferrata Grasselli) ed opportuno prevedere l'utilizzo di piccozza e ramponi soprattutto ad inizio stagione o se si ritiene di scendere attraverso il Ghiacciaio del Canin. Se il percorso viene affrontato in più giorni è necessario attrezzarsi per il pernottamento in bivacco.

NOTE

Il periodo migliore per l'Alta Via Resiana è la stagione estiva, da giugno a settembre. A giugno si può incontrare ancora neve sull'itinerario, luglio è il periodo migliore per la fioritura, settembre presenta di norma la condizione meteorologica più stabile (pochi temporali) ma le giornate sono più corte.

Il percorso nella stagione invernale è affascinante e severo, paragonabile alle grandi salite di ghiaccio delle Alpi, ma per questo è necessaria una solida esperienza alpinistica ed una attenta valutazione della condizione generale della montagna

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

Carta Tabacco 1:25000 Canin - Valli di Resia e Raccolana n. 027

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Cortis - Biv. Costantini"

Nessun commento per l'itinerario Cortis - Biv. Costantini

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

PERIODO

Il periodo migliore per l'Alta Via Resiana è la stagione estiva, da giugno a settembre.

FREQUENTAZIONE

Bassa

ORARIO

3.5

DIFFICOLTÀ

E

VERSANTE

sud

DISLIVELLO SALITA

1277m

DISLIVELLO DISCESA

236m

PDF

Cortis - Biv. Costantini

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA itinerari

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
Lizard # Hill
Hill
Arc'teryx # Atom LT Hoody Men's
Atom LT Hoody Men's
AKU # Tabià HI GTX
Tabià HI GTX
La Sportiva # Syborg
Syborg
adidas # Giacca Swift Pordoi Fleece Donna
Giacca Swift Pordoi Fleece Donna
Petzl # Sirocco
Sirocco
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello