Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowLe sirene cantano ancora

Le sirene cantano ancora

Primi salitori: Mattia Guzzetti e Massimo Flaccavento il 19/20-09-2014 con un bivacco al 9° tiro
Scheda a cura di: Massimo Flaccavento
Area: Appennino, Gruppo: Appennino Siculo, Cima: Monte Gallo, Stato: Italia, Regione: Sicilia

Via di stampo strettamente alpinistico che presenta delle belle lunghezze su buona roccia, ma purtroppo anche alcuni tiri su roccia mediocre e sporca di vegetazione. Nonostante questo si tratta di una salita di notevole impegno e dunque da non sottovalutare. La via è dedicata allo scalatore siciliano Roby Manfrè Scuderi, pioniere dell’arrampicata in Sicilia e apritore di numerosi itinerari sulle montagne dell’isola, e che nel 1991 sullo stesso pilastro, tracciò in solitaria la sua “Ho sentito le sirene cantare”.

ACCESSO GENERALE

Da Palermo raggiungere Sferracavallo, famosa località di mare Palermitana.

ACCESSO

Dopo aver trovato un buon parcheggio per la macchina (fanno multe un po’ ovunque) percorrere interamente a piedi tutta la via Barcarello, che in pratica sarebbe il lungomare, raggiungere così la punta di Barcarello che segna la fine del lungomare stesso e l’inizio della riserva di Capo Gallo.
A questo punto proseguire ancora a piedi per la sterrata che si inoltra nella riserva di Capo Gallo, quindi dopo aver varcato il cancello d’ingresso e percorsi circa 100 m, svoltare a destra e risalire il “Sentiero del Gabbiano” che con vari tornanti attraversa un bel bosco, una volta fuori ci si trova su una stradina che a mezza costa costeggia le pareti.
Seguirla e portarsi sotto la verticale dell’evidente pilastro Ovest del pizzo della Sella, costeggiarlo e giungere quindi all’attacco sotto la verticale di un diedro rosso molto evidente. Cordone lasciato all’attacco. (40 minuti dall’auto)

ITINERARIO

1) Salire per una fessura obliqua da destra verso sinistra, e poi dopo un piccolo diedrino, zigzagare puntando alla successiva placconata sotto il diedro rosso; S1 30 m, VI  (Uno spit).
2) Superare il risalto sopra la sosta e poi tendere a destra evitando così la vegetazione, puntando poi a sinistra alla base di un diedro fessurato. S2, 30 m, IV+ (Uno spit).
3) Risalire la faticosa fessura che solca il diedro e superata una pancia, evitare a sinistra un grande lastrone appoggiato (pericolosissimo). Rientrare poi a destra e riprendere nuovamente la fessura e seguirla fino ad un rampa grigia verso sinistra, e quindi in sosta; S3, 35 m, VII/A1 (Uno spit).
4) Leggermente verso sinistra, superare un bel muretto grigio, quindi stare sulla destra nei pressi di grossi massi evitando la vegetazione, e poi puntare a sinistra verso un largo cengione alla base del diedrone rosso che segna la direttiva della via; S4, 30 m, V+ (Uno spit).
5) Salire un camino di roccia delicata e immettersi nel diedrone prima citato. Risalirlo interamente quindi e fare sosta alla base di un piccolo tetto; S5, 25 m, VII/A1 (Uno spit).
6) Uscire dal tetto seguendo la fessura che lo solca, quindi diritto per un diedro evidente e al termine del quale, uscire a destra sostando su una piccola cengia inclinata; S6, 30 m, VII/A1 (Uno spit).
7) Traversare (faccia alla parete) a destra e dopo pochi metri salire obliquamente verso destra (massi e folta vegetazione) puntando alla selletta; S7, 35 m, V- (Uno spit).
8) Salire una costola rocciossa per una decina di metri, e poi superare una zona molto alberata, e quando questa termina spostarsi sulla destra verso un terrazzino (tiro in comune con la via “Ho sentito le sirene cantare”); S8, 40 m, IV (Uno spit).
9) Salire obliquando a sinistra e attraversare una zona con pilastrini, puntare quindi all’estremità destra di una cengia presso la quale si fa sosta su un gradino; S9, 35 m, V (Uno spit più chiodo).
10) Dalla sosta percorrere tutta la cengia fino ad uno spit, quindi risalire tutto il diedro strapiombante con bella arrampicata. Al termine dello stesso salire verso destra su una placca di ottima roccia e rientrare poi a sinistra verso un pilastrino evidente; S10, 45 m, VI+ (Uno spit).
11) Risalire alcuni grossi massi e puntare ad un camino strapiombante. Superarlo e dopo aver raggiunto una cengia, salire un bel muro grigio da sinistra verso destra (chiodo lasciato), quindi al termine dello stesso traversare orizzontalmente verso sinistra per 10 metri e fare sosta alla base di una fessura; S11, 30 m, VII/A1 (Uno spit).
12) Scalare direttamente sopra la sosta, una bella fessura, poco prima che questa termina uscirne a sinistra e risalire una rampa fessurata fino ad un muro verticale. Superare il muro prestando attenzione ad una grossa lastra appoggiata (spit alla sua sinistra) e prima dello strapiombo, traversare a destra guadagnando una comoda cengia ; S12, 35 m, VII/A2 (Uno spit).
13) Traversare nuovamente a sinistra sulla parte finale del precedente tiro e risalire per intero tutta la fessura fino ad uno scomodo gradino di sosta ; S13, 20 m, VII/A1 (Uno spit).
14) Ancora dentro la fessura e poi superato lo spigolo, puntare ad un diedro grigio. Quindi a destra e poi in verticale per placche grigie fino ad una zona terrazzata dove si sosta; S14, 45 m, V+ (Uno spit).

DISCESA

Assolutamente sconsigliato lungo la via. Una volta fuori dalla parete dirigersi verso Sud, oltrepassare la ben visibile Punta Baloo e una volta raggiunto il pianoro, immettersi nella pietraia che riporta nuovamente verso il mare. (1 ora e 45 minuti)

MATERIALE

Nprmale dotazione alpinistica. Mezze corde da 50 metri, 12 rinvii, una serie completa di friend fino al 5 BD, kevlar per eventuali clessidre, chiodi vari e ovviamente il casco.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Le sirene cantano ancora"

Nessun commento per l'itinerario Le sirene cantano ancora

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

VII/A2

VERSANTE

Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

465m

LINK ZONA

Vai all'articolo

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria