Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowLa Grande Guerra

La Grande Guerra

Primi salitori: Marco Sterni, Massimo Sacchi, Mauro Florit, estate 2003
Scheda a cura di: Planetmountain
Area: Dolomiti, Gruppo: Tofane, Cima: Castelletto, Quota: 2656m, Stato: Italia

Bellissima via aperta dal basso con l’uso del trapano. Risulta completamente attrezzata a spit fix da 10 mm.

ACCESSO GENERALE

Salendo da Cortina, lasciare la macchina circa un chilometro prima del Passo Falzarego presso l’inconfondibile casa cantoniera gestita come bar/ristorante.

ACCESSO

Prendere, dietro la casa cantoniera gestita come bar/ristorante, il sentiero n° 412 per la Forcella Col dei Bos, dopo 10 minuti si prosegue lungo la carrareccia che sale alla forcella (2330m). Attenzione, una volta arrivati in forcella, a non prendere a destra l’indicazione per la "Ferrata del Castelletto", ma proseguire seguendo il sentiero che porta in Val Travenanzes fino il cartello con l’indicazione: "Ferrata Lipella" sulla destra, in pochi minuti si passa il “sasso misterioso” (inconfondibile masso scavato all'interno e diviso in due da una grande spaccatura netta). Ci si trova così di fronte alla parete nord-ovest del Castelletto, in cinque minuti, sempre seguendo il sentiero, si è sotto la parete. (1 ora e 15 minuti dalla macchina). Gli spits si vedono a pochi metri dal sentiero, i primi sono della via “Pacchia” (che corre in corrispondenza della colata grigia appena a sinistra di un grande tetto giallo), attraversando ancora verso destra per altri 50 m si trova l’attacco della “Grande Guerra”.

DISCESA

Dalla cima è possibile scendere lungo la via con una corda da 70 metri oppure, più comodamente, si può scendere con una doppia fino al buco della “galleria dei riflettori” che porta sull'altro lato del Castelletto da dove si scende a piedi per il sentiero (20 minuti alla base).

MATERIALE

Per una ripetizione sono sufficienti 9 rinvii ed una corda da 70 m.

NOTE

Usati 45 spits sui tiri, 16 di sosta

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "La Grande Guerra"

24-08-2010, Maivory
La via è carina, ma me l'aspettavo migliore. La via non supera il 6b, e tutti i 6a riportati sono sovragradati. Chiodatura interessante che obbliga ad accendere il cervello sul tiro di 6c (che potrebbe essere un 6a/b in falesia). Relazione e qualche foto su http://themaivory.blogspot.com
02-08-2009, Alberto De Giuli
Bella via divertente. Ultimo tiro 6b+ non 7a. Chiodata bene. Conviene sicuramente uscire dalla via facendo la crestina esposta verso dx, si arriva ad una doppia da 35m che deposita sulle ghiaie e si rientra comodamente per il sentiero. Buon divertimento!
25-05-2009, Vittorio Messini
Bellissima via! complimenti agli apritori! descrizione un po' sbagliata sulla guida di cortina (di planetmountain), che descrive la parete con un esposizione a SO, mentre e'a NO. Comunque, trovata la via e' puro piacere. Bello il tiro di 6c, facile quello di 7a.
29-08-2006, Mauri Ik
Confermo 6b+ per strapiombo ultimo tiro e un pò lunghi gli spit sul 6c anche perchè uno non se lo aspetta visto come è chiodato il 6a....cmq quello che lascia questa via è proprio il brividino per la placca di 6c
02-09-2005, Marco Pozzi
Bellissima via. Il tiro di 5b non esiste: e' la prima parte del tiro di 6a (sosta intermedia che consiglio di saltare) a cui sono stati aggiunti degli spit ... Il tiro di 6c e' piu' difficile, forse per la continuità e la spittatura piu' lunga, del tiro di 7a (un duro boulder di entrata, poi piu' facile...). Difficile integrare, però consiglio di portare qualche nut e friend piccolo che possono risultare utili in un paio di tiri Discesa in doppia lungo la via, stando attenti a non incastrare le corde nell'ultima doppia. Complimenti al mio socio Edoardo che ha fatto praticamente tutta la via da primo.
08-08-2005, marco giovambattista avogadri
bella via su roccia ottima (anche se non siamo in falesia !)Difficoltà max 6b+ (6b obblig) a parere del sottoscritto.Splendido l'abbinamento con la vicina via Pacchia, per la quale la grande guerra può servire da "riscaldamento", anche considerando che l'orientamento della parete è NO.Comodissima la discesa con una doppia sul versante opposto (1 spit del 10 di calata!) e poi facilmente a piedi alla base della parete. Complimenti agli apritori di queste due belle vie
22-07-2005, Philipp Hartmann
Superschöne alpine Sportkletterroute! Würde aber die Tour etwas leichter bewerten:L1:5c L3:6a L4:6a: L5:6b+(expo) L6:5c L7:5b L8:6b+Gut gebohrt, wobei man bis auf die letzte SL recht weit vom BH wegklettern muss, speziell in der 5.SL! Keile können bedingt verwendet werden.
21-07-2005, Mauro Mauro
La via è bella e merita, il tiro di 6c non è banale, ma passando leggermente a destra è più facile.L'ultimo tiro non può essere 7a, non ho mai fatto 7a a vista e tanto meno in Dolomiti !. Forse è un bel 6b+ o max 6c.Per entrare nella galleria ci si cala in doppia dallo spit di calata e dopo 30 metri ci si trova davanti ad un buco: il bello è infilarsi dentro, entrate nascondetevi e guardate la faccia del vostro secondo di cordata che vi cercherà disperatamente...
15-07-2005, Alberto
via molto bella, su roccia quasi sempre ottima. Spittatura un po' allegra sopratutto nel tiro di 6c (da falesia nel tratto di 7a dell'ultimo tiro). Valutazione dei gradi adeguata tenedo conto della distanza fra gli spit. Discesa dal versante opposto di difficile intuizione a causa della presenza di un singolo spit con maillon rapide che ti lascia spiazzato dopo aver trovato soste a prova di bomba lungo tutta la via. Da quello spit si può scendere di 3m per trovare l'ultima sosta di Pacchia e quindi calarsi con una doppia alla cengia da cui seguendo verso est si raggiunge il sentiero di discesa
09-08-2004, fabio salini
Complimenti a chi "asfalta" le strade verticali, ma... L'esposizione della parete è "ovest" non "sud". Aggiungo una personale rivisitazione delle difficoltà proposte.L1 5c; L3 6a; L4 5c; L5 6b expo; L6 5c; L7 6b (6a A0). A silVia è piaciuta!
05-08-2004, thomas
Il quinto e sesto tiro (6a e 5b) conviene farli in uno solo. Non ho poi capito come fare a calarmi nel buco del riflettore.
30-07-2004, Luigi Tiddia
I complimenti vanno sempre a chi fa qualche cosa di nuovo..Bravi!!La via é molto bella e richiede un certo impegno, nel tiro valutato di 6c é meglio andarci con le mutande di ferro...Forse un paio di spit in piú non ci sarebbero stati male, ma mentre si arranca verso il prossimo spit basta girarsi per rendersi conto di arrampicare in uno dei posti piú belli del mondo e dimenticare cosí la paura......
25-07-2004, Luciano Cellitti
...tornati e terminata la via...l'ultimo tiro e un pò marcietto...in complesso bellissima via...a dimenticavo anche oggi la pioggia ci ha accompagnato lungo il sentiero in discesa...l'estate?
20-07-2004, luciano cellitti
....bellissimi i due tiri di 6a+ dopo la prima cengia...il tiro di 6c è impegnativo dal punto di vista psicologico per chi soffre spit distanziati...complimenti al mio compagno di cordata...l'orami consueto temporale pomeridiano ci ha rovinato la giornata...calata in doppia...beh toccherà tornare a fare gli ultimi tiri....
05-07-2004, Sandro De Toni
Via che i triestini hanno aperto in ottica turistica: il 6c del 4° tiro è tale solo per la distanza delle protezioni (un friend 4 ande può essere utile per ridurre eventuali patemi d'animo) e il 7a dell'ultimo è in realtà un 6b+ un po' marcetto. Per un 6c di montagna doc cfr la Reali-Belli al Catinaccio (ripetuta il 03/07 con ben altre... emozioni).
21-06-2004, Beppe Ballico
Confermo quanto detto da Paolo
18-06-2004, Paolo Fedeli
Bella via su roccia ottima (fantastico il tiro in obliquo di 6a+ dopo la cengia). Gli spit non sono porpriamente vicini (anche sul tiro di 6c bisogna "andare"). Unica eccezione per l'ultimo tiro dove in effetti la spittatura, dove c'è il 7a, è ravvicinata, ma la roccia è "da scegliere" anche se poi in effetti tiene. Per arrivare all'attacco si pesta ancora un po' di neve e la discesa è da fare a doppie lungo la via sempre causa neve. Complimenti agli apritori. Ah, dimenticavo, non serve portare dadi o friends, ma nove rinvii (come da relazione).
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

7a

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

6b

VERSANTE

Nord-Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

210m

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
Kong # Panic
Panic
Salewa # Zaino Salewa Ascent 30
Zaino Salewa Ascent 30
adidas # Giacca Swift Cocona Hooded Fleece
Giacca Swift Cocona Hooded Fleece
Lizard # Ride
Ride
Icebreaker # Tech T Lite SS
Tech T Lite SS
Ortovox # Ortovox 3+
Ortovox 3+
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello