Home page Planetmountain.com

Oasi

Primi salitori: L. Baumgartner e T. Panholzer
Scheda a cura di: Planetmountain
Area: Dolomiti, Gruppo: Spalti di Col Becchei, Cima: Col Becchei, Stato: Italia

Pur essendo la meno impegnativa delle vie presenti è senza dubbio una delle più eleganti. Oasi è stata aperta da quegli alpinisti austriaci che fra i primi si accorsero della potenzialità e bellezza del Col Becchei.

ACCESSO GENERALE

Da Cortina si segue la strada statale n° 51 verso Dobbiaco. Dopo le case di Fiames si imbocca una piccola strada sulla sinistra (indicazioni Val di Fanes - Trevenanzes). Si lascia l’auto nel parcheggio all’ingresso del parco e si prosegue a piedi.

ACCESSO

Si segue la strada che poi diviene sterrata e, oltrepassati vari ponti, si continua seguendo le indicazioni per Fanes. Dopo una serie di tornanti la strada si raddrizza, seguendo il fondo della valle sovrastata sulla destra dalla parete del Taé e poi dagli Spalti di Col Becchei. Si incontra allora una piccola deviazione sulla destra con un ponticello che permette di passare sull’altro versante della valle. Seguendo tale stradina ci si porta verso le pareti degli Spalti. Una traccia di sentiero (omino di pietre) sale nel bosco verso destra arrivando velocemente sotto le pareti. Risalito il ghiaione 'attacco della via coincide con quello della Super Ponzio di cui percorre i primi due tiri, dalla sosta del secondo se ne distacca obliquando a destra come da disegno.

DISCESA

Una volta usciti dalla parete, traversando verso sinistra fino ad un abete dove iniziano le corde doppie attrezzate (4 da 50 m) che riconducono alla base.

MATERIALE

La chiodatura è scarsa ma è possibile proteggersi con nuts e friends, eventualmente portare martello e chiodi.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Oasi"

03-07-2006, Angelo Bon
Via molto bella da non sottovalutare, anche per la chiodatura quasi inesistente lungo i tiri.Partenza originale "a fondi".Soste tutte attrezzate.
15-10-2001, Paolo Ordigoni
Bella soprattutto nella prima metà, poi la roccia non è più così compatta, specie nel tiro del diedro sotto il tetto con lame da brivido. Soste attrezzate ma pochissimi chiodi di passaggio, proteggibile con friends e nuts.
30-10-2000, walter andrighetto
bella,roccia compatta;le soste sono tutte presenti mentre i tiri sono comodamente proteggibili a dadi e friends. I primi 5 metri del primo tiro sono il tratto chiave
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

5+/6a

VERSANTE

Sud-Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

350m

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
Zamberlan # Oak GT
Oak GT
C.A.M.P. # Phantom 2.0
Phantom 2.0
The North Face # Super Hike Jacket
Super Hike Jacket
Salewa # Alp Trainer Mid GTX
Alp Trainer Mid GTX
Marmot # Rockstar Pant
Rockstar Pant
Grivel # GQ Beta Ghost
GQ Beta Ghost
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara