TREKKING HOME
ITALIA - EUROPA

Itinerari

EXTRAEUROPEO

Trekking nel mondo

FERRATE

Dolomiti

CIASPE

Itinerari
 

Spedizioni

Libri, Guide, Video

Interviste

Panorami a 360°

Forum

Posta

Weblink

Search
Trekking nei Parchi delle Alpi Marittime e Mercantour
Introduzione
Scheda

Itinerario
Passi e Parchi
Mappa                      
    
Caire Occidentale di Cougourda
Itinerario

  Primo giorno

1^ tappa
da S. Giacomo di Entracque (1231m) al Colle Fenestrelle(2463 m); 4,30 ore circa
Da S. Giacomo si imbocca la strada sterrata che sulla destra percorre il Vallone del Gesso della Barra, procede prima in un bosco misto a faggi, poi in prati aperti e quindi, oltrepassati alcuni alpeggi, raggiunge il Piano del Praiet, nei pressi del Rifugio Soria-Ellena. Giunti al piano si prende sulla destra la mulattiera che tra prati e massi raggiunge il piccolo laghetto del Colle Fenestrelle. Bel panorama sui massicci del Gelas (m 3143) e Argentera (m 3297).

2^ tappa
dal Colle Fenestrelle(2463 m) al Rifugio Genova-Figari ( 2015 m); 1 ora circa
Dal Colle si scende con una serie di tornanti in direzione del grande lago Chiotas, dove utilizzando la strada sterrata si raggiunge in breve il Rifugio Genova-Figari.


  Secondo giorno

1^ tappa
dal Rifugio Genova-Figari (2015 m) al Colle della Rovina (2724 m); 2 ore circa
Dal Rifugio si percorre il largo sentiero che costeggia la sponda destra del lago Brocan. Dopo il lago il sentiero, fattosi più stretto, comincia a salire e procedendo a sinistra attraversa alcuni ruscelli che provengono dai nevai del Brocan. Poi procedendo su una traccia per una ripida china di sfasciumi (neve ad inizio stagione) punta al Colle che consiste in una stretta depressione immediatamente a destra del Caire dell'Agnel (2935 m), dove sorge una casermetta. Bel panorama sulle cime del massiccio dell' Aregentera e sui laghi Chiotas e Brocan.

2^ tappa
dal Colle della Rovina (2724) al Rifugio Cougourda (2090 m); 2,30 ore circa
Dal colle si scende per sfasciumi su una traccia di sentiero nella Valletta Escure, procedendo su pietraie e prati si raggiunge la costruzione diroccata del Gias des Sagnes. Poi al cospetto dell'imponente Caire Occidentale di Cougourda (2890 m) - cougourda significa zucca in dialetto nizzardo -, si arriva in vista della gialla costruzione metallica del rifugio Cougourda.


  Terzo giorno

1^ tappa
dal Rifugio Cougourda(2090 m) al Pas des Ladres (2448 m); 1,15 ore circa
Dal Rifugio si procede sulla sinistra. Dopo aver valicato il torrente, marciando a mezzacosta, in breve si raggiunge il Lac de Tre Coulpes. Costeggiato sulla sinistra il lago si raggiunge con breve e ripida salita il valico.

2^ tappa
dal Pas des Ladres(2448 m), per il Colle di Finestra (2471 m) a S. Giacomo di Entracque (1213m)
Dal passo si mantiene la quota procedendo su prati al di sopra di alcuni salti rocciosi. Alla testata del vallone, con breve discesa si congiunge con il sentiero proveniente dal Rifugio Madonna di Finestra e con un paio di tornanti raggiunge il Colle. Appena oltrepassato il confine si incontra una casermetta in rovina e un largo sentiero che percorrendo in discesa tutto il vallone, a volte brevemente interrotto da frane, raggiunge il Rifugio Soria-Ellena. Dal Rifugio si arriva a S. Giacomo ripercorrendo il tratto del primo giorno.

(Nella foto in alto a sinistra: Caire Occidentale di Cougourda. 2° giorno.
Foto Mauro Barra)




Rifugio Genova-Figari
(Rifugio Genova-Figari. 2° giorno.
Foto Mauro Barra)











(Cima Brocan.
Foto Mauro Barra)


| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]