Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowVie arrowSuperdad

Superdad

Primi salitori: Fabio Ventre, Mauro Ventre estate 2013
Scheda a cura di: Fabio Ventre
Area: Alpi Cozie, Gruppo: Orsiera, Cima: Punta Malanotte, Stato: Italia, Regione: Piemonte

La via esplora una parete sulla quale non sembrano esserci altri itinerari. La via cerca di seguire il grande spigolo del contrafforte, la parte bassa è più verticale e impegnativa, in particolare il primo tiro. Successivamente lo spigolo si appiattisce e la scalata diventa più facile, si attraversa il canale erboso per mantenere un po' le difficoltà. A prima vista la via sembra disturbata dall'erba ma non è così, l'arrampicata si svolge su roccia gneiss bella e solida. 

ACCESSO GENERALE

Da Torino prendere l’autostrada Torino-Pinerolo, da Pinerolo proseguire in direzione Sestriere fino al paese di Depot, da qui prendere la strada per Pra Catinat - Colle delle Finestre. Prima di arrivare a Pra Catinat girare a destra su una strada sterrata con indicato il rif. Selleries che si raggiunge in auto.

ACCESSO

Dal rifugio Selleries (2023m) prendere il sentiero 339 per il lago La Manica (indicazioni), dal lago seguire per il Colle superiore di Malanotte e Cristalliera. Dopo circa 15 min di marcia, molto prima di essere arrivati al Colle superiore di Malanotte si individua sul sentiero un grosso masso abbastanza isolato che è alla base di una pietraia che parte da delle pareti rocciose sulla destra orografica (versante opposto alla Cristalliera). Uscire dal sentiero e risalire la pietraia sino alla base di uno spigolo di roccia dove parte la via al cui attacco è stato costruito un ometto (2500m, 1h 15 min dal rif. Selleries).

ITINERARIO


L1: Tiro molto estetico, la via attacca alla base dello spigolo (ometto). Si segue una bella fessura a destra di un diedro in parte erboso. La fessura si protegge bene con friends medio-piccoli e nuts. È presente un chiodo a circa 3 metri da terra su un comodo terrazzino. Ad un certo punto la fessura diventa leggermente strapiombante e subito dopo si è in sosta (l'unica attrezzata, chiodo+nut e cordino). 5c
L2: Superata una breve parte strapiombante si arriva su una comoda cengia, alzarsi di qualche metro poi spostarsi dall'altra parte dello spigolo, continuare su facile placca fino a un terrazzino sulla sinistra rispetto allo spigolo. 5a
L3: Dal terrazzino si torna sulla parte a destra dello spigolo e si prosegue su facile placca sino ad andare a sinistra dello spigolo raggiungendo una nicchia (sosta). 4-
L4: Si supera il piccolo strapiombo sopra la sosta e si torna sulla parte destra dello spigolo. Per placca si giunge dinnanzi a un grande strapiombo, si supera spostandosi a sinistra salendo attraverso una facile spaccatura che lo divide in due. Superato questo strapiombo ci si trova dinnanzi a un secondo, sostare al di sotto di esso su spuntoni su placca poco visibili. 4+
L5: Dalla sosta, anziché aggirare il tetto, risalirlo dal suo lato sinistro attraverso un breve muro verticale, poi proseguire su placca molto facile (II-III) fino a un comodo terrazzino sulla sinistra (sosta su fessura con friends). 4-
L6: Dalla sosta mantenersi sul filo dello spigolo puntando uno spuntone un po' strapiombante, superarlo da sinistra giungendo a un comodo terrazzino, da qui traversare verso sinistra il breve canale erboso (circa cinque metri) sostando sulla prima scaglia che si incontra (scaglia fessurata). 3
L7: Dalla sosta spostarsi a sinistra raggiungendo lo spigolo, superare un piccolo tetto a destra di una placca più facile e raggiungere la cima del contrafforte della Punta Malanotte (2620 m), sostando su spuntoni. 4

DISCESA


Dalla cima del contrafforte seguire delle tracce a volte poco evidenti che percorrono la cresta in direzione della croce della Punta Malanotte. Circa cento metri prima di raggiungere la punta si può scendere seguendo delle rade tracce che scendono per declivi erbosi sino al Colle superiore di Malanotte (tra Malanotte e Cristalliera), oppure si può arrivare in cima alla Punta Malanotte e scendere per altre scarse tracce erbose sino al colle. Quest’ultima possibilità è un po’ più lunga della prima. Dal colle sup. di Malanotte seguire il sentiero 339 con i bolli che riporta al lago La Manica e successivamente al rifugio. (1h).

MATERIALE

Serie di nuts completo, friend da 0.5 a 3

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Superdad"

Nessun commento per l'itinerario Superdad

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

5c

DIFFICOLTÀ OBBLIGATORIA

4a

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
S.C.A.R.P.A. # Rebel Ultra GTX
Rebel Ultra GTX
Kong # Panic
Panic
Icebreaker # Vertex LS Half Zip
Vertex LS Half Zip
Climbing Technology # Ascent
Ascent
Wild Climb # BAT e Bat Lady
BAT e Bat Lady
adidas # Terrex Scope GTX Uomo
Terrex Scope GTX Uomo
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon