Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowPolar Big Wall Expedition 2000

Polar Big Wall Expedition 2000

26.10.2000 di PlanetMountain.com

Il 23/08/2000 la spedizione composta da S. Glowacz, K. Albert, H. Hember e G. Heidorn ha aperto 'Odyssea 2000', un nuovo itinerario sul mai salito Polar Bear Spire nell'Isola di Baffin.

  Il 23 agosto 2000, Stefan Glowacz, Kurt Albert, Holger Hember e il fotografo Gerd Heidorn hanno aperto una nuova via sul granito del Polar Bear Spire, nell'Isola di Baffin.
Ma i 500 metri di
'Odyssea 2000', così si chiama il nuovo itinerario, sono stati solo il culmine dell'avventura che i quattro hanno affrontato in piena autonomia, all'insegna del 'by fair means'.

L'avvicinamento
Glowacz e compagni sono partiti in kayak da Cape Christian (costa settentrionale del Canada a 10 km dall'ultimo abitato inuit di Clyde River ) e in una settimana, con condizioni metereologiche non buone, hanno percorso i 200 km che li separavano dal loro approdo all'Edlington Fjord, nell'Isola di Baffin. Naturalmente a forza di pagaia hanno dovuto trasportare anche i 500 Kg di viveri e tutta l'attrezzatura della spedizione.

La via
Tra l'Edlington Fjord e il Sam Fjord i 4 tedeschi hanno individuato la parete verticale, leggermente strapiombante e naturalmente mai salita, che hanno chiamato 'Polar Bear Spire'. Su quella parete è nata appunto Odyssea 2000, un itinerario di 15 lunghezze di corda, con difficoltà fino al grado 9 della scala tedesca (7b/7b+), su cui i primi salitori hanno utilizzato per proteggersi nut , friends e alcuni spit sui tratti più difficili. Tutte le soste sono state spittate e la parete è stata attrezzata con corde fisse per la discesa e la risalita dal campo base.

Gli orsi
Da notare che particolari problemi sono stati creati alla spedizione dagli orsi polari che sono riusciti a far razzia di ben 1/3 dei viveri depositati al campo base, costringendo gli alpinisti a spostare il campo su portaledges…

Il ritorno
Anche il ritorno, poi, non è stato dei più semplici, Glowacz, Albert, Hember e Heidorn hanno dovuto remare contro forti correnti ed affrontare onde alte fino a due metri, per riportare i loro kayak al punto da dove erano partiti circa un mese prima.


Altre informazioni sul sito di Stefan Glowacz (in tedesco):
www.glowacz.de



Serata ad Arco di Trento

Martedì 31/10/2000 alle ore 9,00, presso il Casino di Arco, Stefan Glowacz presenterà una serie di diapositive sulla sua spedizione in Antartide del 1999, sulla salita di Hotel Supramonte alle Gole di Gorroppu e su quest'ultima spedizione in Terra di Baffin.


Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello