Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowQuel calcare nell'anima

Quel calcare nell'anima

Primi salitori: Marco Sterni, Mauro Kraus, Marco Giuffrida & Serena Bonin, estate 2007
Scheda a cura di: Marco Sterni
Area: Dolomiti, Gruppo: Tofane, Cima: Tofana di Rozes, Stato: Italia, Regione: Veneto

Via aperta dal basso con l'uso del trapano e l'utilizzo di spit fix 10mm. Per un'eventuale ripetizione si consiglia di portare anche qualche friend medio e piccolo. Pur non avendo difficoltà particolarmente elevate, esse risultano continue e si fanno sentire maggiormente per la lunghezza dei tiri.

ACCESSO GENERALE

Salendo da Cortina, lasciare la macchina circa un chilometro prima del Passo Falzarego presso l'inconfondibile casa cantoniera gestita come bar/ristorante.

ACCESSO

Prendere il sentiero n°412 per la Forcella Col dei Bois, dopo 10 minuti si prosegue lungo la carrareccia che sale alla forcella (2330m). Si prosegue seguendo il sentiero che porta in Val Travenanzes fino al cartello con l'indicazione: “Ferrata Lipella” sulla destra, in pochi minuti si arriva al “sasso misterioso” (inconfondibile masso scavato all'interno e diviso in due da una grande spaccatura netta). Ci si trova così di fronte alla parete NordOvest del Castelletto. Proseguire, scendendo leggermente, in direzione della parete Ovest della Tofana di Rozes seguendo, per comodità, l'evidente trincea. Si attraversa proprio sotto la parete per qualche centinaio di metri e si arriva alla base del pilastro (30 minuti dalla forcella Col dei Bois - 1 ora e 30 dalla macchina). L'attacco di “Quel calcare nell'anima” si trova sull'estrema sinistra del pilastro dove esso è ben pronunciato fin dalla sua base e poi interrotto da due marcate cengie alla fine del primo e del secondo tiro di corda. Le piastrine utilizzate sono del tipo Fixe zincate (colore dorato).

DISCESA

La miglior cosa è scendere lungo la via ferrata Lipella. Si può anche scendere lungo la via in doppia (corde da 55m).

MATERIALE

10 rinvii lunghi, serie di friend (medi e piccoli), 2 corde da 55m

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Quel calcare nell'anima"

12-08-2012, oscar meloni
Bella via in ambiente suggestivo, il tracciato è evidente e logico e asciuga velocemente anche dopo pioggie abbondanti, la notte prima è piovuto copiosamente ma noi abbiamo trovato asciutto. Utili alcuni friends C3 e BD fino all'0,75. Entusiasmante il 6° tiro. Noi siamo scesi in doppia, la prima calata da 50 m. ti porta sulla cengia e traversando facilmente a sin (faccia a valle) ti porta alla S6, da li velocemente giù fino all'ultima che purtroppo ha visto il nodo incastrarsi in una strozzatura e ci ha costretti ad una risalita a prusik , forse è meglio scendere a piedi.
15-07-2010, Armin
Concordo con il comm. precendente sul fatto che sicuramente è meglio fare piú di 6ab da primo per ripetere la via in sicurezza. Le prese sono generose ma gli spit mai vicinissimi. Occhio alle due cenge dei primi tiri. A noi è piovuto addosso di tutto. Via che piacerá da matti ai fans di supertegolin
02-09-2009, Amos
I gradi riportati dalla relazione sono corretti. La salita è veramente bella e sicura per chi fa il 6c/7a a vista, si allena due/tre volte alla settimana in falesia e ha esperienza alpinistica. Attenzione al peso delle parole! Si rischia di creare confusione! In ogni caso la Via è super :-)
21-08-2009, Marco Bermejo
Bella via su roccia stupenda. A noi ci e costato molto trovare l'atacco della via. (c'e un ometto di sassi alla base, e bisogna guardare bene). I tiri sono davvero belli, sopratutto dal 4º in su. Ho trovato i gradi molto alti (per me tranne il 2º tiro nessuno supera il 6a+)...
16-08-2009, Larry
Ciao,concordo con Luciano sul fatto che i tiri sono tutti omogenei e lunghi!salita veramente bella e sicura, non serve integrare, unica cosa,tra l'altro anche consigliata sopra, i rinvii lunghi servono perchè le corde fanno attrito.Buona arrampicata a tutti e alla prossima ciao.
26-02-2009, Luciano Regattin
Ciao, ho salito questa bellissima via con il fido (e forte) Claudio in una bellissima giornata di agosto 2008. Si tratta di una via con difficoltà molto omogenee, difficilmente imitabile da questo punto di vista. Alcuni tiri sono a mio parere veramente "maggiori" per dirla alla francese ("suppa!" alla tedesca), non ho dato 5 stelle perchè comunque il Wenden è un'altra cosa... Unico neo: non avevamo alcuna relazione, solo le parole del bravissimo Mauro "te vedi sempre lo spit successivo...". Tutto vero fino all'ultimo tiro, dove, giunti al secondo spit ne Claudio prima ne io dopo siamo riusciti a scorgere quello sccessivo, così, piazzando in paio di nut, sono uscito diritto fino alla cengia sotto un tettino e poi a destra, dove, raggiunto uno spuntone sul quale ho fatto sosta e dal quale ci siamo calati in doppia. Successivamente abbiamo saputo che si usciva a sinistra, ma gli spit non li abbiamo proprio visti! Comunque sia, si tratta di una bellissima via che va senza dubbio ripetuta! Luciano Regattin
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

6c

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

6b

VERSANTE

Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

380m

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
Marmot # Women's Vogue Tank
Women's Vogue Tank
Kong # K.K.L. - Kong Klettersteig Light
K.K.L. - Kong Klettersteig Light
Icebreaker # Tech T Lite SS
Tech T Lite SS
C.A.M.P. # Photon Express
Photon Express
Petzl # Elia
Elia
The North Face # Storm Shadow Jacket
Storm Shadow Jacket
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello