Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowRed Bull X-Alps 2013: storica tripletta per Christian Maurer

Christian Maurer festeggia la sua vittoria del Red Bull X-Alps 2013 assieme al compagno di squadra Thomas Theurillat.
Photo by Red Bull Content Pool
Christian Maurer vince il Red Bull X-Alps 2013
Photo by Red Bull Content Pool
Christian Maurer vince il Red Bull X-Alps 2013
Photo by Red Bull Content Pool

Red Bull X-Alps 2013: storica tripletta per Christian Maurer

15.07.2013 di Planetmountain

Ieri, domenica 14 luglio, lo svizzero Christian 'Chrigel' Maurer (SUI1) ha vinto per la terza volta il Red Bull X-Alps 2013, compiendo il percorso da Salisburgo a Monaco nello straordinario tempo record di 6 giorni 23 ore e 40 minuti.

L'asso svizzero segna la sua tripletta dopo le sue vittorie nel 2011 e nel 2009. Il tempo record - che toglie oltre due giorni dal suo record stabilito nel 2009 - è ancora più straordinario in quanto il percorso di gara del 2013 è il più lungo di tutta la decennale storia del Red Bull X-Alps.

"E' un risultato incredibilmente sorprendente", ha commentato il direttore di gara Hannes Arch. "Completare la competizione in sette giorni è qualcosa che non avrei mai previsto. Maurer è semplicemente il più incredibile atleta del mondo. Non commette errori - è questo il suo segreto."

Sabato sera Maurer si trovava a soli 20km da Monaco. Domenica mattina ha camminato fino all'ultimo Turnpoint a Peille, che ha raggiunto alle 11:10 ora locale. Anche se ufficialmente il cronometro si ferma lì, la tradizione vuole che la gara non sia finita finché gli atleti non atterrano sulla zattera posta nel mare di fronte a Monaco, che Maurer ha raggiunto alle 12:53.

Ora tutti gli occhi sono improvvisamente puntati verso i restanti atleti in gara. Clement Latour (FRA1), il rivale più vicino di Maurer, si trovava a quasi 300 chilometri dallo svizzero ed è il primo del grande gruppo di atleti desiderosi di raggiungere Monaco prima della conclusione della gara prevista per venerdì 19 luglio (48h dall'arrivo del primo).

La lotta per il secondo posto è avvincente - Latour, Jon Chambers (GBR) e Antoine Girard (FRA2) negli ultimi 500 km stanno lottando duramente e sono separati da un soffio. E' un vero testa a testa e sarà difficile indovinare chi trionferà.

Altrove la situazione è altrettanto "calda". Paul Guschlbauer (AUT1), Ferdinand van Schelven (NED) e il campione del mondo di parapendio Aaron Durogati (ITA1) stanno tutti lottando e spingendo per trovare un posto tra i primi cinque. Toma Coconea (ROM), famoso per la sua resistenza, è un altro da tener d'occhio: deve ancora usare il suo Night Pass. E se corre per tutta la notte, potrebbe rivelarsi un candidato non indifferente.

Intanto, dopo sette giorni di competizione, la fatica sta cominciando a farsi sentire. Per esempio, Stephan Haase (USA2) soffre per delle vesciche e nonostante i consigli dei medici che gli hanno suggerito di smettere, spera comunque di poter continuare in qualche modo. E anche questo dà la misura dello straordinario Red Bull X-Alps.



NEWS RED BULL X-ALPS 2013

Seguite la gara su: www.redbullxalps.com, facebook e twitter.

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello