Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowProgetto Canale del Brenta - Valsugana

Insolita visione della Gusela di Cismon
Photo by archivio Ermes Bergamaschi
Via Zonta - Gnoato - Bertan, Col del Molton
Photo by archivio Ermes Bergamaschi
Via Paolo de Tuoni (Gusela di Cismon)
Photo by archivio Ermes Bergamaschi
INFO / links & info:

Progetto Canale del Brenta - Valsugana

27.05.2014 di Ermes Bergamaschi

Ermes Bergamaschi presenta il Progetto Canale del Brenta -Valsugana, l'iniziativa mirata a valorizzare l'arrampicata in questa valle. Tra le novità: la ristrutturazione delle storiche vie Zonta - Gnoato - Bertan (Col del Molton), Via Paolo de Tuoni (Gusela di Cismon) e Via del Giazz (Parete Fredda di Tezze) e l'apertura della via Madiba sulla Parete di Primolano.

Da alcuni anni l’associazione Bassanese "Dimensione Montagna" si sta impegnando per promuovere e sviluppare le attività che riguardano l’alpinismo e l’arrampicata nel "Canale del Brenta - Valsugana".

Oltre all’apertura di nuovi itinerari sportivi e alpinistici si è spesso occupata di finanziare progetti che prevedevano la ristrutturazione e la manutenzione delle vie più significative e frequentate, provvedendo a richiodare e a pulire pareti che rischiavano di essere abbandonate e finire nel "dimenticatoio", pareti che in molti casi costituiscono un vero patrimonio storico per gli scalatori veneti e non solo.

Con un progetto quindi che ha lo scopo principale di valorizzare l’arrampicata nella valle, Ermes Bergamaschi e Mario Carollo tra il 2012 e il 2013 hanno anche pulito e attrezzato alcuni storici itinerari che erano stati abbandonati a causa di una vecchia e pericolosa chiodatura ma anche per un’eccessiva presenza di vegetazione che disturbava l’arrampicata in diverse lunghezze.

Fattori questi che hanno spesso scoraggiato molti climbers che non hanno potuto quindi apprezzare quanto è stato fatto negli anni 70. Purtroppo qualcuno che ha tentato di ripeterle si è anche sentito in diritto di definire "vie di m…" quelle salite troppo rischiose e ormai non più alla moda… Ora la situazione è cambiata, queste vie sono state "addomesticate" e rese accessibili a molti, ma chi andrà a ripeterle non potrà fare altro che ammirare l’opera dei primi salitori.

Tra gli interventi più importanti si ricorda quello effettuato sulla parete del Col del Molton che incombe maestosa e verticale sull’abitato sud di Cismon del Grappa. L’opera di restauro ha riguardato la via aperta dagli alpinisti Bassanesi Zonta-Gnoato-Bertan che rimane una delle più importanti e ardite salite fatte negli anni 60/70 nelle Prealpi Venete. Un vero capolavoro!

Altro capolavoro è quello fatto da Umberto Marampon sulla Gusela, ardita cuspide rocciosa che domina il paese di Cismon del Grappa. Questa cima vista da nord si presenta come fosse una guglia dolomitica, un enorme "gendarme" che vigila sulla Valgoccia e sul paese stesso. Non a caso i Cismonesi ne hanno fatto un vero e proprio simbolo.

Sulla parete ovest nel 1976 U. Marampon è riuscito a salire in solitaria Via Paolo de Tuoni, un difficile itinerario che nella parte alta vince direttamente la cuspide terminale fino alla croce di vetta. Anche in questo caso una sistematica pulizia e la completa richiodatura hanno cambiato l’assetto della via rendendola decisamente più accessibile, tanto da vantare già una decina di ripetizioni in pochi mesi. Praticamente tante quante ne ha avute in trent’anni prima del restauro.

Oltre a queste importanti e storiche vie, i lavori hanno interessato anche una breve via sulla parete Fredda di Tezze. Qui è stata ripresa la Via del Giazz, aperta nel 1985 dallo stesso E. Bergamaschi con M. Sitton e I. Franceschini. Un itinerario con difficoltà classiche che potrebbe soddisfare chi non ancora in grado di affrontare le altre via della valle.

Per finire, anche una novità: nel novembre 2013, sempre Ermes Bergamaschi e Mario Carollo hanno aperto sulla parete di Primolano la via Madiba dedicata a Nelson Mandela scomparso proprio in quel periodo. Si tratta di un itinerario sportivo aperto dal basso che corre tra le vie Pavin e Gaia.

di Ermes Bergamaschi


SCHEDA: Via Zonta-Gnoato-Bertan, Col del Molton

SCHEDA: Via Paolo de Tuoni, Gusela di Cismon

SCHEDA: Via del Giazz, Parete Fredda di Tezze

SCHEDA: Madiba, Parete di Primolano

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini