Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowMina Leslie-Wujastyk e la prima salita femminile di Careless Torque a Stanage

Mina Leslie-Wujastyk su Careless Torque 8A+, Stanage Edge
Photo by Outcrop Films
INFO / links & info:

Mina Leslie-Wujastyk e la prima salita femminile di Careless Torque a Stanage

21.03.2013 di Planetmountain

La climber inglese Mina Leslie-Wujastyk ha effettuato, a Stanage Edge, la prima salita femminile del boulder di gritstone Careless Torque, salito per la prima volta nel 1987 da Ron Fawcett.

Crescent Arete 5A di Gabe Regan, Not To Be Taken Away 6C di John Allen, Deliverance 7B+ di Quentin Fisher, Brad Pitt 7C+ di Jason Myers, The Ace 8B di Jerry Moffatt... come d'incanto alcuni dei boulder più belli e famosi dell'Inghilterra sono tutti nella Plantation, la zona immediatamente sottostante la più famosa falesia del paese, Stanage Edge . Per certi versi leggere questo breve elenco è come elencare i più famosi arrampicatori dell'Inghilterra. Un altro boulder e climber che non può assolutamente mancare da questa "Hall of Fame" è ovviamente Careless Torque, lo spigolo a sinistra di Not to be taken away salito per la prima salita da Ron Fawcett nel 1987. Un vero e proprio highball, salito in un'epoca in cui non esistevano i crashpad e si usava invece soltanto i beer towels cioè i piccoli "asciugamani" da birra usati nei pub e, al tempo, molto di moda tra i climbers per pulire le scarpette.

Questo boulder era famoso anche per la sua mancanza di ripetizioni. Tnato che, nonostante 20 anni di tentativi, nel 2006 era stato ripetuto soltanto 5 volte e la sesta salita era stata accreditata al fortissimo Richard Simpson che aveva migliorato le cose compiendo la prima ripetizione dal basso, pochi giorni prima del fortissimo connazionale Andrew Earl. Ora è passato un quarto secolo dalla prima salita, e questo highball ha finalmente ricevuto la sua prima salita femminile grazie alla giovane inglese Mina Leslie-Wujastyk che ha chiuso il boulder in modo impeccabile, "lavorandolo" sempre dal basso. I suoi sforzi sono documentati nel video che pubblichiamo qui sotto, e anche se in passato ha salito altri boulder tecnicamente più difficili, il suo commento indica l'importanza di questo boulder: "Ha significato molto per me salire questa linea. Non soltanto perchè è stata la prima salita femminile, ma anche perchè Careless rappresenta cosi tante cose... è difficile, fa paura, è bello, storico, classico... potrei andare avanti a lungo. Se è la mia migliore realizzazione finora? Sì penso che forse lo sia."

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale
  • Icterus
    Qualcuno ha qualche informazione sulla via sportiva Mr Berna ...
    2014-08-02 / Michele Marchesoni