Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowMonte Piana Highline Meeting in Dolomiti

Monte Piana Highline Meeting, Dolomiti
Photo by A-TEAM
Monte Piana Highline Meeting, Dolomiti
Photo by Davide dal Mas
Monte Piana Highline Meeting, Dolomiti
Photo by Harald Wisthaler
Monte Piana Highline Meeting, Dolomiti
Photo by Harald Wisthaler
INFO / links & info:
    1915
    "Quassù l'inverno cominciò già alla fine di settembre, non nel silenzio e nella pace, [...] ma con il frastuono pauroso della guerra. [...] il nemico non concedeva nemmeno l'ultimo riposo ai propri caduti, rimasti a centinaia davanti ai nostri reticolati dopo sanguinosi attacchi, e che noi avevamo seppellito sul posto; le granate dei grossi calibri sconvolgevano notte e giorno il terreno riaprendo le fosse[...] » (PLOTONE Heinz von Lichem)"

    2012
    "Se l'inverno durante il periodo di guerra iniziava con il frastuono delle granate , l'inverno 2012 comincerà con il silenzio e con la musica che questo meeting ha portato con sè (A.A.A.)"

Monte Piana Highline Meeting in Dolomiti

19.10.2012 di Planetmountain

Dal 9 – 16 settembre 2012 si è svolto il primo Monte Piana Highline Meeting a Misurina in Dolomiti. Il report di Alessandro d'Emilia, Armin Holzer e Aldo Valmassoi.

Il 23 maggio 1915 l'ufficio postale del paese di Landro riceve una telefonata nella quale si dice che l'Italia ha dichiarato guerra all'impero austro ungarico. Durante la notte le sentinelle austriache lasciano le loro postazioni a monte per scendere a valle nelle linee difensive distruggendo al contempo tutti i sistemi viari. Lo stesso fanno gli italiani, il giorno dopo quando gli alpini appiccano fuoco al "PIano Hutte". Costruiscono trincee lungo la cresta sud meridionale e mandano un plotone nei pressi della "Piramide Carducci" sulla cima del Monte Piana. Questa montagna per 2 anni fu un sanguinoso teatro di guerra che costò la vita a più di 17.000 persone.

L'A-TEAM, tre Amici, tre A: Alessandro d'Emilia di Misurina, Armin Holzer di Sesto e Aldo Valmassoi di Auronzo di Cadore, condividono tre passioni: sci, arrampicata, highline; nella scorsa primavera riconoscono sul Monte Piana il luogo ideale, di facile accesso, particolarmente adatto a praticare l'highline.

Montano le prime funi sul versante sud, dove sembra che le stelle alpine facciano da guida verso gli spot migliori. La potente bellezza naturale del luogo è stata di grande ispirazione per gli organizzatori della prima edizione dell'Highline Meeting Monte Piana, Misurina, Dolomiti che si è svolto a fine estate, dal 9 al 16 settembre. Il motivo principale che ha spinto l'A - TEAM ad organizzarlo proprio sul Monte Piana è stato quello di rivivere con uno spirito pacifico e interculturale, di amicizia e creatività, un luogo profondamente tracciato dalla guerra, unendo diverse culture con un'unica passione.

Durante la manifestazione che è durata una settimana, tra sole, pioggia e nevicate, i più forti al mondo e non, hanno avuto l'occasione per riunirsi e rilanciare così la cima del Monte Piana, per vivere la montagna in modo armonioso e non competitivo. Gli "Highliner", coloro che praticano questa disciplina, sono dei funamboli moderni che camminano sospesi nel vuoto, su una fettuccia larga solo 2,5cm, tesa fra due picchi.

Per questo è stato scelto il versante sud del Monte Piana dove erano state posizionate una dozzina di fettucce. Un raduno non "esclusivo", tutti erano benvenuti: professionisti, principianti e i turisti invitati a godersi le spettacolari traversate degli atleti fino alle luci del tramonto accolti da stuzzichini e prosecco, preparati dagli organizzatori e gentilmente offerti da "La Suite Wine Bar" e "Alimentari Rezzadore" di Cortina d'Ampezzo; i praticanti di ogni livello hanno avuto un vasto " terreno di gioco " , 12 highline, dai 6 ai 92m piazzate a diverse altezze ed esposizioni. Molti hanno potuto sperimentare il brivido della prima volta a compiere i primi passi sospesi nel vuoto, aiutati dal fatto che tutti erano li ad imparare divertendosi e osservandosi, stimolati da un'atmosfera quasi surreale suggerita dal panorama mozzafiato a 360 gradi sulle vallate circostanti.

Alla sera ci si poteva rilassare e riposare nel grande tendone del Soccorso Alpino di Sesto allestito a "salotto d'alta quota" rifocillandosi con piatti tipici del bellunese come "polenta e pastin" offerto dalla "Macelleria Sperandio" di Villa di Villa, (BL). Per una buona digestione e per riscaldarsi, dopo cena, viste le temperature autunnali, erano previsti giochi di abilità con la distribuzione di alcuni premi-gadget offerti dai partners "Birra Dolomiti" e "Nordica" accompagnati da improvvisazioni musicali interminabili.

La mattina, per cominciare una nuova giornata ricca di adrenalina, pane, burro e marmellata sempre offerti da "Panificio Happacher" di Sesto, "Alpe Pragas" di Braies e formaggio tipico prodotto dalla "Malga Misurina". L'aspetto interculturale dell'evento è stato valorizzato dalla presenza di molti stranieri tra cui tedeschi, austriaci e francesi cui si sono aggiunti qualche ospite proveniente da Paesi ben più lontani come New Mexico, California, Argentina, Polonia, Slovacchia. A dire di tutti i partecipanti, la manifestazione ha riscosso molto successo sia per quanto riguarda l'organizzazione sia per la location particolarmente adatta.

L'A - TEAM, ringraziando gli amici e tutti gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione dell'evento vi aspettarà il prossimo anno sul Monte Piana, con lo stesso spirito, con nuove highline, ospiti speciali, musica e una settimana ricca di emozioni da vivere insieme nel cuore delle Dolomiti.


Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello