Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowAnnapurna: salvi Graziani e Benoist, sono stati evacuati a Kathmandu

Ueli Steck e la prima salita della direttissima sulla parete sud dell'Annapurna
Photo by ©PatitucciPhoto

Annapurna: salvi Graziani e Benoist, sono stati evacuati a Kathmandu

29.10.2013 di Planetmountain

I due alpinisti francesi Yannick Graziani e Stephane Benoist che il 24 ottobre scorso hanno raggiounto la vetta dell'Annapurna per la parete sud sono stati trasportati in elicottero a Kathmandu. Benoist avrebbe subito dei congelamenti. Forse già domani dovrebbero far ritorno in Francia.

"La cordée a descendu la face sud. Stéphane souffre de gelures et les deux alpinistes ont été évacués depuis la moraine vers l’hôpital de Katmandou.” Era la notizia che tutti aspettavano: Yannick Graziani e Stephane Benoist sono stati raccolti sulla morena alla base della parete sud dell'Annapurna (probabilmente da un elicottero di soccorso) e sono stati trasporti in ospedale a Kathmandu. Lo ha comunicato sul blog www.guides06.com con il breve post che vi abbiano riportato per intero Nicolas Feraud guida alpina e amico dei due alpinisti francesi. Per ora non si sa altro se non, appunto, che Stephane Benoist ha riportato dei congelamenti e che i due sono a Kathmandu. E questa comunque anche se scarna e priva di particolari ci sembra già una gran buona notizia.

Come si ricorderà lo scorso 24 ottobre Graziani e Benoist, dopo 8 giorni di salita, avevano raggiunto la vetta dell'Annapurna (8091m) percorrendo la grande e difficile parete sud, probabilmente lungo la via salita in solitaria da Ueli Steck solo 15 giorni prima. Ma ancora non c'è alcuna conferma del percorso effettuato se non appunto che le due esperte e bravissime guide alpine francesi hanno impiegato 8 giorni per la salita e che – a differenza di Ueli Steck che ricordiamo ha impiegato 28 ore comprensive della discesa - hanno trovato la parete in cattive se non in pessime condizioni.

E' chiaro che stare per 8 giorni in quella parete è già un'impresa al limite. Se a questo si aggiunge che dopo la notizia della vetta (non ancora confermata ufficialmente) non si è saputo più nulla fino a questa notte si comprende bene quanto la storia vissuta da Graziani e Benoist sia stata difficile.

L'ultima informazione che abbiamo ricevuto è che domani, se tutto va bene, Graziani e Benoist dovrebbero far ritorno in Francia. E questa per ora è l'unica notizia che ci interessa. Poi, ci sarà tempo per ascoltare e raccontare tutta la loro storia.

Yannick Graziani (guida alpina di Chamonix) tra le sue salite più importanti la prima del Chomolonzo nel 2005 (nominata per il Piolet d'Or), Pumari Chhish (7350m) nel 2007, e la parete sud del Nemjung (7140M) nel 2009. Makalu cresta SE nel 2004.

Stephane Benoist guida alpina di Nizza. Tra le sue salite spiccano la parete Nord del Thalay Sagar (6904m) che gli valse la nomination al Piolet d'Or 2003. E, nel 2008, la nuova via sulla parete sud del Nuptse che gli ha dato la sua seconda nomination al Piolet d'Or.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale
  • Icterus
    Qualcuno ha qualche informazione sulla via sportiva Mr Berna ...
    2014-08-02 / Michele Marchesoni