Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowSuper Domo, nuova via sul Cerro Domo Blanco in Patagonia per Schaefer, Neil e Joel Kauffman

Mikey Schaefer sul secondo tiro di Super Domo (V 600m WI5 M6, Mikey Schaefer, Joel Kauffman, Neil Kauffman 02/01/2014)
Photo by Neil Kauffman
Mikey Schaefer affronta la prima sezione di misto di Super Domo (V 600m WI5 M6, Mikey Schaefer, Joel Kauffman, Neil Kauffman 02/01/2014)
Photo by Neil Kauffman

Super Domo, nuova via sul Cerro Domo Blanco in Patagonia per Schaefer, Neil e Joel Kauffman

09.01.2014 di Planetmountain

Il 2 gennaio gli statunitensi Joel Kauffman, Neil Kauffman e Mikey Schaefer hanno aperto Super Domo (V 600m WI5 M6) sulla parete est del Cerro Domo Blanco in Patagonia.

Anche se in Patagonia le condizioni quest'anno sono del tutto diverse rispetto alle precedenti due stagioni (ricordiamo che l'anno scorso nello stesso periodo una cinquantina di alpinisti erano riusciti a salire il Cerro Torre), chi sa aspettare il momento giusto per raccogliere si sta portando a casa dei bei frutti. L'ultimo esempio in ordine cronologico viene dagli alpinisti statunitensi Joel Kauffman, Neil Kauffman e Mikey Schaefer, già più volte protagonisti sulle nostre pagine con delle belle salite sulle montagne alla fine del mondo. All'inizio di gennaio infatti i tre hanno aperto Super Domo, una bella nuova via sulla parete est del Cerro Domo Blanco nel massiccio del Piergiorgio / Pollone che affronta difficoltà fino al V WI5 M6 e che, nella prima parte, incrocia la via La Suerte Sangrienta aperta nel 2007 da Chris Brazeau, Jon Walsh e Crystal Davis-Robbins.

Schaefer e i fratelli Kauffman hanno raggiunto il campo Niponino il primo gennaio e sono ripartiti alle 5 di mattina del 2 gennaio, attraversando il ghiacciaio per poi superare il crepaccio terminale ed iniziare la salita vera e propria sulla parete est del Cerro Domo Blanco. Dopo un inizio relativamente facile di ghiaccio e misto, salito anche in conserva, i tre hanno affrontato del misto difficile su goulotte, fessure e camini per poi salire del ghiaccio durissimo che ha aperto la strada per la cima, raggiunta alle 9 di sera. Esposti alla forza del vento che arriva dallo Hielo Continental Sur, i tre hanno subito iniziato la discesa.

"Non ho mai visto ghiaccio così in Patagonia" scrive Neil Kauffman sul suo blog, mentre Rolando Garibotti su pataclimb.com da un'indicazione della bellezza di questi 600m: "è una linea fenomenale di ghiaccio e misto, più facile della via Exocet ma ugualmente bella in termini di qualità. E' protetta dal vento e quindi è un'ottima candidata per finestre di bel tempo incerte. E' una linea che merita all'istante di diventare una classica."

Tutto il racconto è su www.planetkauffman.com


27/12/2011 - The Rise of the Machines, nuova via sull' Aguja Poincenot in Patagonia
25/02/2011 - Washington Route, nuova via sul Fitz Roy in Patagonia per Schaefer e Rutherford
15/02/2011 - Coda, nuova via sulla Aguja Desmochada, Patagonia
21/01/2011 - Cerro Pollone Est, prima salita in Patagonia per Kauffman e Toman
08/01/2011 - Jardines Japoneses, nuova via sulla Aguja Mermoz, Patagonia

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon