Home page Planetmountain.com

Classica

Primi salitori: A. Dimai, J.L. Heath, A. Verzi, 1901
Scheda a cura di: Planetmountain
Area: Dolomiti, Gruppo: Pomagagnon, Cima: Punta Fiames, Stato: Italia

Itinerario facile e frequentato con buona roccia che si snoda sulla bella parete meridionale del Pomagagnon affacciata sulla conca di Cortina. Non va sottovalutata la lunghezza generale della salita e soprattutto il lungo zoccolo alla base.

ACCESSO GENERALE

Da Cortina si segue la strada statale in direzione Dobbiaco. Poco prima delle case di Fiames, tra il km 106 e il km 107, si imbocca una strada sterrata sulla destra (sul lato opposto si trova il mobilificio Lacedelli). Subito si arriva ad un bivio (possibilità di parcheggio), si svolta a sinistra ed ad un sucessivo incrocio si va a destra fino a raggiungere il sentiero che sale verso la forcella Pomagagnon. Si può anche portare l’auto fino al parcheggio dell’Istituto Putti - Codivilla e da qui prendere un sentiero che conduce alla strada sterrata e poi al sentiero come sopra.

ACCESSO

Prima del canale che sale alla forcella si prende verso sinistra un sentiero (202) che traversa in orizzontale sotto le pareti. Ci si alza in un faticoso canale e traversando in quota verso sinistra si giunge al canalone che divide Punta Fiames dalla Punta della Croce. Da qui si rimontano verso sinistra dei gradoni rocciosi ricoperti di vegetazione, si traversa sempre a sinistra superando un canale, per poi salire in diagonale alla sommità di un’ampia zona detritica. Si attacca nel punto più alto del cono di ghiaia, in direzione della soprastante cengia con mughi. Calcolare circa un’ora e quaranta minuti dall’auto.

DISCESA

Dalla sommità si segue il sentiero sul versante Nord che porta in quota, verso destra, alla forcella Pomagagnon. Percorrendo il ripido canalone ghiaioso verso sud-est, si rientra alla base della parete.

MATERIALE

La via è bene attrezzata (soste cementate), portare una normale dotazione alpinistica.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Classica"

10-09-2012, Renzo Bragantini
Via bella, una classica che vale la pena di fare, anche perché la giornata è piena: avvicinamento, zoccolo, salita e discesa (purtroppo il leggendario ghiaione non è più così piacevole da percorrere come una volta). Solo in due passaggi può esserci qualcosa più del quarto; soprattutto se, come a noi è capitato, il muretto finale lo si fa sotto la pioggia e un temporale incombente (fortunatamente presto dissoltosi).
31-12-2004, zorro
Via bella per essere una classica sul 4°. Dopo la seconda cengia vi sono vari percorsi possibili verso il camino con strapiombetto (leggendo la guida Berti i primi salitori hanno scalato il camino direttamente dal basso; forse è meglio stare a sx per placche). Sicurezza ottima (sempre per essere una via in ambiente; quindi occhi sempre aperti in ogni caso).
31-12-2004, zorro zorro
Via bella per essere una classica sul 4°. Dopo la seconda cengia vi sono vari percorsi possibili verso il camino con strapiombetto (leggendo la guida Berti i primi salitori hanno scalato il camino direttamente dal basso; forse è meglio stare a sx per placche). Sicurezza ottima (sempre per essere una via in ambiente; quindi occhi sempre aperti in ogni caso).
31-12-2004, zorro zorro
Ora vedo, le difficoltà della relazione di Planet sono abbastanza strette (si vede che sulle vie facili non è importante distinguere il 3° dal 4° o dal 2°)
30-09-2003, GUIDO MONTANARI
Percorsa il giorno 1 agosto 2003.Itinerario alpinisticamente completo per avvicinamento, sviluppo e discesa. Gradevolmente appartato, pur essendo vicino a Cortina.Il percorso non è sempre intuitivo, con diversi spostamenti laterali per cenge: una relazione dettagliata aiuta a trovare i confortanti anelli cementati delle soste.Noi abbiamo attaccato in corrispondenza di una grossa clessidra, più in alto e a sinistra della targa in bronzo, ma sicuramente sono possibili attacchi diversi con difficoltà analoghe.Roccia solida, anche se non entusiasmante. Parete aperta ed esposta, sempre panoramica.Difficoltà omogenee, solo in un paio di passaggi sfiorano il IV+.Una bella via, giustamente famosa.
12-01-2001, Ernesto Majoni
Per noi di Cortina è "pane quotidiano"! Bella via, sicura ma da non sottovalutare. La variante che aggira il camino bagnato è emozionante. L'ho ripetuta 19 volte, anche d'inverno. Onore a chi l'aprì senza chiodi, cento anni fa!
22-09-2000, Andrea Fontanesi
Se non ricercate l'estremo, ha tutti i requisiti giusti: Roccia ottima, esposizione stimolante e una buona lunghezza complessiva.Nella sua categoria è sicuramente una via da non perdere.
08-09-2000, Sergio Teresi
Via interessante, sicura (soste cementate), di discreto sviluppo: Richiede un certo fiuto, soprattutto per chi arrampica abitualmente su difficoltà superiori, perché sono sempre in agguato tante varianti, più impegnative della via originaria! La vista è sempre splendida sulla vallata di Cortina e sulle vie adiacenti (Rodela, Jori). Non sottovalutare l'avvicinamento.
Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

4

VERSANTE

Sud

LUNGHEZZA DISLIVELLO

400m

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA vie d'arrampicata

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria