Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowBoulder in Corsica

Laurence Guyon sul boulder 13a, Piana
Photo by Olivier Broussouloux
Laurence Guyon, plateau di Alzu, Restonica
Photo by Olivier Broussouloux
Adrien Labbé sale una bellissima placca, settore Cœur, Punta Spanu
Photo by Olivier Broussouloux
PORTFOLIO / gallery Portfolio: Boulder in Corsica

Boulder in Corsica

11.07.2014 di Planetmountain

Olivier Broussouloux e Laurence Guyon presentano il boulder in Corsica

La Corsica è una terra di massi, è incontestabile. Posti vicino al mare, sepolti nella macchia impenetrabile o coperti di muschio sotto le querce, i boulders si trovano ovunque. Quindi, logicamente, il boulder è una vecchia attività su quest'isola: per anni climbers come Pierre Acquaviva, Pierre Griscelli o Pierre Pietri hanno esplorato ogni angolo più nascosto dell'isola. Tuttavia, si può dire che questo sport sia decollato all'inizio del nuovo millennio, quando i media si sono focalizzati su Capineru. Questo poi è stato seguito da raid esplorativi all'interno dell'isola e durante questo periodo il lavoro fatto da Éric Biancarelli, Bernard Choulet Menguy, François Vecchi e, più recentemente, Sébastien Curnier e Cyril Salze, è stato fondamentale.

Lentamente nuovi posti sono stati scoperti e resi accessibili, sempre con la stessa preoccupazione da parte di chi li ha sviluppati: cercare di creare il minor impatto possibile. Nessuna enorme pulizia della macchia mediterranea, nessun albero abbattuto inutilmente, niente scavi eccessivi, ecc Mantenere il carattere selvaggio originale è fondamentale quindi: non ci sono molte indicazioni sulla roccia e a volte l'accesso è difficile a causa della macchia. Quando i massi sono collocati sotto gli alberi bisogna condividere la roccia con il muschio, soprattutto in primavera. Il che si aggiunge al fascino dell'arrampicata in Corsica!

Nel 2010, Olivier Broussouloux e Laurence Guyon hanno pubblicato una guida completa per il boulder in Corsica. La nuova edizione, pubblicata nel 2014, include nuovi settori: Punta Spanu e Tramariccia vicino a Calvi, Calanche de Piana e, in particolare, il nuovo posto Plateau Alzu nelle montagna nei pressi di Corte ed un invito idilliaco per fare boulder tra la valle Restonica e Tavignano. Un totale di 26 settori sono presentati nella guida, tra cui l'ormai famoso Pianotolli e Valdu di Saltu, corredate da GPS, disegni e mappe di accesso ben dettagliate per non perdersi. Il libro comprende inoltre anche bellissime foto e ritratti dei climbers locali.

Valdu di Saltu
L'arrampicata a Valdu di Saltu ha una lunga storia! E' iniziata 10 anni fa, quando il comune ha emesso un bando per valorizzare il suo patrimonio naturale. Éric Biancarelli e Jean Michel Bordeaux sono stati incaricati di pulire e creare un'area boulder. Poi però, a causa della frequentazione sporadica, il muschio ha ripreso i suoi diritti. Oggi, bisogna ringraziare Estelle Bordes, Nathalie Bruschet, Sébastien Curnier e Cyril Salze: il loro enorme lavoro ci permette di salire in uno dei posti più belli della Corsica. Più di 200 boulders, con grande varietà di stili e difficoltà, in un bosco magico dove tutti si possono godere la giornata!

Punta Spanu
Molto affollata durante l'estate, Punta di Spanu offre una vista incantevole sul golfo di Calvi e sulla campagna piena di massi vicino al mare. Dobbiamo ammettere che in alta stagione è difficile trovare un posto per mettere l'asciugamano, e ancora più difficile un crashpad! Fuori stagione però questo posto è molto piacevole, con atterraggi piatti ed un sacco di piccoli boulders, perfetti per i bambini. Da notare come ci si possa arrivare anche in trenino, il Trinichellu, scendendo a «Orso Longo». Un buon modo per combinare il boulder con un bel tuffo in mare!

Plateau Alzu
Durante l'estate del 2013 Vlado Cviklinski, il pastore e climber locale, ha trovato questo bel posto situato in quota e ha cominciato a pulire i massi. E' ancora un “work in progress”. C'è anche il «piccolo dettaglio» dell'avvicinamento di due ore ma, situato tra le valli della Restonica e Tavignano, questo è davvero un posto da favola! Massi di granito sparsi nella foresta e innumerevoli prese di ogni tipo (buchi, zanche, svasi ...). E dopo aver scalato, si può godere il delizioso formaggio prodotto dalle pecore del gregge Sabiani!

Per saperne di più sulla guida visitate corsica-bloc.fr

SCHEDA: Valdu di Saltu, Corsica


Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini