Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowAdventure Movie Awards Days - San Candido

Da Giovedì 18 a Domenica 20 Luglio a San Candido (Val Pusteria, Dolomiti) andrà in scena la prima edizione degli Adventure Movie Awards Days.
Photo by
Giorgio Gobbo, Sergio Marchesini, Riccardo Marogna al Jardin de l'Ange di Courmayeur per Un modo di essere, parole di e su Walter Bonatti
Photo by Foto Lanzeni Courmayeur
Manolo su Roby Present 8c+/9a, Val Noana, Pale di San Martino.
Photo by Paolo Calzà
Camminata notturna con Massimo Borgatti e concerto all'alba della Piccola Bottega Baltazar al Rifugio Gallo Cedrone
Photo by

Adventure Movie Awards Days - San Candido

15.07.2013 di Planetmountain

Da Giovedì 18 a Domenica 20 Luglio a San Candido (Val Pusteria, Dolomiti) andrà in scena la prima edizione degli Adventure Movie Awards Days. In programma i migliori 40 film e documentari provenienti da tutto il mondo. Ospiti d'eccezione come Manolo, Alex Bellini, Danilo Callegari e Michael Wachtler e molti altri. La prima nelle Dolomiti dello spettacolo “Un modo di essere, parole di e su Walter Bonatti”. Molti workshop per chi ama l'avventura.

S'inizia Giovedì 18 luglio per finire domenica 20. Il posto, San Candido in Val Pusteria, è uno dei gioielli delle Dolomiti, proprio nel cuore del Parco Naturale delle Dolomiti di Sesto. L'evento, gli Adventure Movie Awards Days, sono un'occasione speciale per conoscere, pensare, vedere ma anche, e soprattutto, partecipare a tutto ciò che è avventura, esplorazione e natura. Dall'alpinismo alle grandi traversate atlantiche e all'esplorazione, dal surf allo sky-running, dal trekking al running, dalla slackline allo yoga, dall'arrampicata alla meditazione, alla mountain bike.

Il tutto con video, incontri con i protagonisti, work-shop ed esperienze “sul campo” per condividere passione ma anche felicità in un programma intenso e assolutamente vario. Perché, appunto, gli Adventure Movie Awards Days di San Candido sono un viaggio attraverso tutto quello che esprime la voglia dell'uomo di conoscere, esplorare e vivere l'avventura nei grandi spazi naturali della terra. E' per questo suo sguardo interdisciplinare e a tutto campo che il programma cinematografico degli “AMA” vede in cartellone i migliori 40 film e documentari di avventura provenienti da tutto il mondo. Ed è anche per questo che le tre serate, moderate da Vinicio Stefanello di planetmountain.com, sono dedicate ad incontri del tutto particolari e assolutamente inusuali.

Così Giovedì 18 Luglio, alle 21:00, sul palco di Casa Resch saliranno Danilo Callegari e Michael Wachtler. Il primo racconterà le sue grandi traversate solitarie nei deserti del Sud America, le salite dell'Aconcagua e dell'Elbrus, il suo progetto delle Seven Summit. Il secondo quel percorso unico ed incredibile che l'ha portato ad essere uno degli ultimi romantici ricercatori dei tesori e delle meraviglie racchiuse nelle Dolomiti e nelle montagne del mondo. Insieme dialogheranno sul significato dell' Esplorare per conoscere, che è appunto il tema dell'incontro. Tutto da scoprire.

La serata di Venerdì 19 Luglio, invece, sarà tutta dedicata a Walter Bonatti, l'uomo che per molti rappresenta in maniera perfetta non solo l'alpinismo ma anche l'esplorazione tout court. A raccontarne la storia saranno Vasco Mirandola con Giorgio Gobbo, Sergio Marchesini, Riccardo Marogna della Piccola Bottega Baltazar che metteranno in scena “Un modo di essere, parole di e su Walter Bonatti”. Uno spettacolo per parole, musica e con i video di Raffaella Rivi - nato da un'idea di Vinicio Stefanello e prodotto dal Comune di Courmayeur - che approda per la prima volta sulle Dolomiti. Un modo per “parlare” di alpinismo (ma non solo) “portandolo a teatro” e lasciando agli artisti, e alla loro arte, il compito di restituirci le storie e le emozioni di una vita assolutamente speciale. Da non perdere!

Come non si può perdere la serata di Sabato 20 Luglio con protagonisti Maurizio Zanolla in arte Manolo e Alex Bellini. Il tema è “Confini orizzontali e verticali”, lo svolgimento del tutto impossibile da prevedere. Perché non è per nulla scontato che i “confini” di Manolo siano solo quelli delle più difficili pareti a cui il mago dell'arrampicata ci ha abituati. Come del resto non è solo la dimensione dei confini orizzontali quella che Alex ha incontrato attraversando in barca a remi gli Oceani. D'altra parte forse si scoprirà che i confini (almeno nell'avventura) hanno una dimensione unica che s'incontra anche quando sembra agli opposti. Da vivere!

A proposito di passioni vissute... L'asse portante degli Adventure Movie Awards Days è soprattutto la possibilità di essere protagonisti della propria passione. Così l'alpinista svizzero Michi Lerjen racconterà della nuova via aperta sul Fitz Roy e della sua "avventura verticale" ma condividerà anche una giornata di scalata. I campioni del runnig mondiale Marco De Gasperi, Pablo Criado Toca e Stefano Gregoretti trasmetteranno “l’anima del runner” parlando delle loro imprese ma insegneranno anche come prepararsi alle corse in montagna. L'incredibile slackliner Armin Holzer, con Ale D’Emilia, Niccolò Zarattini e Aldo Valmassoi, terrà un corso per imparare a camminare sulla slackline, facendone anche un esercizio mentale.

La campionessa del mondo di Ice-climbing Angelika Rainer e l’alpinista Luca Matteraglia spiegheranno come rafforzare corpo e mente per l’arrampicata. Tite Togni, ideatrice dello YogaXrunners, dimostrerà come poter usare questa disciplina per migliorare la corsa e trovare armonia. Danilo Callegari insegnerà come utilizzare le mappe digitali e tradizionali per non perdersi mai. Inoltre il Prof. Giovanni Fava della New York University con la guida alpina Stephane 'fanfan' Dan e il regista Bill Kerig tratterà "L’importanza della paura: la percezione individuale del rischio". Barbara Biscotti introdurrà alla meditazione Vipassiana. Mentre i fotografi Damiano Levati e Harald Wisthaler terranno degli Workshop di fotografia outdoor. Ci sarà inoltre spazio per la presentazioni di libri, tra cui va segnalato "Erich Abram, un alpinista bolzanino" che sarà presentato dall'autore Augusto Golin.

Infine, ma non per ultima, la camminata notturna tra i boschi con l'autore di Sciamanager, Massimo Borgatti. La meta è il Rifugio Gallo Cedrone. Proprio il Rifugio che, con il suo belvedere unico delle Dolomiti di Sesto, al termine della camminata notturna ospiterà il Concerto all'alba della Piccola Bottega Baltazar. Il giorno è Sabato 20 Luglio e tutti sono invitati... all'alba. L'esperienza si annuncia unica!

>>> Tutte le info e il programma su www.adventuremovieawards.com

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara