Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowFast & Furious, nuova via sull'Aiguille de Chatelet, Monte Bianco

Fast & Furious (Mauro Franceschini, Fabrizio Recchia 06/2013, 290m, 6a/a+)
Photo by Mauro Franceschini Fabrizio Recchia
Fast & Furious (Mauro Franceschini, Fabrizio Recchia 06/2013, 290m, 6a/a+)
Photo by Mauro Franceschini Fabrizio Recchia
Fast & Furious (Mauro Franceschini, Fabrizio Recchia 06/2013, 290m, 6a/a+)
Photo by Mauro Franceschini Fabrizio Recchia

Fast & Furious, nuova via sull'Aiguille de Chatelet, Monte Bianco

19.07.2013 di Fabrizio Recchia

Mauro Franceschini e Fabrizio Recchia hanno aperto Fast & Furious (290m, 6a/a+), nuova via aperta sulla parete Sud dell'Aiguille de Chatelet (Monte Bianco). Il report di Fabrizio Recchia.

Aiguille de Chatelet nelle propaggini del versante italiano del Monte Bianco è veramente un posto fantastico, da cui la vista può spaziare in tutte le pieghe del massiccio, anche le più lontane, a seconda delle varie condizioni di luminosità.

Ed è per questo che dopo Carpe diem, anche quest'anno siamo tornati qui in esplorazione, una giornata di giugno, una delle prime di bel tempo, Ma giunti sotto la parete, dopo svariate peripezie per attraversare il torrente e risalire i lunghi nevai alla base, gli itinerari che avevamo pensato di salire si dimostrarono già chiodati.

A questo punto non volevamo tornare a casa a mani vuote ed iniziammo a spostarci verso est costeggiando la parete per scovare qualcos'altro. Oltrepassato l'attacco di Velociraptor, quello di Idrotecnica e un tentativo del Sig. Giotto, che non è un pittore ma un amico e apritore delle via Idrotecnica, ci soffermiamo su questa linea in placca che potrebbe portarci autonomamente sulla cengia d'uscita, circa 300 m più in alto.

Vabbeh anche se speravamo in qualcosa di più lungo, iniziamo ad arrampicare con tutta l'attrezzatura per l'apertura, alle ore 13,00, entusiasti di quelle stupende placche di granito. E la prima giornata finisce così, due tiri chiodati e tanti problemi a riattraversare il torrente per tornare alla macchina, visto che durante la giornata 6 persone erano già tornate indietro nel tentativo di attraversarlo. E da qui aleggiava nella valle una sola imprecazione: “Armando la passerellaaaaaaaaa!” (Armando è il gestore del rifugio Monzino).

Ci vollero altre due giornate con partenza direttamente da casa per finire i sei tiri della via che ritengo essere un valore aggiunto, ad una già bella parete percorsa da itinerari alla portata di tutti.

SCHEDA: Fast & Furious, Aiguille de Chatelet. Monte Bianco

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon