Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowSnowboardalpinismo: Sergio Vanoncini e Jenny Ferrod vincono il Campionato Italiano a Prali

Il Campionato Italiano a Prali di Snowboardalpinismo il 09/03/2014.
Photo by Stefano Miletto & Giuliano Boccardi
Il Campionato Italiano a Prali di Snowboardalpinismo il 09/03/2014.
Photo by Stefano Miletto & Giuliano Boccardi
Il Campionato Italiano a Prali di Snowboardalpinismo il 09/03/2014.
Photo by Stefano Miletto & Giuliano Boccardi
INFO / links & info:

Snowboardalpinismo: Sergio Vanoncini e Jenny Ferrod vincono il Campionato Italiano a Prali

13.03.2014 di Alex Ostorero

Il report di Alex Ostorero sul Raid To Ride, il Campionato Italiano assoluto di Snowboard Alpinismo tenutosi a Prali (To) domenica 9 marzo 2014 e vinto da Sergio Vanoncini e Jenny Ferrod.

Il Raid to Ride è una delle cinque tappe del campionato italiano di snowboard alpinismo nonché prova unica per il titolo di campione italiano 2014. La gara si è svolta domenica 9 marzo a Prali, piccola località sciistica in provincia di Torino, famosa per la sua freeride attitude. L’evento è stato organizzato in modo impeccabile dal team del Raid surfer club capitanato da Ivana e Andrea.

Lo snowboard alpinismo è una disciplina relativamente giovane e consiste nel risalire le montagne utilizzando le ciaspole, gli scietti corti o la splitboard (uno snowboard che si divide longitudinalmente e permette la risalita con le pelli come se fosse uno sci) per poi ridiscendere utilizzando la tavola. Da ormai alcuni anni e sempre con maggiore successo si svolgono vere e proprie gare a livello agonistico di snowboard alpinismo, in particolare in Italia si svolge con regolarità il trofeo di Coppa Italia giunto ormai alla sua sesta edizione.

Tornando alla competizione di Prali, l’evento principale è stato la gara della domenica, che ha visto salire i rider sulle pendici del Bric Rond percorrendo circa mille metri di dislivello. Il meteo ha regalato una giornata spettacolare per la gara, assenza di vento e tanta neve, sfortunatamente non di bellissima qualità e che ha messo a dura prova l’abilità dei concorrenti in discesa.

Percorso di salita molto tecnico per la quasi totalità in bosco. Fin dall’inizio della corsa è battaglia a due per la conquista del titolo italiano fra Danilo Lantermino e Sergio Vanoncini, con quest’ultimo che vince con un vantaggio di soli cinque secondi chiudendo la gara con il tempo di 1h18'13” , dopo una bella rimonta in discesa. Terza posizione in classifica e medaglia di bronzo per Giancarlo Costa che nell’impegnativa discesa riesce ad agguantare il podio recuperando oltre 4 minuti su Nicola Paris che da parte sua ha avuto un inconveniente tecnico agli scarponi durante la discesa e finisce 4° in 1h23'51”. Seguono a completare la classifica dei primi dieci Luca Stellino 5° in 1h29'07”, Massimiliano Lacqua 6° in 1h30'52”, Igor Antonelli 7° in 1h33'25”, Giordano De Vecchi 8° in 1h33'28”, Luca Zanette 1h35'58” e Alex Ostorero 10° in 1h43'58”.

Tra le donne gara a senso unico con una strepitosa Jenny Ferrod che con il tempo di 1h47'30” all’arrivo, conquista il titolo di campionessa nazionale e dopo tre vittorie consecutive mette il sigillo anche alla conquista della Coppa Italia di Snowboardalpinismo. Medaglia d’argento per Tiziana Cadei seconda in 2h05'28” e bronzo per Valentina Perardi terza in 2h53'45”.

Relativamente al mondo dello Snowboardalpinismo, con l’avvento di nuovi mezzi di progressione per la salita l’organizzazione ha previsto la divisione in più categorie per stilare le classifiche. Tra gli scietti - lo strumento sicuramente più performante a fini agonistici, lo testimoniano i primi 8 atleti in classifica - è primo il vincitore della classifica assoluta Sergio Vanoncini. Primo invece nella categoria backcountry – risalita con le racchette da neve e tavola in spalle- il giovanissimo e promettente Luca Zanette. Per la categoria splitboard - lo strumento forse oggi più polivalente per praticare snowboard alpinismo- vede il successo di Ostorero Alex. Premio speciale per la miglior discesa, che si aggiudica Matteo Angiono con uno lo strepitoso tempo di 12’09’’.
A fine corsa interessante anticipazione da parte degli organizzatori che promettono per la prossima edizione del Raid to Ride l’introduzione di una gara di freeride il sabato in combinata con la classica gara di snowboard alpinismo della domenica. Non resta che aspettare l’ edizione 2015.

Intanto le prove del circuito di coppa Italia di snowalp proseguono, la prossima tappa avrà luogo in Abruzzo il 23 marzo, con il Monte Ocre Snow Event.

di Alex Ostorero

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale