SPECIAL HOME
POSTA

L'esperto risponde

FOTOGRAFI

Foto d'autore

PROTAGONISTI

Interviste

WEBLINK

Link di montagna

Sito della settimana

CERCO VENDO

'Usato' di montagna

Inserisci un annuncio

PANORAMI A 360°

Alpi, Himalaya

LIBRI E VIDEO

Novità

Narrativa

Guide

Film

Carte
 

Newsletter

Forum

Spedizioni

Materiali

Expo

Search
Alberto Sciamplicotti

Slide Show

Camerun

Biografia

Alberto Sciamplicotti: figlio d'arte, il padre era fotografo di cronaca durante gli anni della 'Dolce Vita', è fotografo scientifico professionista presso l'Università 'La Sapienza' di Roma, ha collaborato con 'La Rivista della Montagna', 'Free.rider', 'Montagnard', 'L'Appennino' attraverso articoli e fotografie.

Nel 2000 ha pubblicato per i tipi del CDA-Vivalda il volume 'Rotti e stracciati-aria di Roma sulle cime'. Come sciatore ha all'attivo numerose discese e traversate sciistiche sull'Appennino e sulle Alpi. Cercando di coniugare l'attività in montagna con l'amicizia, ha partecipato alla traversata in sci dei Lefka-Öri e alla discesa del Monte Ida a Creta, alla traversata sud-nord delle catena dei Monti Kaçkar in Turchia e sciato sulle cime principali dei Pirenei. Da queste esperienze ha tratto una multivisione, dal titolo 'D.E.T.Y.S' presentata a Roma alla manifestazione del cinema e della letteratura di Montagna 'Montagne in città 2002'.

Nel 2003 ha realizzato i film cortometraggio 'Neve di primavera' e 'La strada per Bimegue', quest'ultimo dedicato ad una esperienza di volontariato svolta in un ospedale della foresta equatoriale del Camerun. Sempre nel 2003 ha organizzato e partecipato ad un viaggio di scialpinismo esplorativo sui Monti Zagros in Iran, in cui ha ricevuto l'appoggio tecnico della S.C.AR.P.A. della Invicta, e di Outdoor Italia.



Per vedere il portfolio è necessario il plug-in Flash Player 6
Sciamplicotti
Informazioni sulle foto
In viaggio o in spedizione, per la leggerezza e versatilità, uso una Canon 300v con 19-35 e 28-90. In situazioni più tranquille preferisco usare ottiche fisse (20, 28, 50, 135, 200) su corpo Contax. Mi piace lavorare molto con ottiche grandangolari, tanto che uso spesso una Voigtlander L (con mirino galileiano) con montato un 25mm praticamente fisso. Fintanto che il Kodachrome 64 è stato di facile reperibilità è stata la mia pellicola preferita, sostituita ora da Fuji Velvia e Provia
| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]