Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowGioià nell’Anima in Adamello, nuova via di arrampicata per Tomasoni e Bariani

Gioià nell’Anima (VIII, 300m), Corno Gioià, Adamello di Gianni Tomasoni e Sibilla Bariani.
Photo by
Gioià nell’Anima (VIII, 300m), Corno Gioià, Adamello di Gianni Tomasoni e Sibilla Bariani.
Photo by

Gioià nell’Anima in Adamello, nuova via di arrampicata per Tomasoni e Bariani

19.09.2012 di Planetmountain

In Val Adamè (Lombardia) Gianni Tomasoni e Sibilla Bariani hanno aperto Gioià nell’Anima (VIII, 300m), nuova via sulla parete sudest del Corno Gioià, dedicata a Mario Merelli.

Nel mese di agosto Gianni Tomasoni e Sibilla Bariani hanno aperto dal basso una via di notevole impegno in ambiente grandioso e solitario, che sale le compatte placche basali di ottimo granito e i diedri centrali della parete sudest del Corno Gioià, puntando al gran diedro finale che incide la Torre rossa sommitale. La via è stata dedicata all'alpinista di Bergamo Mario Merelli.


GIOIA' NELL'ANIMA
di Gianni Tomasoni

Era da tempo che la volevo! L’avevamo corteggiata già l’anno scorso dal Bivacco “Ceco Baroni”, troppo bello quel Corno così slanciato, in un ambiente così magico e solitario… Dentro di noi qualcosa già stava nascendo e tanta voglia di metterci mano.

Così è stato, nel mese di agosto dopo anni di “ferma” al Corno, il sogno si è avverato con “Gioià nell’Anima”.  Pensata e ancor più voluta quest’anno per Mario che non c’è più. Sorridente e gioioso dentro, come lo era lui, per lui, in questo luogo selvaggio e magico.

Il Corno Gioià è ritenuta una delle più belle cime dell’intero Gruppo dell’Adamello. Cima biforcuta che domina l’intero spartiacque Salarno/ Adamè, nascosta fino all’ultimo, in ambiente selvaggio e solitario, è di grande interesse alpinistico con la sua aerea cresta Nord/Est e Sud/Ovest.

La prima è un’elegante e affilata cresta salita da Vitale Bramani e Ettore Castigliani nel 1941, che dalla cima scende alla bocchetta dei Camosci, per poi unirsi alla Cresta Sud/Est del Corno Triangolo. La seconda salita, da Severangelo Battaini e Pericle Sacchi nel 1981, forma l’Anticima del Corno e si salda alla lunga Costiera spartiacque che corre fino alla Cima Coppellotti.

Gioià nell’Anima sale la parete sud/est del Corno a destra del Gran Canalone che divide l’anticima dal Corno Gioià. E’ stata interamente aperta dal basso, offre un’arrampicata varia di notevole impegno in ambiente grandioso e solitario, sale le compatte placche basali  e i diedri centrali di ottimo granito, puntando al gran diedro finale che incide la torre rossa sommitale.

Note: la via pur essendo attrezzata con chiodi e spit, non è da considerarsi moderna, bisogna comunque sapersi proteggere con protezioni veloci per lunghi tratti. Visto l’ambiente e l’avvicinamento importante, è da considerarsi una via alpinistica adatta a cordate preparate e ben allenate.

Ringraziamo i volontari di Baita Adamè www.baita-adame.it che ci hanno sostenuto con l’appoggio logistica, e l’amico Roby per il materiale gentilmente concessoci.


SCHEDA: Gioià nell'anima, Adamello

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon