Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowMacedonia e i boulder di Prilep con Niccolò Ceria

Niccolò Ceria sale Predator 7C
Photo by Rudy Ceria
Niccolò Ceria su Super Sila 8A
Photo by Rudy Ceria
Rudy Ceria su Heart boulder 7A+
Photo by Niccolò Ceria
Rudy Ceria su Buy in 6C
Photo by Niccolò Ceria

Macedonia e i boulder di Prilep con Niccolò Ceria

14.11.2013 di Niccolò Ceria

Il report di Niccolò Ceria dopo il suo viaggio arrampicata in Macedonia per scoprire i boulder attorno a Prilep.

Un viaggio boulder diverso. Non le solite mete, seppur bellissime, come per esempio Chironico, Cresciano, Fontainbleau, Magic Wood ecc, ma la Macedonia. Sì, la piccola repubblica al confine con la Grecia è stata la metà di Niccolò Ceria e suo fratello Rudy che dal 15 al 30 ottobre si sono recati a Prilep per fare del boulder in un contesto del tutto diverso. "L'ho notata prima su alcune foto che mi avevano colpito" ci ha spiegato Niccolò "ma il vero motivo che ci ha spinti ad andare è stata sicuramente la possibilità di "pulire" roccia nuova."

BOULDER ATTORNO A PRILEP, MACEDONIA di Niccolò Ceria

Prilep era sicuramente tra le aree che avrei voluto visitare quest'anno. Il primo motivo che ci spinse ad andare in questo posto fu dato dalla possibilità di pulire roccia nuova, e non dedicare le energia a ripetere blocchi già aperti come spesso mi accade. In secondo luogo eravamo ispirati dal suo ambiente, che sembrava particolare e speciale per una destinazione boulder.

Rudy e io decidemmo di stare 15 giorni, come primo viaggio esplorativo, sperando in un esito favorevole per poi tornarci più avanti. Onestamente, con i suoi punti negativi e positivi, pensiamo entrambi di riandarci in un futuro. La roccia non è delle migliori in alcuni punti, mentre in altri risulta più solida e tendenzialmente di qualità pur essendo molto tagliente. Le forme dei massi sono belle, ad uovo e combaciano a perfezione con quelle rotonde delle colline attorno e fuori dal centro abitato.

Durante la vacanza ho cercato di pulire linee nuove, quelle che mi ispiravano di più sotto il punto di vista dell'estetica, della purezza e della bellezza generale. Purtroppo le temperature sono state parecchio alte durante la permanenza e non ho potuto dedicarmi come volevo ad alcuni passaggi spazzolati i primi giorni. Nonostante ciò, mi sono dedicato a linee più semplici ma allo stesso tempo ovvie, logiche e che mi regalassero qualcosa.

La prima é stata "Balconi balcani", un lungo traverso su tacche e uscita in placca abbastanza esposta; mentre nei giorni successivi ho dedicato le energie a pulire un imponente uovo che presenta una linea dritta di tacche e prese buone, grazie alle quali è stato possibile salirlo facendo così nascere "the chickend academy". Un' altra linea più semplice ma altrettanto emozionante per me è stata "Calgary '88" con uno stile di scalata differente ma sempre alta e con bei movimenti. Nella seconda parte della vacanza, visto le temperature abbastanza alte, mi sono invece dedicato a linee già esistenti.

Al di là della scalata anche il posto in sè ci è parso inconsueto e bello. La vita è molto economica e abbastanza diversa dalla nostra, le persone sono gentili e anche la città di Prilep risulta tranquilla e particolare. Le risorse sono incentrate sull'agricoltura, sul tabacco e sull'allevamento e rendono la Macedonia un ambiente parecchio rurale a affascinante.



COME ARRIVARE
Prilep è molto comoda da raggiungere. Da Bergamo, Treviso, Roma, Bari e altre città ci sono voli Wizz air molto economici e con due ore scarse di aereo si raggiunge Skopje. Da lì occorre noleggiare un'auto e dirigersi verso sud; uscendo dall'aeroporto è molto semplice e si guida in direzione di Vales. Una volta raggiunta la sua uscita, proseguire sempre dritto fino a raggiungere la città di Gradsko. Da quest'ultima, è ben segnalata la svolta per Prilep che conduce su una strada da percorrere sempre dritta che porta nel centro della città.

ALLOGGIO
Abbiamo preso in affitto un appartamento con tre camere (separate), bagno e cucina in comune. Nei supermarket o il mercato si trova di tutto ed è davvero comodo cucinare oppure anche uscire a cena, dato che la casa risulta vicino ai blocchi, ma anche al centro della città. Tutti i ristoranti hanno cibo di qualità a buon prezzo.

The French egg 7B **
Tup-Tup 7C **
All in 7C **
Super Sila 8A **
Velika Smekta 8A **
Welcome line variant 6C ***
Kajmak 6C ***
Cocoon 6C+ ***
Machedala 7A ***
Marinaio di vent'anni 7A ***
Unknown 7B+ ***
Gotham city 7C ***
Predator 7C/+ ***
Marshal 6C ****
Pelargonja stand variant 7A+ ****
Mala smetka 7B ****
Marmalade 7B/+ ****
Kula Sheika Bula 8A+ (flash) ****
Yellow snake 7C *****
Calgary 88 7A+ (prima salita)
Hueco jack sit start 7B (prima salita)
Balconi balcani 7C+ (prima salita)
The chicken academy 8A (prima salita)

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara