Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowBritish trad... oltre l'usuale

British trad... oltre l'usuale

18.01.2007 di PlanetMountain

James Pearson realizza la prima ascensione di "The Promise" E10 7a, a Burbage North, Dave McLeod ripete "Blind Vision" a Froggat e l'australiano Ben Cossey con un 'audace ripetizione sale la famosa The Parthion Shot E9 6c di John Dunne.

Spingersi oltre il limite psicologico è da sempre stato il "vero gioco" sulle vie tradizionali in Gran Bretagna. Ultimamente l'aderenza e la grande motivazione di alcuni, ha messo un punto di domanda su quello che fino ad ora si pensava fosse il limite assoluto, con nuove vie, ripetizioni di alto livello, e addirittura ripetizioni notturne...

Dave McLeod ha iniziato il suo Tour arrampicatorio nei primi giorni di gennaio diretto verso il sud - dalla sua Scozia fino al Peak District in Inghilterra, per ripetere "Blind Vision" a Froggat. Salita da Adrian Berry nel febbraio 2003 la via originariamente era stata gradata E10 7b, ma lo scozzese, senza mezze misure, è dell'idea che sia almeno due gradi più facile della sua "Rhapsody", il primo E11 in assoluto. Le sue opinioni attualmente stanno facendo molto discutere e si possono trovare online nel suo blog. In questo sito Dave scrive anche che ora la sua "missione" è di ripetere più vie estreme possibile per fare un po' di chiarezza. Questi sì che sono buoni propositi per il nuovo anno!

A metà gennaio James Pearson ha liberato "The Promise" E10 7a, uno spigolo di 8m a Burbage North protetto da un slider, che funziona solo come "supporto psicologico", posizionato per evitare un atterraggio pericoloso. Pearson lo stima come Font 8A e lo reputa più difficile sia fisicamente che mentalmente di "Equilibrium" (famoso per essere il primo E10 in Gran Bretagna), da lui ripetuto nel marzo 2005.

Poche ore dopo, quando il sole è tramontato sulla promessa di Pearson, Ben Cossey è riuscito in una audace salita notturna della famosa "The Parthian Shot" E9 6c! Secondo Planetfear, l'australiano aveva tentato la via una volta in precedenza in condizioni bagnate e poi prima della salita l'ha "guardata" con la corda dall'alto, per poi salirla dal basso... alla luce della sua pila frontale! Salendo per la direttissima (Child's Play, gia di per sè un E7 6c) ha piazzato tutte le protezioni veloci, tranne quelle nella fragile lama verso la fine della via! Incredibile! Questa prestazione ci ricorda la salita, avvenuta all'alba, del quindicenne Leo Houlding di "Lord of the Flies" su Dinas Cromlech... Diventerà un nuovo standard? Secondo noi sono cose solo per pochi e da... non consigliare!


The Promise James Pearson
Sopra: James Pearson durante la prima salita di The Promise E10 7a
Foto: hotaches.blogspot.com
Archivio news Dave MacLeod
Leo Houlding intervista
www.planetfear.com
www.ukclimbing.com
davemacleod.blogspot.com
hotaches.blogspot.com

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini