Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowDawn Wall, il progetto su El Capitan continua

Jonathan Siegrist, Tommy Caldwell, Kevin Jorgeson durante una tempesta sulla Dawn Wall, El Capitan, Yosemite, USA.
Photo by Jonathan Siegrist archive

Dawn Wall, il progetto su El Capitan continua

13.11.2012 di Planetmountain

Tommy Caldwell, Kevin Jorgeson e Jonathan Siegrist stanno tentando le sezione chiave dell’impregnativo progetto Dawn Wall su El Capitan, Yosemite, USA.

Autunno. Un'altra stagione ideale in Yosemite. Il che significa, per Tommy Caldwell, l'ennesimo tentativo sulla Dawn Wall, quella tremendamente difficile linea di 900m sulla parete sud-est del El Capitan. Collega sezioni delle vie Dawn Wall e Mescalito in quello che è destinata a diventare la più dura, la più intensa big wall del mondo.

Caldwell tenta questa futuristica linea già da numerose stagioni (si parla di più di 100 giorni in parete) e anche se il compito è complicato e diverso da tutto ciò che abbia mai fatto prima, i progressi sono piccoli, costanti e tangibili. Grazie anche ai suoi eccellenti compagni di cordata come sua moglie Rebecca, il fortissimo boulderista Kevin Jorgeson e, da quest'anno, lo straordinario Jonathan Siegrist che eccelle soprattutto su vie verticali e ipertecniche.

Usufruendo di tutta l’esperienza guadagnata sul campo, la tattica in questa stagione è un po’ diversa del solito: i "tre moschettieri" hanno deciso di concentrare gli sforzi soltanto sulla sezione centrale della parete che in passato aveva bloccato Caldwell, soprattutto quel bellissimo tentativo dal basso nell’autunno scorso.

Mentre parliamo quindi Caldwell, Jorgeson e Siegrist stanno “lavorando” i tiri 14, 15, 16 e 17 – la sezione chiave che sarà del tutto decisiva – con una routine di 2 giorni in parete, seguiti da 1 giorno di riposo a terra per recuperare. Tecnicamente però parlare di "giorno" potrebbe essere non corretto visto che alcuni di questi intricati tecnici tiri vengono saliti nel fresco della notte; questo ha recentemente fruttato un importante passo avanti, una nuova sequenza sul 14° tiro che finalmente sblocca il movimento che Caldwell stava provando invano da due anni.

Sul suo sito Siegrist ha pubblicato un report che offre un interessante punto della situazione, e ieri ci ha confermato "Sono riuscito a collegare la fine del 15° tiro – soltanto pochi movimenti dalla fine, su quello che è probabilmente il tiro più difficile della via, e sia Tommy sia Kevin hanno fatto degli ottimi tentativi. Tommy sembra pronto a chiudere il 16° tiro, anche questo super difficile, quindi le cose stanno andando molto bene!" Le previsioni del tempo per la prossima settimana sono ottime, quindi con l’inverno alle porte, in queste ore il trio sarà molto, molto occupato...

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale
  • Icterus
    Qualcuno ha qualche informazione sulla via sportiva Mr Berna ...
    2014-08-02 / Michele Marchesoni
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo