Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowNuptse, Everest e Lhotse per Kenton Cool e Dorje Gylgen Sherpa

Kenton Cool e Dorje Gylgen Sherpa prima di tentare la straordinaria tripletta in Himalaya: tra il 18 e 20 maggio hanno salito Nuptse, Everest e Lhotse.
Photo by Kenton Cool archive
L'articolo di The Times il 20/05/2013 dedicato a Kenton Cool e Dorje Gylgen Sherpa e la straordinaria tripletta in Himalaya: tra il 18 e 20 maggio hanno salito Nuptse, Everest e Lhotse.
Photo by Kenton Cool archive
INFO / links & info:

Nuptse, Everest e Lhotse per Kenton Cool e Dorje Gylgen Sherpa

21.05.2013 di Planetmountain

Grande Tripletta in Himalaya per Kenton Cool e Dorje Gylgen Sherpa che tra il 18 e 20 maggio hanno salito in rapida successione ed in continuità Nuptse, Everest e Lhotse.

Dopo un'inizio di stagione pessimo, finalmente una bella notizia dall'Everest di assoluto rilievo: approfittando di una finestra di bel tempo l'alpinista britannico Kenton Cool e suo abituale compagno di scalata Dorje Gylgen Sherpa hanno salito in rapida successione ed in continuità le tre cime che circondano il Western Cwm nel bacino dell'Everest, ovvero il Nuptse (7,861m), l'Everest (8,848m) e il Lhotse (8,516m). Spesso chiamato il "Khumbu triple crown", questa tripletta è una sfida ed un'avventura ai massimi livelli in Himalaya e mentre in passato alcuni alpinisti erano riusciti a concatenare l'Everest e il Lhotse, questo è la prima volta che vengono saliti tutti e tre le cime di seguito senza mai rientrare a campo base.

A dire il vero, la storica impresa è iniziata male per Cool e Dorje Gylgen: un primo tentativo l'11 maggio è stato abbandonato a causa del forte vento sulla parete ovest del Lhotse e i due sono dovuti rientrare frettolosamente al Campo Base. Poi lo scorso sabato, il 18 maggio alle ore 6 di mattina, è arrivata la notizia che i due avevano appena salito i 7861m del più "piccolo" dei tre, il Nuptse. Il più piccolo sì, ma anche il più difficile tecnicamente. Ad aiutarli forse, spiega il British Mountaineering Council nel suo report, sono state le corde fisse di una spedizione commerciale.

Ma torniamo alla salita: i due sono subito rientrati agli 8000m del Colle Sud e, vista la grande affluenza sull'Everest in questi giorni (secondo il BMC più di 200 persone hanno raggiunto la cima questo weekend), dopo una breve pausa Cool e Dorje Gylgen sono poi ripartiti presto, prestissimo. Raggiungendo la cima dell'Everest alle 2 di domenica mattina e completamente da soli. Aggiornando live sua pagina Facebook, Cool ha descritto così quel momento: "La delusione di essere arrivato così presto e di non poter vedere l'alba è stata compensata dal privilegio di essere seduti da soli nel silenzio assoluto con il mio amico, proprio come ho sempre pensato avevessero fatto Hilary e Tenzing. Dorje ed io abbiamo riso della stupidità delle nostre piccole lampade frontali che brillavano nel nulla più totale."

Consapevoli che a questo punto erano soltanto a "Half-time", ovvero a metà strada, i due sono rapidamente scesi nuovamente al Colle Sud per riprendersi prima di ripartire per l'ultima delle tre corone, il Lhotse. "Nuptse ed Everest sono stati saliti. Ci sentiamo forti, ci proveremo" è stato l'ultimo commento su FB di Cool, che sempre assieme a Dorje Gylgen è partito attorno alle 16:00 di ieri, lunedì 20 maggio. I due hanno raggiunto la cima del Lhotse, la 4a montagna per altezza della terra, durante la notte. Poi, trovando la discesa più difficile di quello che si aspettavano, si sono fermati al Campo 2. Il loro rientro al Campo Base dell'Everest è atteso per questo pomeriggio.

"Tre cime in tre giorni. Nuptse, Everest e Lhotse. il traguardo del Campo Base è vicino" aveva postato Cool. Un'impresa di cui cercheremo di capire di più nei prossimi giorni. Intanto, ricordiamo che il 29 maggio del 1953 Edmund Hilary e Tenzing Norgay avevano messo per primi i piedi sulla cima più alta della terra, segnando la fine di un'era e l'inizio di una nuova. E probabilmente quello di Kenton Cool e Dorje Gylgen Sherpa è stato uno dei modi migliori per festeggiare questo 60°. A proposito per Cool questa è l'undicesima volta sul tetto del mondo!

Sempre in tema di guiness ma più "usuali", anche in questa stagione l'Everest non si è... o meglio non è stato "risparmiato". Questo è quello che riporta thehimalayantimes.com: "David Liano Gonzalez, 33 anni, ha stabilito un nuovo record scalando Everest due volte in una stagione (da Sud e da Nord ndr); l'esploratore britannico Daniel Hughes che ha parlato alla BBC dalla cima della montagna più alta del mondo usando il suo smartphone, è diventato la prima persona a dare un'intervista live dal tetto del mondo; Samina Baig è diventata la prima donna pakistana a scalare la vetta più alta del mondo."


Aggiornamento ore 12:50
Kenton Cool e Dorje Gylgen Sherpa sono appena rientrati a Campo Base. "totalmente esausto, come mai prima dopo una settimana in alta montagna. Aggiornerò con foto domani. Adesso riposo..."

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
COVER
The Rectory e Castelton Tower
arch. Desert Sandstone Climbing Trip 2014