TREKKING HOME
ITALIA - EUROPA

Itinerari

EXTRAEUROPEO

Trekking nel mondo

FERRATE

Dolomiti

CIASPE

Itinerari
 

Spedizioni

Libri, Guide, Video

Interviste

Panorami a 360°

Forum

Posta

Weblink

Search
Alpi Cozie, Aiguillette, Trekking
La Battaglia di Viraysse

Il Tête de Viraysse, incombe sulla valle dell'Ubayette, corridoio storico verso l'importante colle della Maddalena (m 1991). Qui le elevate vette del confine si abbassano di colpo e diventano in alcuni tratti dolci praterie. I passi che nei tratti precedenti erano soltanto stretti intagli, qui sono ampi e percorsi da strade, mulattiere ed ampi sentieri. Sono i colli: delle Munie (m 2542) , Sautron (m 2685), de la Portiolette (m 2692).

Le artiglierie della "batterie de Viraysse", avamposto della Linea Maginot Alpina controllarono nella "battaglia delle Alpi" quest'ampia zona.

Nel Giugno 1940, due battaglioni Italiani diedero l'assalto alle creste di confine, ma i selezionati "bataillons alpins de forteresse" (BAF), ben posizionati nelle loro robuste postazioni, utilizzarono al meglio per i loro mezzi offensivi precise carte di tiro e ogni possibile punto di passaggio venne, anche nella nebbia e di notte, costantemente bombardato dalle artiglierie.

L'attacco al Viraysse iniziò il 22 Giugno dai colli delle Munie, Sautron e di Stroppia, ma per due giorni non diede risultato. L'azione venne ritardata dal bombardamento della strada per il Colle della Maddalena e una bufera di neve complicò i movimenti delle truppe.
Concentrando gli sforzi, gli attaccanti riuscirono a scalare il ripido versante meridionale raggiungendo i muri del fortino dove combatterono corpo a corpo.

Fu il tiro dei cannoni delle postazioni più basse a ricacciare anche questo ultimo attacco.
Il 25 Giugno sopravvenne l'armistizio e la "batterie", danneggiata dalla battaglia ma non conquistata, fu consegnata alle forze dell'Asse.


I villaggi


Fouillouse

Adagiato in pieno sole a 1907 m di altezza ,in una conca larga e accogliente , questo piccolo villaggio alpino composto da 24 case è abitato per tutto l'anno da soli 5 abitanti .

Può essere raggiunto soltanto percorrendo una spettacolare strada, scavata nella roccia calcarea, che attraversa l'ardito Pont du Chatelet . Un'unica arcata di pietra collega 2 pareti che formano una vertiginosa gola profonda 110 metri , al fondo della quale scorre limpido il torrente.

Quest' opera potè essere realizzata soltanto nel 1882 , grazie all'impegno profuso dagli abitanti di Fouillouse .
In un ottimo punto di osservazione vicino alla strada, è possibile leggere la storia di questo monumento classificato tra i siti di interesse in Francia.
D'estate il villaggio si rianima , grazie al ritorno dei discendenti dei suoi abitanti , sfuggiti alla difficile vita in questo posto isolato .


St. Ours

E' un piccolo villaggio raccolto attorno alla piccola chiesetta , situato in posizione strategica su un bel ripiano soleggiato lungo la via di comunicazione tra Italia e Francia . E' stato per secoli luogo di pellegrinaggio per i viandanti che transitavano in questa zona . La leggenda di St. Ours racconta che numerosi miracoli hanno avuto luogo nella cappella, in particolare guarigioni da paralisi irreversibili.

I "Gendarmi" calcarei che dominano il paese, sono diventati , grazie alla Via Ferrata di St-Ours, un importante centro di arrampicata . Parecchi itinerari di vario livello di difficoltà sono possibili secondo lo stile "francese" , sempre alla ricerca della spettacolarità , in un ambiente selvaggio dove è possibile incontrare camosci e stambecchi.

Tutta la zona è disseminata di importanti fortificazioni di varie epoche che nel periodo estivo possono essere percorse da visite guidate.





Introduzione
Fouillouse
St.Ours
Storia
Mappa
      
Italia, Alpi Cozie, mappa







Alpi Cozie, strada Fouillous
La strada verso Fouillouse







Alpi Cozie, Fouillouse
Il Villaggio di Fouillouse

| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]