Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowIsola di Senja, nuove vie di ghiaccio e misto per Papert, Hauser e Senf

Ines Papert apre Finnmonster (A2+, WI6 400m) sull'isola di Senja, Norvegia
Photo by © visualimpact.ch | Thomas Senf
Rudi Hauser durante la prima salita di Eagles Paradise 8/IIIV WI5 500m, Roalden, Norvegia
Photo by © visualimpact.ch | Thomas Senf
sull'isola di Senja, Norvegia
Photo by © visualimpact.ch | Thomas Senf
INFO / links & info:

Isola di Senja, nuove vie di ghiaccio e misto per Papert, Hauser e Senf

21.04.2014 di Planetmountain

Nel febbraio 2014 Ines Papert, Rudi Hauser e Thomas Senf hanno aperto tre nuove vie in Norvegia: Finnmonster (A2 +, WI6 400m) su Senja Island, Eagles Paradise (8/IIIV WI5 500m) sulla cima Roalden e Crazy Maze (8 + / IX WI4 + 600m) sulla cima Breitinden.

Ispirata dal suo viaggio a Senja Island in Norvegia nel 2013, a metà febbraio di quest'anno la tedesca Ines Papert, assieme all'austriaco Rudi Hauser e al fotografo svizzero Thomas Senf ha fatto le valige e si è diretta nuovamente verso il grande nord. Dopo una partenza falsa a Tromsø – ovvero pioggia battente, perdita dei bagagli e impossibilità di noleggiare una macchina – i tre hanno scelto l'opzione “Affitta un relitto” (come si vede nella foto) e si sono diretti al Senjalodge, dove sono stati accolti calorosamente ancora una volta da Bent Eilertsen.

Lo scopo principale del viaggio era di tentare una linea diretta su Finnmannen, la montagna che la Papert aveva salito l'anno scorso assieme Bent Vidar Eilertsen attraverso la loro difficile via Finnmannen: una via che, evitando la serie di tetti, sale a destra per poi di terminare su un'esile linea di ghiaccio. Di questa nuova spedizione la Papert dice "Questa volta abbiamo scoperto una sottile linea di fessure che attraversava tutti i tetti. I quattro tiri ci hanno messo a dura prova e siamo stati costretti ad utilizzare tutti i trucchi che conoscevamo dell'arrampicata artificiale" ha spiegato la Papert, aggiungendo "purtroppo abbiamo dovuto riconoscere che a causa delle protezioni brutte e la roccia, sorprendentemente marcia, non c'era modo di effettuare la salita in libera. Forse le cose sarebbero state diverse se avessimo usato spit, ma siamo stati fedeli alla tradizione del Senja e abbiamo salito da via soltanto con protezioni trad e chiodi." Gli alpinisti hanno salito sezioni con difficoltà fino a A2+ prima di raggiungere la vetta e poi ritornare attraverso il fiordo nei kayak "con un sorriso ed una lacrima. Avevamo completato la nostra nuova via, ma non avevamo assolutamente nessuna speranza a salirla in libera. Che mostro... " ha concluso la Papert. La via si chiama Finnmonster ed è gradata A2+, WI6 400m.

Non ancora soddisfatto il trio è rimasto in zona e ha aperto altre due nuove vie. Papert e Hauser hanno preso di mira la splendida, vergine parete nord di Roalden dove hanno salito una linea che ha offerto condizioni sorprendenti simili a quelle tipiche della Scozia. "Eravamo grati per ogni centimetro di erba ghiacciata..." ricorda Papert, e mentre le aquile volavano maestosamente sopra le loro testa trovare il nome è stato facile: Eagles Paradise 8/IIIV WI5 500m.

Con il poco tempo rimasto Papert e Senf si sono diretti a Breitinden, con i suoi 1000 metri la montagna più alta dell'isola, per salire una linea sul lato destro già tentata in precedenza da britannici Twid Turner, Rich Cross e Bent Eilertsen. Questi erano stati costretti ad abbandonare il loro tentativo circa 100 metri sotto la vetta, dove il canalone di WI4 si innalza tutto ad un tratto su roccia brutta. Forte delle informazioni fornite dai britannici, la Papert ha salito il tiro chiave aprendo la strada per la cima, mentre Senf ha letteralmente scavato nella profonda neve del camino finale per arrivare in vetta. I 600m di Crazy Maze vengono gradati 8+/IX WI4+.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
Ultimi commenti Rock
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini